Aerosol migliore • Prezzi, consigli ed offerte • 2019

0
30
Aerosol migliori

L’aerosol, conosciuto anche con il termine nebulizzatore, è sicuramente un valido aiuto quando si deve fare una cura di medicinali liquidi da assumere per via aerea.

Raffreddori, bronchiti, broncospasmi ed altre tipologie di infezioni delle vie aeree sono molto comuni, soprattutto nei bambini e negli anziani, ed avere un apparecchio per aerosol in casa è una cosa più che saggia.

I modelli in commercio sono davvero molteplici ed a volte può risultare anche difficile capire quale sia quello che si sposa meglio con le tue esigenze.

Ecco, quindi, che siamo arrivati a scrivere questa guida per aiutarti a scegliere il modello perfetto per te.

Caratteristiche, consigli e modelli ti guideranno verso la scelta migliore.

Aerosol migliore: le sue caratteristiche

La salute è davvero importante e bisogna averne una grande cura.

Le vie aeree sono sempre soggette a batteri e sbalzi di temperatura che possono provare anche dei fastidi non indifferenti.

Tosse e bronchi chiusi sono all’ordine del giorno nel periodo invernale, ma a dire il vero possono capitare anche nella stagione calda.

Ma allora che fare?

Sicuramente consultare il proprio medico di fiducia, il quale, se lo riterrà opportuno, ti prescriverà una cura a base di aerosol.

Ecco quindi che, avere un dispositivo medico volto a queste terapie, diventa sicuramente importante.

Ma quali sono i parametri da tenere in considerazione prima di procedere con l’acquisto di un aerosol? Lo scopriamo subito insieme.

 

Aerosol migliore: le sue tipologie

La prima cosa in assoluto da conoscere è sicuramente la tipologia che si vuole acquistare.

Per fare una scelta bisogna però, prima di tutto, conoscere le diverse tipologie presenti nel mercato.

Il mondo dei dispositivi per l’aerosol si divide come segue:

  • nebulizzatore ad aria compressa, il suo funzionamento viene già ben fatto capire dal suo nome. In pratica vi è un piccolo compressore che, grazie alla sua aria compressa, nebulizza il farmaco liquido. È in genere la tipologia più diffusa. È versatile, facile da usare ma magari un po’ lento nella sua nebulizzazione

 

  • nebulizzatore ad ultrasuoni, qui il funzionamento è ben diverso. All’interno, l’energia elettrica, viene convertita in vibrazioni ultrasoniche nebulizzando così il farmaco. Questa tipologia ha un costo più elevato, è sicuramente più veloce e silenzioso, ma non può essere usato per tutti i medicinali

 

  • nebulizzatore a membrana vibrante, lo potremo definire come la tipologia più avanzata. All’interno presenta una membrana che ha un movimento vibrante e nebulizza così il farmaco liquido. Estremamente veloce e silenzioso ed adatto a tutti i tipi di medicinale

Forse ora nella tua testa si è creata un po’ di confusione.

Si è vero, non è facile ora su due piedi capire quale tipologia sia migliore o peggiore.

Diciamo che sono tutte e 3 molto valide e dipende anche dall’uso che andrai a farne.

Il nebulizzatore ad aria compressa è più semplice ed economico, ma ha una durata più lunga.

Il nebulizzatore ad ultrasuoni è sicuramente più veloce, ma devi tenere presente che non funziona con tutti i medicinali.

Il nebulizzatore a membrana vibrante è davvero veloce e silenzioso, ma ha un costo parecchio alto.

Analizzando tue esigenze potrai capire quale si sposa meglio con te.

 

Aerosol migliore: la sua nebulizzazione

Altra cosa estremamente importante è poi la qualità e la tipologia della nebulizzazione in sé.

Cosa s’intende con questo?

S’intende il valutare la qualità delle particelle emesse dalla nebulizzazione, ed anche la velocità con la quale queste vengono emesse.

Per quanto riguarda la qualità delle particelle si può guardare la loro grandezza che può varia da 0,5 a 5 micron.

In linea generale si possono trovare modelli che ti offrono una grandezza attorno i 3 micro, ed è più che ottimale.

Altro parametro è poi la velocità con cui viene emessa la particella.

Questa velocità viene calcolato in base a quanto farmaco viene nebulizzato in 1 minuto.

I valori oscillano da 0,5 ml al minuto a 0,2 ml al minuto.

Ovvio che maggiore è il numero, maggiore è anche la velocità di nebulizzazione.

 

Aerosol migliore: le sue funzioni

Fino ad ora forse non è stato così semplice seguirci nel discorso, ma non ti preoccupare perché ora arrivano le caratteristiche ed i parametri più facili ed immediati da capire.

Vedrai che alla fine di questa guida tutto sarà più chiaro e completo.

Parliamo ora un po’ delle funzioni che un apparecchio per l’aerosol può avere.

Le funzioni hanno lo scopo di rendere l’apparecchio più versatile e la loro presenza ti può di gran lungo agevolare nel suo utilizzo.

Vediamo quali possono essere:

  • spegnimento automatico, davvero utile in quanto ti permette di fare l’aerosol in maniera più “spensierata” senza dover controllare se il farmaco è finito o no. In pratica, una volta terminato il liquido da nebulizzare, l’aerosol si spegne da solo
  • doccia nasale, in pratica è un accessorio che ti permette di nebulizzare le particelle solo ed unicamente all’interno delle cavità nasali
  • autopulizia, perfetto per avere una manutenzione e sterilizzazione completa ed automatica dell’apparecchio
  • intensità, alcuni modelli ti permettono di scegliere tra due livelli di intensità di nebulizzazione (lenta o rapida)

 

Aerosol migliore: i suoi accessori

Eccoci ora ad affrontare un’altra caratteristica che implica necessariamente anche la versatilità o meno dell’apparecchio in questione.

Stiamo ovviamente parlando degli accessori, a volte messi in secondo piano ma che in realtà possono davvero essere utili in diversi momenti.

Scopriamoli uno ad uno, così da comprenderne anche meglio la loro grande utilità:

  • erogatore nasale, particolarmente indicato per la cura delle vie aeree superiori
  • boccaglio, in questo caso invece il suo uso è indicato per la cura delle vie aeree inferiori
  • serbatoio per i medicinali, alcuni modelli presentano diversi serbatoi che possono essere gettati via quando è ritenuto il caso
  • mascherina adulti
  • mascherina bambini, estremamente utile se in famiglia hai anche dei bambini. Puoi ben capire che il loro visino ha un dimensione molto ridotta rispetto ad un adulto e, proprio per questo, necessita anche di una mascherina apposita

 

Aerosol migliore: la sua praticità d’utilizzo

Infine cerchiamo anche un attimo di tirare le somme di tutto e capire cosa guardare per essere sicuri di avere un modello di dispositivo pratico e facile da usare.

La prima cosa è sicuramente la facilità di pulizia. Meglio optare per modelli in plastica e, ovvio che, se presente la funzione di autopulizia tutto è più semplice.

Altra cosa da valutare è poi la rumorosità dell’apparecchio. A volte può essere necessario l’utilizzo del dispositivo anche di notte, od in orari delicati. Una rumorosità bassa sicuramente agevola la convivenza anche con le altre persone della famiglia.

Infine può essere utile optare anche per un aerosol munito di confezione o valigetta che ne faciliti il trasporto.

A tal proposito è bene capire anche fin da subito se è bene optare per un tipo di alimentazione a cavo elettrico oppure a pile.

Se fai numerosi spostamenti, forse, l’opzione a pile o batteria ricaricabile è la soluzione migliore.

Piccoli dettagli ma che poi nel suo utilizzo possono davvero fare la differenza.

 

Aerosol migliore: i modelli scelti da noi

Il mondo degli aerosol non ha più segreti per te e sei ora pronto al 100% per affrontare il mondo del mercato.

Ma noi di Lasceltamigliore abbiamo deciso di tenerti per mano ancora per un pò

Ecco che abbiamo selezionato per te alcuni dei migliori modelli di aerosol presenti in commercio.

Abbiamo poi diviso il tutto per fasce di prezzo per garantirti una visione completa ed intuitiva.

 

Aerosol migliore ad alto profilo: NEBULA

NEBULA aerosolCominciamo con un modello davvero ottimo in quanto ha un versatilità davvero ottima.

Si sposa benissimo sia con le esigenze di ogni bambini che di ogni persona adulta.

Questo dispositivo ti consente di fare qualsiasi aerosolterapia, sia per le vie aeree superiori che per le vie aeree inferiori.

D’altronde è composta da una speciale mascherina che limita al massimo lo spreco del farmaco facendone assumere fino all’ultima particella.

Anche l’ampolla, per la terapia della vie respiratorie alte, è davvero ottima e volta all’assunzione dei farmaci in maniera perfetta.

Insomma non vi è terapia che non possa essere eseguita con questo aerosol.

Il costo è di 134 euro.

 

Aerosol con migliore rapporto qualità-prezzo: Imetec Med AR1000 Aerosol

Imetec Med AR1000 AerosolUn altro dispositivo in cui praticità e versatilità non mancano.

Un po’ ingombrante in quanto è composto anche da un vano portaoggetti, ma nella sua praticità è sicuramente unico.

Progettato per essere usato sia da adulti che da bambini, e grazie al raccordo snodabile può essere utilizzato anche in posizione sdraiata.

La nebulizzazione è rapida e silenziosa.

La sua versatilità poi è data dai numerosi accessori inclusi nella confezione: mascherina adulti, mascherina pediatrica, boccaglio e forcella nasale.

Il costo è di 59,90 euro.

 

Aerosol economico migliore: Laica NE2003 Aerosol

Laica NE2003 AerosolInfine ecco un modello economico, ma allo stesso tempo davvero valido.

Il suo punto di forza è sicuramente la velocità di nebulizzazione, e proprio per questo si sposa bene anche con la fascia d’età dell’infanzia.

Può essere usato con tutti i diversi farmaci, e non solo, perché è adatto anche alla nebulizzazione di oli essenziali, preparati cortisonici ed altro ancora.

La confezione poi è davvero ricca di accessori: mascherina per adulti, mascherina per i bambini, boccaglio, inalatore per le narici ed ampolla completamente lavabile e riutilizzabile.

Il costo è di 46,90 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here