Aspiracenere migliore • Prezzi, consigli ed offerte • 2019

0
65
Aspiracenere migliore

Rimuovere la cenere può essere davvero un’impresa a volte, a meno che non si possieda un aspiracenere di ottima qualità.

Il riscaldamento a legna, o con pellet, è una delle soluzioni più utilizzate in Italia. La sua praticità e la sua efficienza fanno si che non se ne possa fare a meno.

Tuttavia bisogna ammettere che, a livello di pulizia, non sono le soluzioni migliori.

Ecco quindi che, acquistare un aspiracenere, potrebbe essere la soluzione ai tuoi problemi.

Se ogni volta che ti accingi a pulire il camino o la stufa ti ripeti costantemente che sei stanco di utilizzare scopa e paletta, allora sei capitato nel posto giusto.

Noi di Lasceltamigliore abbiamo pensato di aiutarti nella scelta del migliore aspiracenere in commercio.

Ti avvisiamo già che, i modelli in vendita, sono davvero moltissimi, ma con le giuste indicazioni sarà estremamente facile arrivare alla soluzione perfette per le tue esigenze.

Cominciamo quindi il nostro tour in questo settore.

Aspiracenere migliore: le sue caratteristiche

L’aspiracenere è un piccolo elettrodomestico molto basico nella sua struttura, ma estremamente efficiente per la raccolta di materiale polveroso.

In una nostra guida abbiamo analizzato anche il “cugino” bidone aspiratutto.

Anche questa tipologia di apparecchio è davvero ottima e ti permette anche una maggiore varietà di utilizzo.

Tuttavia, se hai la necessità specifica di aspirare cenere e polvere, è sempre meglio optare per l’aspiracenere.

Per quanto sia molto basico nel suo utilizzo, bisogna dire che, vi sono alcuni elementi strutturali e tecnici che è bene tenere in considerazione.

Cominciamo il nostro viaggio, quindi, partendo proprio dalle diverse caratteristiche che bisogna considerare prima di fare l’acquisto finale.

 

Aspiracenere migliore: la sua struttura

Partiamo dall’aspetto strutturale vero e proprio dello strumento.

Per quanto riguarda questo parametro, i diversi modelli, sono molto simili tra di loro e sono composti in pratica da:

  • fusto
  • tubo flessibile
  • lancia

Come puoi vedere, l’aspiracenere, è un apparecchio estremamente basico e semplice.

Il fusto è la parte in cui viene raccolta la genere ed il materiale polveroso aspirato.

Generalmente, ha un peso che si aggira attorno ai 5 kg e, grazie alla maniglia che possiede sul lato superiore, è facilmente trasportabile.

Ottimo poi anche la presenza di piccole ruote, purché siano della giusta dimensione e della tipologia pivotanti.

Parlando di fusto è poi importante considerare anche la modalità di svuotamento.

Alcuni modelli hanno un gancio laterale, altri invece hanno un vero e proprio sistema di svuotamento semplice e veloce. Questa varia in base alla fascia di prezzo.

Il tubo flessibile ha una lunghezza che varia dagli 80 ai 100 cm ed è meglio controllare che abbia anche un’impugnatura ergonomica.

La lancia, infine, è da considerare ottima quando ha l’estremità obliqua. Questo piccolo particolare ti permette di pulire anche gli angoli più difficili.

 

Aspiracenere migliore: la sua tipologia

Ora, invece, è bene andare ad analizzare un’altra caratteristica fondamentale: la tipologia.

L’aspiracenere è studiato appositamente per aspirare appunto la cenere, ma anche piccoli pezzetti di legna, pellet ed altri materiali combustibili.

Con questa premessa, è ovvio che, vi siano anche alcune considerazioni importanti da fare.

In commercio potrai trovare, in sintesi, tre tipologie:

  • aspiracenere per ceneri fredde
  • aspiracenere per ceneri calde
  • aspiracenere ad acqua

L’aspiracenere per ceneri fredde è il più comune e non ha nessun tipo di problematica o di avvertenza speciale.

L’aspiracenere per ceneri calde ha la capacità di aspirare e contenere ceneri che abbiano una temperatura uguale od inferiore ai 40°. Perfetto se desideri pulire il tuo camino, stufa o barbecue quasi subito dopo il suo utilizzo.

L’aspiracenere ad acqua, invece, come potrai capire già dal suo nome, ha una funzionalità diversa. In pratica mischia la cenere aspirata con l’acqua, e questo ti consente di aspirare materiale anche molto caldo.

Non vi è una tipologia migliore o peggiore, dipende molto dalla tua necessità e da come preferisci procedere con la pulizia, se subito dopo l’utilizzo oppure dopo un po’ di ore quando il tutto si è raffreddato.

 

Aspiracenere migliore: la sua capienza

Eccoci ora ad esaminare un altro parametro importante, ovvero la capienza dell’apparecchio.

La capacità che un serbatoio ha andrà fortemente ad influire anche sul suo utilizzo.

Un serbatoio troppo piccolo rispetto alle tue necessità, ti obbligherà ad interrompere più volte la pulizia per svuotare il tutto e poi ricominciare nuovamente.

Esamina con attenzione, quindi, questo aspetto.

In commercio la varietà di capienza è davvero elevata. Infatti si va da una capienza di circa 10 litri, per arrivare ad una capienza anche di 20 litri.

In linea di massima ti possiamo dire che, una capienza che va dai 14 ai 17 litri è più che ottimale per l’uso casalingo. Tutto dipende però, anche, dall’uso che andrai a farne.

 

Aspiracenere migliore: il suo filtro

Come ogni apparecchio volto alla pulizia è bene considerare anche il suo sistema di filtrazione.

Parlando di aspiracenere, poi, questo aspetto è ancora più importante. La cenere infatti potrebbe gravemente danneggiare il motore dell’elettrodomestico ed il sistema di filtrazione deve anche fungere da protezione per quest’ultimo.

In commercio potrai trovare le seguenti tipologie di filtrazioni:

  • filtro lavabile od intercambiabile
  • filtro doppio
  • filtro HEPA

Nei migliori modelli troverai il filtro doppio che in pratica si compone da un cestello in metallo, che protegge il motore, ed un secondo filtro all’interno.

Il filtro HEPA è poi il top del settore in quanto cattura fino al 99,97% delle micro particelle della polvere.

Ottimi poi i modelli che hanno anche lo scuoti filtro interno che ti consente un migliore utilizzo in assoluto. In pratica scuote e muove il filtro eliminando i residui in maniera automatica anche durante l’utilizzo.

 

Aspiracenere migliore: la sua prestazione

Passiamo ora, invece, ad un aspetto meno struttura e tecnico ma che ha allo stesso tempo una grande importanza.

Stiamo, ovviamente, parlando della prestazione generale dell’apparecchio.

Come fare per capire il livello di prestazione di un modello senza prima utilizzarlo?

In questo caso ci viene in aiuto l’etichetta, nella quale potrai trovare il livello della potenza assorbita.

Solitamente, la potenza varia da 500 a 1200 watt.

Per cominciare ad avere un buon apparecchio tra le mani è bene optare per una potenza che parta, come minimo, da 800 watt.

Altri dati che ti possono aiutare in questa valutazione sono:

  • la portata, quantità di aria aspirata al secondo
  • la depressione, capacità di sollevare corpi pesanti

La portata viene espressa con l/s ed ottima quando va dai 30 ai 65 l/s.

La depressione viene espressa in mbar ed è ottima quando va dai 120 ai 240 mbar.

Purtroppo questi dati non sono sempre inseriti nell’etichetta.

 

Aspiracenere migliore: la sua praticità

Infine dobbiamo assolutamente esaminare anche la praticità d’utilizzo dell’apparecchio.

Un aspetto molto spesso sottovalutato, ma che poi nel tempo si rivela estremamente importante.

Parlando di praticità è bene considerare alcuni aspetti fondamentali:

  • lunghezza del cavo
  • lunghezza del tubo
  • accessori
  • pezzi di ricambio

Per quanto riguarda la lunghezza del cavo, devi sapere che, questa andrà ad influire il tuo raggio d’azione.

Devi tenere conto della prima presa di corrente che hai a disposizione vicino alla zona in cui devi pulire.

In genere il cavo ha una lunghezza di 4m, quindi particolarmente alta, ma controlla sempre prima di procedere con l’acquisto vero e proprio.

Anche la lunghezza del tubo ha la sua importanza, come abbiamo già visto in un paragrafo precedente. Tienine da conto.

Gli accessori, poi, possono essere davvero molto utili ed averli ti può agevolare in molte situazioni. Infatti, la versatilità dell’aspiracenere è strettamente collegata agli accessori.

Ad esempio potrai avere:

  • bocchetta per fessure
  • bocchetta a lancia
  • bocchetta per pavimenti

Infine, ti consigliamo di controllare anche quanto sia facile reperire i filtri di ricambio.

 

Aspiracenere migliore: i modelli scelti da noi

Ora il mondo degli aspiracenere non ha più segreti per te e sei davvero pronto per trovare il modello perfetto per le tue esigenze.

Abbiamo pensato di aiutarti ancora un po’ e di selezionare per te alcuni dei migliori modelli di aspiracenere in commercio.

Troverai il tutto diviso in comode fasce di prezzo, così che tu possa valutare in totale serenità e comodità.

 

Aspiracenere ad alto profilo migliore: Kärcher Aspirapolvere AD 4 Premium

aspiracenere Kärcher Aspirapolvere AD 4 PremiumCominciamo con un modello davvero ottimo.

Il Kärcher Aspirapolvere AD 4 Premium è estremamente versatile in quanto può essere utilizzato anche come classica aspirapolvere grazie ai moltissimi accessori inclusi.

Ha un serbatoio in metallo con una capacità di 17 litri, ed una potenza di 600 watt.

Ottima anche la pressione massima che raggiunge ben i 999 bar.

Semplice da pulire in quanto ha un vano estraibile e ben isolato così che non vi sia il rischio di perdite od altro.

Il filtro è doppio ed è facilmente sostituibile. Dotato anche di sistema di pulizia del filtro interno che ti agevola notevolmente nel suo utilizzo.

Dotato sia di maniglie che di ruote pivotanti.

Ha il sistema di avvolgi cavo ed anche il vano porta accessori per avere sempre tutto in ordine.

Dotato anche di paracolpi.

Il costo è di 114,36 euro, ma li vale davvero tutti.

 

Aspiracenere con migliore rapporto qualità-prezzo: AUTLEAD 900w

Aspiracenere, AUTLEAD 900wPassiamo ora ad un modello davvero di buona qualità, e con un equilibrio tra prestazione e prezzo davvero eccellente.

Un aspiracenere con serbatoio in metallo con capacità di 15 litri.

Ha una potenza pari a 900 watt, che è davvero ottima.

I materiali con cui è stato costruito sono ottimi e ti consentono di aspirare anche a caldo, purché la temperatura sia uguale od inferiore a 40° ovviamente.

Il punto di forza è poi anche il sistema di filtrazione in quanto è a doppio strato ed è composto da un filtro HEPA di qualità.

Perfetto e facile da pulire e svuotare grazie al sistema “pull and push” che libera il serbatoio con un solo click.

Ha un costo di 49,99 euro e ti offre una garanzia di ben 2 anni.

 

Aspiracenere economico migliore: Ribimex Cenerill Aspiracenere

Ribimex Cenerill AspiracenereInfine ecco un modello economico e basico, ma tuttavia con una buona qualità. Perfetto se non hai grandi pretese e ti serve per un utilizzo così assiduo.

Ha una potenza pari a 1000 watt, il che visto il prezzo a buon mercato è davvero ottimale. La depressione è poi di 170 mbar, il che è nuovamente ottimo.

Il serbatoio è fatto di metallo ed ha una capacità di 18 litri.

Il sistema di filtrazione è doppio ed ha anche un filtro HEPA di qualità.

Con un peso di 3,7 kg è facile da maneggiare e trasportare.

Il tubo flessibile ha una lunghezza di 1,10 metri e la lancia è angolata e con una lunghezza di 20 cm.

Il costo è di 35 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here