Bastone per selfie: come scegliere il migliore – Guida 2018

3
222
Bastone per selfie migliore

Nell’era della tecnologia e dei social ormai a tutti capita di farsi dei selfie, pronipote del vecchio autoscatto. Se avete provato almeno una volta a farvi una foto da soli, saprete che non sempre è sufficiente il solo smartphone, anche se di ultima generazione, poiché il nostro braccio potrebbe essere troppo corto per riprenderci al meglio o per riprendere tutto ciò che ci sta intorno e che magari vogliamo immortalare.

Proprio per questo motivo, gli esperti del selfie associano al telefonino il bastone da selfie che permette di allungare il nostro braccio, aumentando la distanza fra lo strumento e l’autore della foto, permettendo quindi di fare una foto ben scattata, comodamente e senza stress.

Naturalmente scegliere i bastoni da selfie non è poi così semplice, esistono davvero molti modelli, alcuni con il tasto, alcuni con la connessione bluetooth, alcuni più economici e alcuni più costosi. Cerchiamo di capire insieme come funzionano i bastoni da selfie e come scegliere il modello giusto.

Bastoni selfie: come funzionano

Per coloro che non conoscono nello specifico i bastoni selfie, vediamo insieme il loro funzionamento. Come dicevamo prima, grazia a tutti i telefonini con fotocamera anteriore è diventato facilissimo farsi degli autoscatto, o selfie, ma non sempre la resa della foto è la migliore, poiché la lunghezza del nostro braccio non sempre ci consente di riprendere anche il panorama.

In questi casi è bene aiutarsi con un selfie stick, o bastone da selfie, che non farà altro che fungere da prolunga per il nostro braccio. Infatti all’estremità del bastone troveremo  la base su cui posizionare il telefono e sull’altro capo troveremo l’impugnatura con il pulsante di scatto della fotocamera del telefono. Il collegamento tra telefono e tasto può avvenire in diversi modi, con il bluetooth nel caso di modelli qualitativamente più alti o tramite cavo micro USB che va inserito nella porta dedicata dello smartphone.

 

Bastone per selfie: caratteristiche da valutare

Una volta capito il funzionamento del bastone per selfie, ecco per voi alcuni aspetti da valutare prima di acquistarne uno. I selfie stick sono facilissimi da trovare, spesso nelle grandi città ci sono addirittura gli ambulanti che li vendono, ma questo non vuol dire che tutti i modelli siano uguali o di qualità.

Per poter scegliere il giusto modello di bastone da selfie è necessario ad esempio  valutarne la lunghezza,  il peso supportato dalla base e la possibilità di cambiare angolazioni.

Lunghezza:  Aspetto fondamentale e da non sottovalutare è la lunghezza del bastone da selfie, solitamente perché un modello sia buono è necessario che il bastone sia telescopico e la sua lunghezza massima sia 80 centimetri o un metro. E’ importantissimo che la lunghezza sia variabile, vale a dire che si possa accorciare o allungare secondo la necessità, ad esempio se si vuole fare una foto panoramica sarà necessario allungarlo, se si vuole riprendere solo se stessi si può accorciare.

Materiali: Se avete già cominciato a cercare dei bastoni da selfie, avrete sicuramente visto come i prezzi sono davvero diversi, da pochi euro, fino anche a 15 euro, il motivo è solo uno, i materiali con cui il bastone è costruito. Il tipo di materiali utilizzati e la qualità del loro assemblaggio sono importantissimi e influiscono sulla durata dell’accessorio, il bastone dovrebbe essere di plastica dura e dovrebbe avere al suo interno parti in metallo, dove ad esempio l’alloggiamento per lo smartphone, così da risultare più resistente.

Cavo o Bluetooth: Passiamo a questo punto ad un aspetto davvero molto importante, il collegamento tra bastone e telefono, come dicevamo prima può essere di due tipi, con cavo usb o bluetooth. I modelli delle migliori marche sono dotati di Bluetooth in modo che alla pressione del tasto corrisponda immediatamente lo scatto, mentre altri bastoni integrano un cavo micro USB da inserire nella porta dello smartphone e che serve per stabilire la connessione tra i due dispositivi.

Ma esistono anche anche modelli molto più tecnologici che non hanno nessun tasto o connettività, ma sono dotati di un telecomando Bluetooth che dialoga senza fili con il cellulare.

Peso: Variabile importante nell’acquisto di un bastone da selfie è la capacità del bastone di ospitare un dispositivo con un pesante, è infatti sempre bene leggere le schede tecniche per capire che tipo di peso può sopportare l’alloggio per il telefonino. Solitamente la maggioranza delle aste ospita senza problemi un apparecchio fino a 500 grammi.

Angolazione: Infine valutate anche se il supporto del telefonino ha la possibilità o meno di ruotare così da modificarne l’angolazione, passando facilmente dall’utilizzo della camera frontale a quella posteriore.

 

Bastone da selfie: migliori modelli scelti da noi

Detto questo, passiamo a quali sono i bastoni selfie selezionati da noi seguendo le caratteristiche sopra elencate. Abbiamo cercato di fare delle scelte che potessero accontentare davvero tutti, chi cerca prodotti di qualità, chi desidera risparmiare e chi è un patito della tecnologia, e cosi abbiamo selezionato quattro modelli che reputiamo essere il meglio attualmente in commercio.

 

Bastone selfie Mpow MBT22B-PPP

Bastone selfie Mpow MBT22B-PPPLa prima asta selfie da noi selezionata è anche la più economica, soli 8 euro, per la Mpow MBT22B-PPP. E’ un bastone da selfie tra i più semplici, pratico e naturalmente economico. E’ adattissimo a coloro che non hanno molta esperienza in fatto di selfie o a chi non vuole spendere troppo, visto che costa la metà della maggior parte dei modelli.

Nonostante il suo essere un prodotto economico, questo bastone ha tutto ciò che serve, arriva ad una lunghezza di circa 70 cm ma nel contempo può essere richiuso, grazie al morsetto pieghevole,  fino a stare nel palmo di una mano.

L’asta è in acciaio inox e molto resistente, così come lo è l’alloggio per il telefonino che può supportare pesi fino  500 gr e può variare la sua ampiezza da 5,3 cm fino a 7,8 cm, così da essere adatta a smartphone piccoli come a quelli grandi. Il collegamento tra bastone e telefono avviene tramite cavo 3.5 mm che però in questo caso non è usb ma con jack.

Ma le particolarità di questo bastone da selfie non finiscono qui, questo accessorio è molto sicuro, infatti nell’alloggio del telefonino ci sono degli inserti gommati che lo tengono fermo e la sicuro, mentre alla fine del bastone c’è una presa gommata che funge da antiscivolo nel caso in cui si abbiano le mani umide o bagnate. Unico difetto, l’alloggio per il telefonino non può essere angolato e resta fisso, cosa che ne caso di foto panoramiche rende l’utilizzo molto limitato.

 

Mpow 3 in 1 selfie stick e treppiede bluetooth

 

Mpow 3 in 1 Selfie Stick e treppiede bluetoothIl bastone per selfie Mpow è un 3 in 1 nel senso che funge anche da treppiede ed ha un telecomando bluetooth veramente molto utile.

Non sempre i telecomandi bluetooth dei bastoni per selfie sono efficaci: tante volte, infatti, non si connettono come dovrebbero senza fili al telefono.

Con questo selfie stick, invece, non ho riscontrato alcun problema: il telecomando è pienamente compatibile sia con Android che iOS. Tenendo premuto il bottone sul telecomando, il led inizia a lampeggiare ad intermittenza nella colorazione blu e, solo allora, sarà rilevabile dal vostro telefono. Il pairing è pressoché immediato. L’accoppiamento viene mantenuto nel tempo e con un click si scattano foto in maniera molto semplice ed efficace.

Il telecomando è staccabile e funzionante fino a 10 metri di distanza, ha una batteria integrata da 65 mAh che permette fino a 50.000 scatti (che ovviamente non ho avuto modo di testare) con ingresso micro USB per la ricarica. Nella confezione viene offerto anche un cavo proprio per questo tipo di ricarica.

Il selfie stick è veramente ottimo: estensione tra cm 17 e 66,8, buona solidità costruttiva grazie ad un bastone in lega d’alluminio, design elegante e rotazione a 360 gradi della testa nonché di 225 per il collo posto alla sua base.

Il treppiede, invece, non mi ha dato la stessa idea di solidità ma, nel complesso, è molto valido offrendo anche un’alternativa alle classiche foto.

Tra i vari bastoni per selfie questo è senza dubbio uno dei migliori nella fascia economica.

 

Bastone selfie Arespark S4

Bastone selfie Arespark S4L’Arespark S4 è un bastone da selfie molto versatile, infatti è adatto allo smartphone come ad action cam o fotocamere compatte, grazie ad un alloggio che può ospitare fino a 8,5 cm di larghezza. Questo prodotto ha un assemblaggio ottimale con materiali davvero resistenti come l’acciaio inox e la plastica dura, il bastone ha una lunghezza massima di 120 cm, notevolmente superiore alla media quindi, e una lunghezza minima di 40 cm.

Il collegamento tra bastone e telefonino avviene tramite un telecomando bluetooth molto piccolo che ha due tasti: uno più grande da utilizzare per fotografare con uno smartphone Apple, l’altro più piccolo per eseguire la stessa operazione con un modello Android.

Il supporto per telefono può essere regolato fino ad un angolazione di 180° e può ance essere staccato dal bastone per essere inserito su qualunque treppiede standard. Il bastone da selfie non porta batterie ma è ricaricabile grazie ad un caricabatterie USB. Il prezzo è di circa 15 euro. Difetto di questo prodotto, quando dev’essere utilizzato, dev’essere montato, infatti il bastone non è un oggetto unico, come il precedente modello.

 

Bastone per selfie TaoTronics

Bastone per selfie TaoTronicsIl terzo modello, abbiamo scelto di selezionarlo perché compatto, a differenza del precedente, ma nel contempo molto innovativo. Si tratta del TaoTronics, un bastone da selfie davvero ottimo, con un asta che va dai 20 cm agli 80 cm massimi e con supporto smartphone che ruota di 270 gradi.

Ma questo accessorio è anche tra i più semplici da usare nell’ambito bastoni da selfie, infatti si accoppia con il bluetooth e scatta la foto con il tasto posto sul corpo dello stick. E’ compatibile con dispositivi Android e Apple iOS mentre non è possibile utilizzare un cellulare con sistema operativo Windows.

Il supporto per telefonino può essere anche allargato fino a quasi 9 centimetri il che lo rende adatto anche per cellulari molto grandi. Si carica facilmente utilizzando il cavo USB in dotazione e la durata della batteria è superiore 20 ore, cosa che lo rende migliore di tanti altri prodotti più costosi. Il prezzo di questo bastone selfie è di circa 18 euro.

Il difetto è che con alcuni dispositivi Android il bastone per funzionare ha bisogno dell’installazione dell’app SelfieCam, da utilizzare al momento dello scatto al posto della normale fotocamera del telefono.

 

Bastone per selfie Aukey HD-P7

Bastone per selfie Aukey HD-P7Infine terminiamo i modelli da noi scelti con un bastone da selfie un po’ più costoso dei precedenti ma adatto agli appassionati di fotografia o comunque di tecnologia. Infatti l’Aukey HD-P7 è un prodotto molto più performante die precedenti e tra i migliori attualmente in commercio.

Facilissimo da usare, visto l’accoppiamento istantaneo via bluetooth e un unico tasto multi-funzione, grande e facile da premere. La scocca è in plastica abs, l’impugnatura è in gomma antiscivolo ed è presente un cordino per agganciare il bastone al polso mentre si fanno le foto.

L’Aukey HD-P7 oltre ad essere un bastone selfie, può essere anche usato come treppiede grazie al supporto presente, che può naturalmente essere usato separatamente dal supporto del bastone. E’ dotato di morsetto regolabile e telecomando bluetooth che lo rende adatto sia a telefoni  IOS, che Android e anche a fotocamera digitale. Inoltre il supporto per telefonino è in grado di sopportare un peso fino a 10kg ed è flessibile fino ad un’angolazione di 270°.

Il bastone può essere esteso da 21 cm fino a 80 cm, il che lo rendo un prodotto davvero ottimale per qualunque utilizzo, si carica facilmente con cavo Usb integrato e la carica dura fino a 10 ore. Il costo di questo bastone selfie è di circa 21 euro. L’unico pecca del prodotto è che funziona esclusivamente con smartphone che permettano di utilizzare i tasti bilanciere per la regolazione del volume anche per scattare foto.

 

Conclusioni

Come avete potuto notare anche un prodotto semplice come il bastone da selfie non è poi così facile da acquistare se si vuole un prodotto di qualità.

Anche i bastoni da selfie infatti hanno le loro caratteristiche imprescindibili ed è sempre bene valutare tutti gli aspetti prima di acquistarne uno, ecco perché abbiamo deciso di venirvi incontro e speriamo con questa guida di avervi chiarito le idee e avervi aiutato a trovare il prodotto adatto a voi.

Se così non fosse, potrete sempre scegliere uno tra i quattro modelli da noi selezionati, un modello efficiente ed economico, uno versatile, uno compatto ed innovativo e infine uno più professionale, tutti ugualmente ottimi, di qualità e soprattutto ad di sotto dei 25 euro. Naturalmente restiamo a vostra disposizione per qualunque domanda o chiarimento.

3 Commenti

    • Ciao isaped,

      piacere di conoscerti.

      Solitamente la scelta del selfie stick non varia da telefono a telefono. Ti consiglio, pertanto, un bastone della Mpow 3 in 1 con il quale ci siamo trovati molto bene: https://amzn.to/2M21Rl6

      D’altronde il Lumia è un telefono dalle dimensioni comuni ed ha il bluetooth come tutti gli altri.

      Resto a tua disposizione per ulteriori informazioni,

      Teresa Di Costanzo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here