Batteria di pentole migliore • Prezzi, consigli ed offerte • 2018

0
31
Batteria di pentole

Cucinare è un’attività che bene o male tutti facciamo.

Poco importa che tu sia un grande esperto, od al contrario un principiante che sa solo pelare le patate. In qualsiasi caso ti sarai ben reso conto di come le pentole, ed i diversi strumenti, possono davvero fare la differenza.

Di certo le regole basilari sono quelle di scegliere prodotti di qualità e seguire perfettamente le ricette di base. Ma bisogna anche ammettere che la pentola ha sicuramente la sua importanza.

Ma quali sono le pentole migliori in assoluto?

Quali sono le pentole che si sposano con la tua tipologia di cucina?

Di certo non è facile, ma nemmeno impossibile.

Se seguirai i nostri consigli riuscirai ad acquistare la batteria di pentole che soddisferà tutte le tue richieste.

Batteria di pentole migliore: le sue caratteristiche

Al tempo delle nostre care nonne e bisnonne, le pentole a disposizione erano davvero poche.

D’altronde c’erano anche meno alimenti ed una conoscenza in fatto di tecniche di cottura molto ristretta.

Con il passare degli anni anche il settore della cucina ha avuto un notevole sconvolgimento, o per meglio dire, un notevole progresso.

Sempre di più i mestoli, gli apparecchi, gli strumenti e le pentole tra cui scegliere.

Una varietà talmente vasta che, a volte, crea anche una difficoltà nel destreggiarsi tra un modello e l’altro.

Ecco che allora abbiamo pensato di darti un valido aiuto in merito alla scelta di una batteria di pentole.

Iniziamo con il capire le diverse caratteristiche che bisogna attentamente valutare.

 

Batteria di pentole migliore: le tue abitudini

La prima caratteristica che andremo ad analizzare non riguarda la pentola in sé, ma va a toccare invece le tue abitudini culinari.

Infatti devi sapere che, la prima cosa che devi attentamente tenere da conto, è proprio l’uso che andrai a fare delle pentole.

Sei una persona che cucina pressoché sempre primi piatti? Al contrario preferisci puntare sui secondi di carne o pesce? Utilizzi molto il forno? Ami particolarmente le cotture lente? O hai una cucina molto semplice e sbrigativa?

Tutte domande che ti aiuteranno a capire quali sono le tue vere necessità.

Solo dopo aver fatto questo passo potrai avere la piena consapevolezza di quali pentole ti servono e di quali invece puoi fare a meno.

 

Batteria di pentole migliore: i suoi materiali

Passiamo ora invece alle caratteristiche vere e proprie delle pentole.

Per prima cosa è bene valutare i materiali con cui sono state create le pentole.

Il materiale infatti andrà ad influire, non solo sulla qualità della tua cucina, ma anche sulla longevità della tua batteria di pentole.

In linea di massima ti possiamo dire che il materiale principe del settore pentole è senza ombra di dubbio l’acciaio inox.

L’acciaio inox infatti è davvero resistente e non ha nemmeno bisogno di cure eccessivamente impegnative.

Tuttavia, bisogna anche ammettere che, ha il grande difetto di non essere antiaderente e quindi di necessitare di una maggiore quantità di olio e di una maggiore attenzione durante la cottura.

Fortunatamente il progresso ha trovato la soluzione nei diversi rivestimenti antiaderenti.

Ti consigliamo vivamente di controllare sempre che, questo strato antiaderente, sia in un materiale atossico e perfettamente resistente alle alte temperature.

Ma non esiste solo l’acciaio inox. Vediamo insieme le altre tipologie di materiali presenti nel mercato:

  • ghisa, sicuramente un ottimo materiale ma ha il difetto di essere molto pesante e di richiedere anche delle specifiche cure ed attenzioni
  • alluminio, il più diffuso in assoluto. Perfetto come conduttore del calore ma ha una resistenza non proprio ottimale. Molto spesso lo si trova anche unito all’acciaio inox per compensare così le mancanze l’uno dell’altro
  • rame, senza ombra di dubbio il materiale preferito dai grandi chef. Ha una conduzione ed una distribuzione del calore eccellente. Molto spesso viene utilizzato con altri materiali, come succede per l’alluminio, per via del suo prezzo molto alto

 

Batteria di pentole migliore: il fondo

Altro elemento da considerare prima della tua scelta finale è sicuramente il fondo delle pentole.

Infatti è proprio questo l’elemento chiave che differenzia una pentola scadente da una pentola di qualità.

Se ci pensi bene, poi, è anche una cosa del tutto logica e giusta.

Il fondo è la parte della pentola che va a stretto contatto sia con il fuoco che con il cibo.

Ecco quindi che, il fondo, deve essere di qualità per permettere una distribuzione del calore davvero ottima.

Due sono gli elementi da valutare in merito al fondo:

  • altezza, meglio optare per una pentola che ha un fondo di almeno 1 cm o anche più
  • compatibilità con il tuo piano di cottura (ad esempio il sistema di cottura ad induzione necessita di pentole specifiche)

 

Batteria di pentole migliore: i suoi elementi

Eccoci ora ad affrontare una caratteristica, non tanto dedicata alla pentola ed alla sua funzione, ma legata principalmente ad un punto di vista prettamente pratico e logico.

Prima di tutto devi sapere che, acquistare una batteria di pentole, porta ad un grande vantaggio economico rispetto all’acquistare ogni pentola separatamente.

Tuttavia questo vantaggio economico lo si ha solamente se si utilizzano tutti i diversi pezzi della batteria.

Acquistare una batteria di 15 elementi per poi usarne solo 8, e magari trovarsi a doverne acquistarne anche qualcuno separatamente per integrarla, non ha alcun senso.

Per quanto sia, quindi, un acquisto utile e necessario, deve essere necessariamente ponderato con attenzione.

Importante poi anche valutare lo spazio che avete nella vostra cucina per poi poterla riporre in totale tranquillità.

In merito a questa caratteristica ci sentiamo di darti anche un altro consiglio in più.

Se decidi di optare per una batteria di pentole miste, ovvero composte da più materiali, sicuramente avrai la possibilità di spaziare di più nelle tue ricette grazie ad una versatilità molto più ampia.

 

Batteria di pentole migliore: le sue dimensioni

Questa caratteristica a dire la verità è strettamente collegata alla precedente.

Infatti, se prima abbiamo parlato di numero di elementi che compongono la batteria, ora andremo ad esaminarne la loro grandezza.

Avere diverse pentole con diverse capienza e dimensioni può essere davvero utile.

Tieni poi presente che ogni singola tipologia di pentola ha il suo specifico compito.

Ad esempio una padella bassa di certo non può essere usata per cucinare la pasta, come anche una pentola particolarmente alta non può essere usata per fare una semplice bistecca.

Purtroppo non possiamo darti indicazioni su quali dimensioni è bene scegliere o meno.

Le dimensioni perfette sono quelle che si sposano perfettamente con il numero del tuo nucleo famigliare, e con le tue abitudini culinarie (nominate già in un precedente paragrafo).

Un consiglio però te lo vogliamo dare.

Prima di acquistare una batteria di pentola controlla ogni singolo elemento, con i relativi coperchi, per avere ben chiaro cosa c’è e cosa non c’è. Avrai così la sicurezza di aver ponderato al meglio la tua scelta.

 

Batteria di pentole migliore: la manutenzione

Come ben sai, le pentole, necessitano di pulizia e di attenzione.

Ogni tipologia di materiale ha le sue necessità e questo devi tenerlo ben presente fin da subito.

Una batteria di pentole in alluminio od in acciaio inox sicuramente è molto più facile da mantenere. Si possono pulire tranquillamente anche in lavastoviglie e la qualità del loro materiale permette di poterle tranquillamente riporre senza eventuali cure ulteriori.

Se invece cominciamo a parlare di altri materiali le cose potrebbero essere diverse.

Ad esempio una batteria di pentole in ceramica od in terracotta necessita di più attenzione, sia nella pulizia che nella manutenzione generale.

Se poi prendiamo in considerazione le pentole con rivestimento antiaderente ecco che si deve fare molta attenzione anche durante la cottura e nella pulizia. Infatti se si graffia la superficie con utensili o spugne l’efficacia dell’anti aderenza potrebbe essere compromessa.

Piccoli dettagli, ma che devono essere considerati fin da subito.

Di certo, per scegliere la batteria di pentole perfetta, bisogna anche fare dei compromessi.

 

Batteria di pentole migliore: i modelli scelti da noi

Eccoci ora al punto focale del nostro articolo, ovvero il momento in cui ti facciamo scoprire i migliori modelli di batterie di pentole presenti in commercio.

Non è stato per niente facile, lo dobbiamo ammettere, ma siamo totalmente soddisfatti delle nostre scelte finali.

Troverai diversi modelli divisi in fasce di prezzo così che tu possa avere un’idea globale di cosa offre il mercato.

 

Batteria di pentole ad alto profilo: Lagostina Sfiziosa Batteria di Pentole in Acciaio

Lagostina Sfiziosa Batteria di Pentole in AcciaioCominciamo con una batteria di pentole di tutto rispetto.

Lagostina è sicuramente un marchio top nel settore.

Una batteria in acciaio inossidabile e quindi con una durabilità davvero eterna.

Il fondo delle pentole è creato con il principio Lagoseal Plus che ti offre una distribuzione del calore perfetta ed inoltre limita al massimo il rischio di far attaccare gli alimenti.

Si adatta ad ogni tipologia di piano di cottura ed è perfettamente lavabile anche in lavastoviglie.

Ora arriva il bello. La batteria di pentola Lagostina Sfiziosa è composta da ben 24 pezzi che sono:

  • pentola con 2 maniglie Ø 18- 22- 24 cm
  • casseruola fonda con 2 maniglie Ø 18 – 22- 26 cm
  • casseruola bassa con 2 maniglie Ø 24 cm
  • casseruola fonda con manico lungo Ø 14 cm
  • bollilatte Ø 12 cm
  • coperchi Ø 14 – 18(2) – 22(2) – 24(2) – 26 cm
  • mestolo
  • paletta
  • prendi spaghetti
  • cucchiaione
  • forchettone
  • schiumarola
  • schiacciapatate

Il costo è di 224,89 euro.

 

Batteria di pentole con ottimo rapporto qualità-prezzo: Tognana Evoluta Set Batteria

Tognana Evoluta Set BatteriaPassiamo ora ad una batteria altrettanto di qualità ma con un prezzo che racchiude un rapporto pressoché perfetto.

Questa volta parliamo del marchio Tognana, altro colosso del settore cucina.

Una batteria di pentole in alluminio pressofuso, e quindi davvero resistente e duraturo nel tempo.

Ha un caratteristico colore grigio marmorizzato ed il suo interno è completamente rivestito di materiale antiaderente di alta qualità.

Anche il fondo è davvero ottimo alla tecnologia Fondo Thermo 3D che crea una distribuzione del calore eccellente.

È composta da 10 pezzi:

  • una casseruola con un manico da cm 16
  • una casseruola con due manici da cm 20
  • una casseruola con due manici da cm 24
  • una padella alta con un manico da cm 24
  • una padella alta con un manico da cm 28
  • un coperchio in vetro da cm 16
  • un coperchio in vetro da cm 20
  • due coperchi in vetro da cm 24
  • un coperchio in vetro da cm 28

Il prezzo è di 149 euro.

 

Batteria di pentole economica migliore: AmazonBasics – Batteria da cucina

AmazonBasics - Batteria da cucinaEcco infine una batteria di pentole economica, ma altrettanto di buona qualità.

Perfetta se desideri avere una batteria che soddisfi le tue necessità, ma desideri anche non spendere troppo.

Pentole in alluminio con interno antiaderente. Hanno una durabilità nel tempo davvero elevata.

Da far notare poi la presenta di manici soft-touch, ovvero che non si surriscaldano durante la cottura sul fuoco.

Fondo di qualità che ti offre una distribuzione del calore pressoché perfetta. Dobbiamo però avvisarti che questa tipologie di batteria non è idonea per essere utilizzata su un piano di cottura ad induzione.

La batteria è composta da 15 pezzi:

  • una padella da 20 cm
  • una padella da 25 cm
  • una casseruola da 1,41 l con coperchio
  • una casseruola da 2,12 l con coperchio
  • una pentola da 2,83 l con coperchio
  • una pentola da 4,73 l con coperchio
  • un mestolo per pasta
  • un mestolo da minestra
  • una spatola forata
  • un cucchiaio da portata
  • un cucchiaio forato da portata

Il prezzo è di 46,27 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here