Cronotermostati migliori • Prezzi, consigli ed offerte • 2020

1
200
Cronotermostati migliori

In inverno è bellissimo stare in un ambiente casalingo caldo e accogliente magari a sorseggiare una bevanda calda, ma la verità è che è altamente necessario avere uno dei migliori cronotermostati.

Infatti, avere una casa sempre calda al ritorno non sempre è possibile, perché gli impegni lavorativi e quotidiani ci costringo spesso e volentieri a uscire e rientrare in casa solo la sera tardi, trovandola tra l’altro freddissima.

Naturalmente andare a lavorare è necessario ma questo non vuol dire che tornando non possiamo trovare la casa calda, a soluzione infatti a tutti i nostri problemi potrebbe essere il cronotermostato.

L’atmosfera e l’aria che abbiamo in casa è davvero importantissima, sia per un fattore di salute che di benessere generale.

Molto spesso non ci soffermiamo a pensare a come sia importante avere la giusta temperatura e la giusta qualità dell’aria casalinga. Ed invece dovremo pensarci molto di più.

Ad esempio, come d’estate pensiamo ad avere fresco con un condizionatore portatile, dovremo anche pensare maggiormente alla qualità dell’aria ed optare per un purificatore d’aria.

Piccoli dettagli ma che nel loro insieme fanno la differenza.

Ma torniamo al nostro cronotermostato e cerchiamo di scoprire di più insieme.

Cos’è un cronotermostato?

Questo strumento, a differenza del termostato wifi che permette di rilevare la temperatura e regolare il riscaldamento, permette di fare tutto questo a distanza e programmare i riscaldamenti perché si accedano o si spengano ad una data ora di un dato giorno.

Il cronotermostato è la scelta giusta per tutti coloro che vogliono risparmiare, avere una temperatura costante in  casa, per chi si trovano spesso fuori casa, per lavoro o semplicemente per chi ha esigenze diversa da un giorno all’altro.

Il suo funzionamento è abbastanza semplice, noi impostiamo la temperatura che vogliamo avere in casa, un certo giorno ad una certa ora, e il resistore che è inserito all’interno del circuito rileva il livello di calore in casa e determina l’accensione o lo spegnimento dei riscaldamenti.

Ovviamente sul mercato esistono davvero tantissimi modelli di cronotermostati.

Esistono modelli che permettono di programmare la settimana, quelli giornalieri che oltre ad essere utilissimi permettono anche un notevole risparmio energetico e molto meno inquinamento, esistono quelli più tecnologici che possono essere comandati da un sms o ancora i termostati wi fi.

Come scegliere il cronotermostato migliore?

Se vi siete convinti ad acquistare un cronotermostato non vi resta che analizzare con noi le caratteristiche imprescindibili di un cronotermostato di buon livello.

Non sono poi molti i parametri da analizzare, ma sono tutti estremamente importanti e meritano quindi un’attenzione particolare.

Cronotermostati migliori: le tipologie

Quando ci si approccia ai cronotermostati, a differenza del semplice termostato, è bene informarsi su tutto ciò che offre il mercato perché tantissime sono le differenza tra un modello e un altro.

I cronotermostati possono dividersi in due grandi macro gruppi:

  • quelli settimanali che quindi permettono di impostare i riscaldamenti giorno per giorno, tutti i lunedì, tutti i martedì, ecc.;
  • quelli giornalieri che grazie a calendario e orario permettono ogni giorno di avere una programmazione diversa.

I primi sono adatti a coloro che hanno ad esempio orari d’ufficio o hanno bambini con impegni prestabiliti, mentre i secondi sono ottimi per i liberi professionisti o per chi ha una vita molto poco organizzata.

Una volta scelto che tipo di programmazione deve avere il nostro cronotermostato, possiamo cominciare a capire se fa al caso nostro più un modello digitale, intuitivo, semplice da usare con tasti o touch screen.

Sono i modelli che hanno sostituito quelli a cursori, molto semplici da utilizzare e senza troppe pretese, ne esistono modelli anche belli da vedere e facilmente inseribili in contesti di case più moderne così come classiche.

Il cronotermostato WI FI invece, è il modello sicuramente più tecnologico, è infatti in grado di collegarsi alla rete internet ed è senza fili, inoltre ci sono modelli che riescono ad associarsi, grazie a ad un app, allo smartphone così che da qualunque parte noi possiamo  controllare la temperatura in casa e accendere o spegnere, o riprogrammare i termosifoni.

Pensate ad esempio ad una persona in viaggio di lavoro che arriva in ritardo o perde il treno, può attraverso il telefono cambiare orario di accensione ai riscaldamenti o addirittura annullare la programmazione per quel giorno e attivarla per il giorno seguente quando tornerà a casa.

Infine i cronotermostati gsm sono la via di mezzo, ugualmente interagiscono con i cellulari ma lo fanno tramite sms, quindi sono adatti anche a coloro che non hanno smartphone o tablet.

Cronotermostati migliore: l’alimentazione

Altro fattore molto importante quando si acquista un cronotermostato è l’alimentazione e la potenza di quest’ultimo.

Sull’etichetta è indicato il tipo di alimentazione necessaria per il dispositivo.

Il più delle volte servono le batterie ma esistono anche modelli che utilizzano la 230 V.

Cronotermostati migliori: il display

Se il cronotermostato deve essere installato in una casa di anziani è sempre meglio optare per un display grande.

Ecco perché nella scelta del giusto modello conta anche quanti pollici è il display.

Inoltre è sempre bene scegliere un modello retroilluminato così da poterlo usare anche di sera o quando c’è poca luce.

Cronotermostati migliori: la programmazione

Questo aspetto è davvero uno dei più importanti.

Un cronotermostato che ci permette di scegliere una programmazione di tipo settimanale o giornaliero è un prodotto con una marcia in più poiché ci permette un doppio utilizzo ed è come se ci offrisse due cronotermostati al prezzo di uno.

Cronotermostati migliori: il prezzo

Ultimo aspetto, ma non per questo trascurabile, è quello del prezzo.

E’ sempre bene valutare il prezzo di acquisto del cronotermostato e confrontarlo con modelli di pari qualità, così da trovare davvero quello più conveniente.

Su questo punto ti daremo ora un valido aiuto.

Cronotermostati migliori: i modelli scelti da noi

Abbiamo per voi analizzato i cronotermostati più venduti, le loro caratteristiche, le funzioni più o meno utilizzate, e siamo giunti a stilare un elenco di prodotti che a nostro avviso sono tra i migliori in commercio per qualità/prezzo ma anche per funzionalità.

Cronotermostati migliori da 200 a 100 euro

Cominciamo con i modelli di cronotermostati di fascia alta e, quindi, anche con una qualità decisamente superiore.

Fantini Cosmi CH140

Fantini Cosmi CH140GSM Cronotermostati

Per finire passiamo all’unico modello italiano, il Fantini Cosmi CH140GSM, uno tra i cronotermostati gsm migliori e più venduti online.

E’ un modello davvero molto intelligente che con un semplice sms può essere acceso e programmato, ottimo per coloro che sono spesso fuori per lavoro o vacanza, permette in un solo gesto di avere la casa calda al momento giusto e non richiede una tecnologia molto avanzata come un tablet o uno smartphone.

Inoltre il cronotermostato risponde al sms inviando a sua volta lo stato del sistema.

E’ molto intuitivo e permette una programmazione settimanale sia per il riscaldamento che per il condizionatore.

Sicuramente i suoi pregi sono il comando a distanza, ma anche un estetica molto elegante con display grande e retroilluminato di blu, e una facilità di utilizzo senza precedenti nonostante il suo alto livello di tecnologia.

Il difetto è senza dubbio il costo poiché è tra i più elevati in commercio, 200 euro circa.

Naturalmente questo prodotto è adatto a tutte le case ma probabilmente è ndicato a coloro che hanno bisogno di una programmazione più specifica perché spesso fuori casa, cosa che giustifica certamente anche una spesa più elevata.

Netatmo

cronotermostati Netatmo by Starck

Questo modello selezionato è indubbiamente il più sofisticato e funzionale, un cronotermostato wi fi a cui manca solo la parola.

Il Netatmo si può tranquillamente usare wireless, si comanda attraverso qualunque dispositivo mobile, si collega ad internet e permette un grandissimo risparmio energetico poiché riesce a calcolare le condizioni meteo, la grandezza della casa, le nostre abitudini di riscaldamento e ad ottenere sempre una temperatura adatta senza sprechi.

Come se non bastasse l’estetica del cronotermostato Netatmo è davvero elegante e minimal.

Unico difetto, l’installazione e l’attivazione sono abbastanza complicate e richiedono una grande capacità tecnologica o addirittura la presenza di un installatore.

Prezzo 180 euro. Notevolmente più alto di altri modelli, ma la casa produttrice promette che l’investimento sarà ripagato da un risparmio in bolletta di circa il 25%.

Adatto a case molto grandi o a persone che spesso sono fuori e quindi non riescono ad avere una programmazione sistematica.

Cronotermostati migliori da 100 a 50 euro

Proseguiamo con i modelli di cronotermostati con un rapporto qualità-prezzo eccellente.

Fantini Cosmi C57

Ebbene si, ecco un altro modello firmato Fantini Cosmi. Ma d’altronde è un marchio leader del settore per la sua qualità e professionalità.

Questo cronotermostato elettronico a microprocessore ti permette di creare una perfetta programmazione settimanale.

Ha due livelli di temperatura tra cui poter scegliere:

  • economy
  • comfort

Poi ha anche la funzione Antigelo, ovvero che fissa la temperatura a +5 °C in caso rimaniate fuori casa per diverso tempo.

Sul display potrai vedere diversi dati:

  • la temperatura ambiente
  • l’pra in corso
  • il giorno in corso
  • una orona circolare che rappresenta un orologio di 24 ore, suddiviso in 48 settori rossi, neri, rosso-neri in cui il rosso indica il periodo di Comfort, il nero indica il periodo di Antigelo, il rossonero indica il periodo di Economy
  • inoltre ha la possibilità di visualizzare dei dati statistici dell’impianto. Come le ore di funzionamento del giorno precedente e dall’inizio del funzionamento, la temperatura minima e massima del giorno precedente e l’ora in cui viene misurata.

Facile da usare ed installare ha un costo di 89 euro.

Vimar 1910

Ecco un altro modello il cui prezzo è davvero sinonimo di un perfetto equilibrio.

Si tratta di un cronotermostato Vimar, ovvero un altro marchio ben noto per la sua qualità nel settore.

Questo cronotermostato digitale è molto semplice da usare e, tra l’altro, potrai trovare anche tanti video tutorial sul sito ufficiale Vimar per poter rendere la sua programmazione ed utilizzo ancora più efficaci e veloci.

Si può programmare sia giornalmente che settimanalmente.

Facili e veloce da installare visto che non necessita di di quali operazioni.

Design semplice e moderno reso ancora più raffinato dal coperchio che copre tutti i diversi pulsanti lasciando in bella vista solamente il display.

Il costo è di 85 euro.

Cronotermostati migliori sotto i 50 euro 

Infine, ecco i modelli di cronotermostati economici ma allo stesso tempo con caratteristiche più che buone.

Cronotermostato digitale giornaliero-Freetime Plus

Il primo modello di questa fascia di prezzo è un cronotermostato che si piazza tra i più venduti per la sua semplicità.

Si tratta di un cronotermostato digitale con un ampio display LCD retro illuminato che ti permette di vedere i diversi dati in tutta comodità.

Con questo modello è possibile fare una programmazione giornaliera grazie a manopole e pulsanti comodi ed interattivi.

Tra le sue funzioni ha anche quella antigelo che è sicuramente davvero utile.

Design semplice e moderno che ben si adatta a qualsiasi stanza e stile di arredamento.

Molto semplice e basico è adatto a chi non necessita di tantissime funzioni avanzate.

Il costo è di 43 euro circa.

BEOK BOT-313 WIFI

cronotermostati per caldaia a gas BEOK BOT-313WIFI

Infine un modello economico, ma che potrà soddisfare le richieste e necessità generali.

Ti consente di fare una programmazione settimanale ed anche giornaliera, con un massimo di 6 periodi per giornata.

Ricco di molte funzioni, tra cui anche la funzione antigelo molto utile se si deve passare un lungo periodo fuori da casa.

L’installazione è molto semplice, ed anche il suo utilizzo.

Da notare la sua connettività con lo smartphone nonostante abbia un prezzo decisamente basso.

Grazie ad un’app potrete comandare e controllare tranquillamente il riscaldamento della vostra casa.

Il costo è di 39,99 euro.

Conclusioni

Il sogno di qualunque persona è arrivare a casa dopo una giornata di lavoro o di impegni e trovare l’ambiente giustamente riscaldato o raffreddato, grazie al cronotermostato è possibile.

L’importante è scegliere il modello più giusto per le nostre esigenze, quello che si adatta alla nostra casa, ai nostri bisogni o a quelli della nostra famiglia e naturalmente al nostro portafoglio.

Abbiamo cercato di aiutarvi nella scelta elencandovi i modelli in commercio, le caratteristiche da valutare e selezionando per voi quattro modelli che potessero adattarsi alle diverse necessità, due modelli digitali, uno wi fi e uno gsm.

Come abbiamo già detto, è inutile spendere un patrimonio per un modello ultra tecnologico se non siamo in grado di utilizzarlo al massimo delle sue possibilità, così come è superfulo acquistare un cronotermostato con comando a distanza se si lavora in casa o se si è casalinghe o ancora è praticamente inutilizzabile un modello wi fi se non si ha un tablet o uno smartphone.

Valutiamo bene di cosa abbiamo bisogno e scegliamo non l’ultimo modello di cronotermostato in commercio ma quello adatto a noi.

Concludiamo qui il nostro viaggio tra i tanti modelli di cronotermostati e speriamo si esservi stati utili o di avervi almeno incuriosito sulle funzioni di questo eccelso prodotto.

Per qualunque domanda o curiosità, restiamo a vostra disposizione.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here