Cuscino cervicale migliore • Prezzi, consigli ed offerte • 2018

0
21
Cuscino cervicale

Se la cervicalgia è il tuo punto debole, un cuscino cervicale è quello che fa per te.

Con il termine medico cervicalgia, si indica il più comunemente chiamato “dolore alla cervicale“.

Un dolore molto diffuso e che porta a non pochi effetti collaterali.

Le cause sono davvero moltissime ed individuare quella giusta a volte richiedere tempo.

Di base però ti possiamo dire che una postura scorretta ed un sonno poco rigenerante sono tra le motivazioni più comuni.

Ecco quindi che abbiamo pensato di aiutarti indicandoti, non solo i migliori modelli di cuscino cervicale in commercio, ma anche aiutandoti a capire quale si sposa perfettamente alle tue esigenze.

Una guida completa con la speranza di darti un po’ di sollievo dalla tua cervicale dolorante.

Cuscino cervicale migliore: le sue caratteristiche

Come hai già avuto modo di leggere, il dolore alla cervicale, è davvero molto diffuso.

D’altronde la vita dei giorni d’oggi di sicuro non aiuta in questo senso: posture scorrette, zaini pesanti, molte ore al computer, poco tempo per fare della sana attività fisica ed altrettanto poco tempo per riposare davvero bene.

Queste sono solo alcune delle motivazioni che possono causare dolore alla parte cervicale, ovvero alle prime 7 vertebre della colonna vertebrale.

Prima di iniziare con il nostro viaggio nel mondo dei cuscini cervicali dobbiamo farti una premessa importante.

La cervicalgia è un dolore che può portare diversi sintomi (mal di testa, male al collo, disturbi alla vista, vertigini, ecc.), nel caso in cui questi siano molto forti, è sempre bene consultare il proprio medico che ti darà le giuste informazioni in merito.

Ora possiamo cominciare a conoscere maggiormente il cuscino cervicale, che sicuramente potrà darti un notevole sollievo.

 

Cuscino cervicale migliore: la sua composizione interna

Come avviene per i materassi, anche il cuscino cervicale deve prima essere approfondito nella sua parte interna.

La sua composizione interna, infatti, ne modifica anche la sua funzionalità.

Parlando di cuscini specifici per il dolore alla cervicale non possiamo, ad esempio, inserire i classici modelli con imbottitura tradizionale a piuma d’oca.

In questo settore specifico possiamo trovare due grandi gruppi per quanto riguarda la composizione interna:

  • cuscini cervicali in lattice. Il lattice è un materiale naturale davvero eccellente. È perfettamente modellabile, si adatta alla tua forma e soprattutto è altamente traspirante.
  • cuscini cervicale memory foam. Davvero molto adattabile e sostiene in maniera eccellente il peso della tua testa. Meno traspirante rispetto al precedente ma che grazie ad una struttura alveolata non ha comunque nulla da invidiare nemmeno al lattice.

Non è facile scegliere quale sia la migliore tipologia in quanto, in realtà, sono entrambi di eccellente qualità.

Ti possiamo dire però che in base alle tue caratteristiche ed esigenze puoi optare maggiormente verso una tipologia rispetto che un’altra.

Ad esempio se sei una persona che durante il sonno si muove molto la tipologia che meglio si sposa con te è quella in lattice.

Questo perché il lattice ritorna subito nella sua forma iniziale, mentre il memory foam ha la caratteristica di avere una sorta di “memoria” della tua forma, e quindi impiega un po’ di secondi prima di riadattarsi nuovamente alla nuova posizione.

 

Cuscino cervicale migliore: la sua forma

Altra importante caratteristica è sicuramente la forma vera e propria del cuscino.

La forma del cuscino varia, non solo in base alla tipologie del materiale interno, ma soprattutto anche in base allo scopo finale del cuscino.

Ma procediamo con ordine per comprendere appieno questa caratteristica.

Cominciamo prima con lo scoprire le diverse forme presenti nel mercato:

  • forma ad onda. Sicuramente il più diffuso in quanto è anche quello più versatile e che meglio si sposa con la maggior parte delle necessità delle persone. Le onde possono variare in profondità da modello a modello

 

  • forma a farfalla. Poco diffuso ma tuttavia davvero ottimo. Questa forma ha una parte più allungata nel punto in cui appoggia la testa. Questo piccolo particolare permette alle spalle di appoggiare direttamente sul materasso mentre il collo rimane in una posizione sollevata e sostenuta dal cuscino

 

  • forma da viaggio. Riconoscibile grazie alla classica forma a ferro di cavallo. Sicuramente non è un cuscino da utilizzare tutte le notte nel proprio letto. Infatti si sposa perfettamente per altre situazioni, come un lungo viaggio in aereo od un bel film in divano

Ovvio che se cerchi un cuscino per dormire le scelte migliori sono senza ombra di dubbio la forma ad onda o la forma a farfalla.

 

Cuscino cervicale migliore: il suo rivestimento esterno

Procediamo ora con un altro parametro importantissimo per la tua scelta finale, ovvero il rivestimento esterno del cuscino cervicale.

In commercio potrai trovare due tipologie di rivestimenti:

  • in fibre naturali
  • in fibre sintetiche

Ovvio che le fibre naturali sono le migliori in assoluto, anche se più costose.

Ottimi poi anche i rivestimenti che hanno alcune proprietà speciali, come l’aggiunta di aloe vera o ioni d’argento.

Questi particolari rendono il rivestimento ancora più salutare e benefico per il tuo riposo, e di conseguenza anche per la tua salute.

Fai attenzione poi che il materiale esterno sia anallergico e perfettamente traspirante. Inoltre verifica sempre che sia sfoderabile e lavabile in lavatrice.

 

Cuscino cervicale migliore: le sue dimensioni

Eccoci ora ad una caratteristica prettamente pratica, ma di grande importanza.

Devi sapere che per un cuscino la giusta altezza è davvero essenziale.

Un cuscino troppo alto, o troppo basso, costringe il collo ad assumere e mantenere una posizione non naturale e quindi, nel lungo termine, molto scomoda.

In commercio potrai trovare cuscini cervicali con un’altezza che va dai 10 ai 15 cm.

Purtroppo non possiamo dirti quale altezza sia perfetta per te, è necessario che tu prima lo prova, e solo dopo potrai valutare in base alle tue sensazioni.

Tieni però conto che, maggiore è la tua altezza, maggiore deve essere anche l’altezza del cuscino.

Ci sono poi alcuni modelli che offrono due altezze diverse sullo stesso cuscino, si tratta per lo più dei cuscini ad onda. In pratica un’onda ha un’altezza leggermente più bassa rispetto all’altra.

Per quanto riguarda invece la larghezza del cuscino tieni presente che dovrebbe essere almeno uguale alla larghezza delle tue spalle.

 

Cuscino cervicale migliore: la sua durezza

Infine eccoci ad esaminare la durezza del cuscino cervicale.

Bisogna ammetterlo, un cuscino bello morbido da abbracciare fa sempre gola, ma quando si parla di riposo e di dolore alla cervicale la morbidezza deve essere presa con le pinze.

Non è facile stabilire quale cuscino cervicale sia perfetto per te valutando solo questa caratteristica.

Infatti non vi sono parametri o scale numeriche che ti aiutano a comprenderne la durezza e la portanza.

Tuttavia, in linea generale, possiamo dirti che:

  • cuscino cervicale memory foam, molto morbido ma allo stesso tempo ti regala anche un ottimo sostegno
  • cuscino cervicale in lattice, ha una portanza più alta rispetto al precedente, quindi ha una durezza più alta rispetto al precedente

 

Cuscino cervicale migliore: qualche consiglio utile

Come avrai potuto intuire fino ad ora, il cuscino cervicale perfetto è la somma di tutte le caratteristiche elencate qui sopra.

Non è affatto facile scegliere ma nonostante questa difficoltà ti possiamo garantire che ne vale la pena.

Avere un cuscino cervicale significa avere un riposo migliore in quanto:

  • aiuta a rilassare la zona del collo e delle spalle
  • aiuta a mantenere la postura perfetta
  • aiuta a mantenere tutte le vertebre allineate

Piccoli dettagli, a dire il vero nemmeno così piccoli, che fanno decisamente la differenza.

Prima di procedere con la seconda parte della nostra guida vogliamo darti un suggerimento davvero importante.

In aggiunta ad un cuscino cervicale potresti pensare di optare anche per un massaggiatore cervicale.

Questo utile strumento può davvero cambiarti la vita.

Basterà porlo sulle vostre spalle ed attorno al collo per avere subito una sensazione di benessere, ed inoltre anche una vera e propria terapia grazie al connubio di massaggi e calore.

A tal proposito ti consigliamo il seguente prodotto, davvero il top nel suo settore.

 

ATMOKO Massaggiatore Cervicale per Collo e Spalle

ATMOKO Massaggiatore Cervicale per Collo e SpalleQuesto massaggiatore cervicale è davvero di altissima qualità.

Un modello che ti offre una varietà enorme di funzioni.

Si differenzia in molti aspetti dagli altri modelli, in particolar modo è un massaggiatore cervicale particolarmente completo che ti dà la possibilità di regolare: potenza, direzione, velocità, calore ed anche la vibrazione.

Il calore può essere regolato ed arriva ad un massimo di 45°. Vi è anche un sistema di sicurezza che porta il massaggiatore a spegnersi automaticamente in caso venga raggiunta una temperatura troppo alta.

Il connubio tra movimento, vibrazione e calore è davvero eccezionale e ti offre una terapia ed un benessere davvero unico.

Nota in più da fare è che, grazie alla sua forma ed ai suoi materiali, può essere usato anche per altre parti del corpo, come ad esempio la schiena, l’addome e gli arti.

Il costo è di 99,99 euro e molto spesso lo si trova anche in offerta.

 

Cuscino cervicale migliore: i modelli scelti da noi

Eccoci ora alla parte che forse aspettavi di più, ovvero la parte in cui si va a scoprire i migliori modelli presenti nel mercato.

Non è stato facile in quanto i modelli sono davvero centinaia, ma dopo varie valutazioni siamo arrivati a scegliere modelli che possono rispondere alle esigenze generali di tutti, e con qualità davvero ottime.

Abbiamo deciso di inserire un modello per ogni tipologia, così che tu possa avere tutte le diverse opzioni.

Ecco per voi i migliori modelli di cuscini cervicali.

 

Cuscino cervicale in lattice migliore: Marcapiuma – Cuscino in Lattice Naturale Modello Doppia Onda

cuscino cervicale Marcapiuma - Cuscino in Lattice Naturale Modello Doppia OndaMarcapiuma è un marchio davvero ottimo in questo settore, e questo modello lo dimostra.

Un cuscino in lattice al 100% naturale con la classica forma ad onda.

Ha una larghezza pari a 67 cm ed un’altezza che varia nel seguente modo:

  • prima onda alta 11 cm
  • parte centrale alta 8 cm
  • seconda onda alta 9 cm

Questa sua composizione ti offre un sostegno ed una postura davvero perfetta.

Ricco di fori di traspirazione è completamente anallergico ed anti acaro.

Presenta poi una fodera esterna in cotone che può essere tranquillamente sfilata e lavata in lavatrice.

Il costo è di 117,92 euro, ma li vale tutti.

 

Cuscino cervicale memory foam migliore: Venixsoft cuscino ortopedico

Venixsoft coppia cuscini ortopedici in memory foamQui stiamo parlando di un cuscino cervicale davvero ottimo, tanto che rientra nella categoria dei dispositivi medici.

Un modello in memory foam con la forma classica ad onda.

Le sue dimensioni sono: larghezza pari a 70 cm, ed altezza che varia da 10 cm (la prima onda) e 12 cm (la seconda onda).

Un cuscino davvero perfetto che non è solo cervicale ma anche anti soffoco, anti russamento e perfettamente ergonomico.

La sua qualità migliore sta poi racchiusa nel suo rivestimento esterno, completamente arricchito da linfa di aloe vera ed olii essenziali naturali. Insomma un vero trattamento di salute.

Vengono venduti a coppia ed il costo è di 120 euro.

 

Cuscino cervicale economico migliore: UTTU Cuscino Cervicale Memory

UTTU Cuscino Cervicale MemoryEcco ora invece un cuscino cervicale di ottima qualità, ma tuttavia con un presso decisamente inferiore ai precedenti.

Si tratta di un cuscino cervicale memory foam con la forma ad onda.

L’altezza è completamente regolabile in quanto ha la prima onda alta 10 cm e la seconda onda alta invece 12 cm.

Ha una forma altamente ergonomica che si adatta perfettamente alla forma della tua testa regalandoti un sostegno ed una comodità che dura per tutta la notte.

Il rivestimento esterno è costituito dal 60& in poliestere e dal restante 40% in fibre di bambù.

La fodera esterna è poi sfoderabile e lavabile in lavatrice.

Il costo è di 59,99 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here