Dash cam migliore • Prezzi, consigli ed offerte • 2019

0
76

Il termine “dash cam” è l’abbreviazione della parola dashboard cam.

Come potrai già ben intuire da questo suo nome, la dash cam, è una tipologia di telecamera che si può utilizzare tranquillamente all’interno di veicoli a quattro ruote.

In pratica, potrai filmare i tuoi video preferiti anche all’interno della tua auto, del pullman, od anche del treno per esempio, senza doverti necessariamente preoccupare di troppi altri aspetti secondari.

Non solo questo, però, il suo utilizzo.

Grazie alle sue caratteristiche è perfetta per filmare scene ed immagini anche al di fuori del veicolo nel caso tu lo desidera.

Se sei capitato in questo articolo significa che sei alla ricerca di un modello di dash cam e, magari, necessiti di qualche piccolo suggerimento.

Beh, sarai felice di sapere che sei finito proprio nel posto giusto.

Noi di Lasceltamigliore abbiamo pensato di creare questa guida proprio per aiutarti a barcamenarti tra i tanti modelli di dash cam in commercio.

Siediti comodo e continua a leggere.

Dash cam migliore: le sue caratteristiche

Panorami pazzeschi, video ricordo di un viaggio speciale, sicurezza alla guida.

Moltissime sono le motivazioni che ti possono spingere a voler acquistare una dash cam.

Qualunque essa sia c’è comunque sempre un punto in comune: fare l’acquisto azzeccato.

Prima di fare un acquisto del genere è bene prendersi un po’ di tempo per valutare i diversi modelli e, soprattutto, comprendere quali siano gli aspetti importanti da considerare e che assolutamente non possono essere messi in secondo piano.

Se il tutto ti sembra troppo difficile non disperare, perché siamo qui apposta per te.

Andiamo ad analizzare le diverse caratteristiche di una dash cam cosicché tu debba, poi, solo pensare a goderti i tanti video che potrai fare con essa.

 

Dash cam migliore: la sua qualità dell’immagine

Come primo aspetto fondamentale da valutare non potevamo non mettere la qualità delle immagini.

D’altronde, lo scopo finale dell’oggetto elettronico in questione, è proprio quello.

Nel settore potrai trovare davvero tantissimi modelli anche molto diversi tra di loro.

Modelli che hanno delle impostazioni molto basilari ed una qualità dell’immagine bassa, e modelli molto più avanzati con una qualità dell’immagine che può arrivare addirittura a 4k.

Insomma, la confusione che si può creare in merito è davvero tanta se non si hanno delle basi solide in materia.

La prima cosa che devi capire è come utilizzerai davvero la tua dash cam una volta acquistata.

Se devi utilizzarla solo per filmare l’interno della tua vettura per un discorso di sicurezza, ecco che anche una media qualità è più che ottimale.

Se, invece, il tuo obiettivo è quello di creare magari dei veri e propri video, ecco che la qualità deve essere necessariamente più alta.

Cerchiamo di fare un po’ più di chiarezza a riguardo.

Per capire davvero la qualità dell’immagine che la dash cam ti offre devi valutare due aspetti:

  • la risoluzione
  • l’angolo di visione

In commercio potrai trovare diversi tipi di risoluzione.

La risoluzione è indicata attraverso un numero e l’unità di misura pixel.

Diciamo che il minimo sindacabile per avere tra le mani una dash cam con una discreta qualità è di 1920×1080 pixel.

Quando si parla di una risoluzione ad alto livello ecco che si parla di una risoluzione di 2880×2160 pixel.

L’angolo di visione, invece, ti fa capire l’area che la dash cam è in grado di filmare.

Ovvio, quindi, che maggiore è questo angolo, maggiore sarà anche l’immagine filmata.

In merito a questo parametro possiamo dirti che, già una visione a 170° può essere ritenuta di buon livello.

Ti consigliamo di non scendere sotto questa soglia, a meno che tu non abbia necessità davvero molto basiche.

I modelli di fascia alta possono arrivare anche ad un angolo di visione di 340°.

 

Dash cam migliore: la sua batteria

Ecco ora un altro aspetto importante, ovvero la batteria della dash cam.

Devi sapere, infatti, che questo tipo di dispositivo tecnologico funziona tramite una batteria interna ricaricabile.

Solitamente, incluso nella confezione, potrai trovare un piccolo cavo USB da poter collegare alla tua auto e ricaricare così la tua dash cam.

Se la tua auto non è fornita di presa USB, puoi anche optare per un carica batterie adatto alla tua vettura, ma allora valuta questo aspetto già prima di procedere con l’acquisto in modo da avere la certezza di poter poi usufruire al 100% di tutte le sue funzioni.

In merito ti vogliamo dare anche un piccolo consiglio.

La dash cam può essere usata anche senza collegamento con l’apposito cavo ad una fonte di energia, ma, a meno che non si tratti di una situazione di emergenza, è sempre meglio effettuarlo in modo da garantire una migliore prestazione della batteria nel tempo.

 

Dash cam migliore: la sua memoria

Fermiamoci per un attimo anche ad analizzare la memoria di questo oggetto.

La registrazione delle diverse immagini e video avviene all’interno di una scheda SD.

Ma, attenzione, perché questa non sempre è inclusa nella confezione di base.

Controlla se è presente o meno, e controlla anche la tipologia di memoria che il modello in questione supporta.

Ci sono modelli, ad esempio, che non possono supportare memorie troppo grandi.

Considera l’utilizzo che andrai a farne e poi pondera bene la tua scelta.

Per darti un dato indicativo, già con una micro SD da 32 GB hai una buona memoria tra le mani.

 

Dash cam migliore: le sue funzioni

Non si può parlare di un dispositivo tecnologico e non analizzare le sue funzioni.

E di certo, neanche la dash cam fa eccezione.

Ovvio che, le funzioni, variano in base anche alla fascia di prezzo.

È inutile, più il modello è avanzato, più il costo si alza. È inevitabile.

Le funzioni possibili sono molteplici:

  • registrazione d’emergenza, molto importante per poter vedere le dinamiche dell’indicente anche in caso di rottura e gravi danni all’apparecchio;

 

  • visione notturna, perfetta per avere immagini il più nitide e chiare possibile anche in caso di scarsa luce;

 

  • rilevatore di movimento, che in pratica aziona la registrazione solo se percepisce presenze e movimenti all’interno della vettura;

 

  • registrazione in loop, ovvero la sovra iscrizione di immagini vecchie con immagini nuove. In pratica, quanto la memoria è piena e non si ha la possibilità di fare spazio collegando il tutto ad un pc, ecco che si può azionare questa funzione ed avere una cancellazione automatica delle immagini più datate;

 

  • display LCD, l’ideale per poter già vedere in anteprima le diverse immagini registrate;

 

  • microfono integrato, utile per registrare non solo le immagini ma anche i suoni;

 

  • GPS, utile per sapere la propria posizione ed eventuali limiti di velocità nei diversi percorsi;

 

  • Wi-fi, perfetto per collegare senza fili la tua dash cam al tuo smartphone od altro dispositivo tecnologico.

Come vedi, le funzioni sono davvero molte.

Pensa a quali sono davvero necessarie per l’uso che andrai a farne e, di conseguenza, indirizzati verso il modello perfetto.

 

Dash cam migliore: la sua installazione

Infine, ma non perché meno importante, diamo un occhio anche a come si può installare la dash cam sulla tua vettura.

Le modalità non sono poi molte, ma è essenziale capirne le differenze:

  • installazione a ventosa. Sicuramente la modalità migliore in commercio. Ti garantisce un’ottima aderenza al parabrezza della vettura e ti offre anche la possibilità di poter girare la camera in tutte le posizioni che desideri;

 

  • nastro biadesivo. Fa parte dei modelli più economici. Non è male ma devi tenere conto del fatto che l’aderenza potrebbe non essere sempre ottimale;

 

  • altri modi, che variano in base al modello in questione. Possono essere costituiti da agganci vari o supporti. Dipende molto da modello a modello.

Parlando di installazione è bene anche tenere in considerazione il fattore temperatura e sbalzo termico.

Controlla che la dash cam di tuo interesse sia resistente a basse temperature, in special modo se vivi in una zona particolarmente fredda.

 

Dash cam migliore: i modelli scelti da noi

Eccoci ora al momento in cui ti andiamo a svelare alcuni dei migliori modelli di dash cam in commercio.

Abbiamo diviso il tutto in comode fasce di prezzo in modo che tu possa valutare il tutto in maniera ancora più semplice ed intuitiva.

 

Dash cam ad alto profilo migliore: VANTRUE N2 PRO Dual Dash Cam

VANTRUE N2 PRO Dual Dash CamCominciamo con un modello davvero ottimo.

Questa dash cam, che in realtà è una doppia dash cam, ti offre la possibilità di registrare sia l’interno della vettura che l’ambiente esterno.

La qualità delle immagini è ottima visto i 1920×1080 pixel.

Per quanto riguarda l’angolo di visione devi sapere che la camera per l’interno permette una visuale di 140°, e la camera esterna una visuale di 170°.

Nell’insieme, quindi, hai una visione più che completa.

Le funzioni sono davvero moltissime:

  • rilevamento del movimento
  • microfono integrato
  • visione e registrazione notturna
  • registrazione in loop
  • GPS, è necessario però un piccolo supporto esterno per un corretto funzionamento

Nella confezione troverai anche il supporto a ventosa per il parabrezza ed il carica batteria per la tua auto.

Il costo è di 159,99 euro.

 

Dash cam con rapporto qualità-prezzo migliore: Anker Roav DashCam

Anker Roav Dash CamEcco ora un modello con una qualità davvero ottima e con un equilibrio costo-qualità eccellente.

La qualità delle immagini è perfetta con una risoluzione da 1080 pixel.

Perfetta anche la visione notturna grazie al Nighthawk che rende tutte le immagini scure perfettamente nitide.

La batteria può essere collegata tranquillamente all’accendisigari della macchina grazie all’apposito carica incluso già nella confezione.

Il carica ha poi anche un doppio attacco, molto utile per il tuo smartphone ad esempio.

Ottima poi anche la connessione possibile con il tuo smartphone, grazie al wifi, e l’app apposita ROAV per vedere, caricare e gestire meglio il tutto.

Funzione di rilevamento del movimento inclusa per registrare anche quando tu non ci sei e si crea una situazione sospetta.

Il costo è di 84,99 euro.

 

Dash cam economica migliore: AUKEY Dash Cam Telecamera per Auto

AUKEY Dash Cam Telecamera per AutoInfine ecco un modello di buona qualità e con un costo davvero ottimo.

Il bello di questo modello è che davvero molto compatto, tanto che si può tranquillamente anche attaccare dietro allo specchietto retrovisore.

La qualità delle immagini è molto buona visto che ha 1080 pixel di risoluzione e ben 170° come angolo di visione.

La batteria è ottima ed incluso nella confezione troverai anche un caricatore per auto con doppia presa così potrai collegare la dash cam ed allo stesso tempo anche il tuo smartphone se lo desideri.

Ottime anche le funzioni:

  • registrazione in loop
  • rilevamento del movimento
  • memoria ampia grazie ad un supporto fino a micro SD da 128 GB
  • visione notturna
  • resistente alle basse temperature

Il costo è di 69,99 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here