Fascia porta bebè migliore • Prezzi, consigli ed offerte • 2019

0
59
Fascia porta bebè migliore

È ormai noto come, lo stretto contatto con i genitori nei primi mesi di vita di un neonato, sia estremamente benefico per il piccolo, ed anche per l’adulto.

Proprio per questo motivo, si vede sempre di più, la fascia porta bebè tra i diversi accessori presenti in un negozio specializzato per i bambini e la maternità.

La fascia porta bebè sta diventando quasi un must negli ultimi anni e, se sei capitato in questo articolo, significa che, l’idea di acquistare questo oggetto ti sta frullando nella testa.

I modi più diffusi per trasportare il bambino da un luogo all’altro stanno molto cambiando.

Se fino a qualche tempo fa il passeggino era il prescelto in assoluto, ora, il contatto pelle contro pelle sta cominciando ad arrivare a livelli di apprezzamento davvero altissimi.

Fascia porta bebè e marsupi sono sempre più venduti, e non c’è da stupirsi di questo.

A tal proposito ti consigliamo di leggere anche la nostra guida specifica sui migliori marsupi in commercio. Potrebbe esserti molto di aiuto.

In questo articolo, invece, vogliamo cercare di aiutarti a trovare il migliore modello di fascia porta bebè in commercio.

Le caratteristiche da valutare non sono poi molte, ma bisogna tenerle bene in considerazione dalla prima all’ultima per arrivare ad una scelta finale azzeccata.

Andiamo insieme alla scoperta di questo mondo fatto di coccole e tanto amore.

Fascia porta bebè migliore: le sue caratteristiche

Studi specifici hanno rivelato che, lo stretto contatto con la propria mamma ed il proprio papà nei primi mesi, porta dei vantaggi enormi:

  • legame più forte tra genitore e figlio
  • meno crisi di pianto
  • riposo più di qualità
  • migliore crescita

Anche dal punto di vista pratico è davvero perfetta. Basta pensare al fatto che, con una fascia porta bebè, potrai tenere il piccolo stretto a te ed avere le mani libere allo stesso tempo. Un grande vantaggio nei primi mesi.

Ma come scegliere la fascia porta bebè perfetta per garantire comfort e sicurezza sia a te che al tuo bimbo?

Semplice, seguendo con attenzione i parametri che ora andremo ad elencarti.

 

Fascia porta bebè migliore: la sua tipologia

Le fascia porta bebè presenti in commercio sembrano essere tutte uguali, ma in realtà differiscono ognuna dall’altra per qualche piccolo particolare.

Ogni tipologia di fascia risponde a delle necessità specifiche, e riuscire a riconoscerle ti porterà ad un grande vantaggio nella tua scelta finale.

Forse così ti sembra tutto un po’ difficile da comprendere, ma non disperare perché ora ti faremo conoscere tutte le diverse tipologie di fascia porta bebè che puoi trovare.

In pratica potremo dividere questo settore in due grandi gruppi:

  • fascia porta bebè strutturata
  • fascia porta bebè non strutturata

La fascia porta bebè strutturata ha un sostegno volto a reggere il busto del bambino. Questo grande gruppo lo si può suddividere in alti due gruppi più piccoli:

  • fascia strutturata con anelli, perfetta per chi non ha molta dimestichezza con questo tipo di oggetto. In pratica ha due anelli ad una estremità, e per fermare il piccolo all’interno sarà necessario far passare l’estremità libera all’interno degli anelli. Le posizioni che si possono assumere sono molte: seduta, sdraiata, laterale e sulla schiena;

 

  • fascia Mei Tai, assomiglia molto ad un marsupio per bebè. È composto da un quadrato di tessuto, dove verrà seduto il neonato, e delle fasce laterali che andranno poi legate per sostenere il piccolo. Non consente di fare moltissime posizioni ma è estremamente facile da utilizzare.

La fascia porta bebè non strutturata, invece, è fatta solo ed unicamente da una fascia di tessuto che può essere:

  • lunga e rigida, perfetta da usare per un lasso di tempo molto lungo
  • lunga ed elastica, l’ideale per fare le posizioni sul davanti

È la tipologia più versatile in assoluto, in quanto permette di fare moltissime posizioni diverse.

Ma attenzione perché necessita di una grande conoscenza nell’indossarla. Pensa che ci sono anche dei corsi appositi seguiti da molte mamme per imparare le diverse posizioni.

Nella confezione, comunque, ci sono sempre le istruzioni. Quindi, se vuoi optare per questa tipologia, studiale attentamente.

 

Fascia porta bebè migliore: la sua misura

Altro elemento importante da considerare prima di acquistare una fascia porta bebè è sicuramente la sua misura.

Tre sono, in definitiva, i parametri da controllare:

  • lunghezza
  • larghezza
  • peso massimo sostenuto

Per quanto riguarda la lunghezza, solitamente, i modelli in commercio vanno dai 4,10 m ai 5,20 m. Questa lunghezza permette ti poter fare quanti più giri possibili per fissare il bimbo in totale sicurezza al tuo corpo.

Come scegliere la taglia giusta?

Devi scegliere come se fosse un vestito, ovvero secondo la tua corporatura:

  • esile, taglia S (lunghezza di 4,10 m)
  • media, taglia M (lunghezza di circa 4,60 m)
  • robusta, taglia L (lunghezza di 5,20 m)

Dobbiamo avvisarti anche, però, che tipologie come Mei Tai, fascia ad anelli e fascia rigida, hanno un lunghezza standard fissa.

La larghezza, invece, è fissa e va dai 70 agli 80 cm.

Per quanto riguarda il peso massimo sostenuto devi leggere attentamente le indicazioni della casa produttrice della fascia porta bebè che stai esaminando. Ovvio che, maggiore è il peso, maggiore sarà anche la sua versatilità nel tempo con il crescere del piccolo.

 

Fascia porta bebè migliore: il suo materiale

Quando si parla di bambini non si può non avere un occhio di riguardo per il tipo di tessuto con cui è fatto l’oggetto in questione.

Il materiale è importante per due motivi:

  • il comfort sia del bimbo che del genitore
  • la facilità nel lavare la fascia

Il materiale per eccellenza, in questo caso, è sicuramente il cotone.

Il cotone, infatti, è un tipo di tessuto molto morbido e delicato che lascia traspirare senza problemi la pelle. Inoltre ha una durabilità nel tempo davvero ottima.

Accertati, comunque, che sia un tipo di cotone anallergico e privo di sostanze chimiche nocive.

 

Fascia porta bebè migliore: la sua praticità d’utilizzo

Ora, andiamo ad analizzare un altro aspetto davvero essenziale, ovvero la praticità con la quale si può utilizzare la fascia porta bebè.

Prova a pensare al momento in cui ti accingerai a mettere la fascia. Spesso ti troverai da sola ad affrontare questa operazione, e quindi come fare?

Non è così complicato, ma nemmeno così immediato.

Serve un po’ di studio iniziale, ma tranquilla perché, una volta capito il meccanismo, tutto verrà più semplice e veloce.

È bene, però, che tu valuti già fin da subito la facilità nell’indossare il modello da te scelto.

Se non sei pratica, ed hai paura di non riuscire ad imparare in modo veloce, opta per un modello basico e semplice.

Altro fattore da valutare quando si parla di praticità d’utilizzo è poi la versatilità nel poter creare diverse legature con una sola fascia.

Ovvio che, i due fattori appena descritti, vanno di pari passo: tante diverse posizioni e tutte facili da poter ricreare.

Il nostro consiglio è quello di informarti già prima dell’acquisto su come si utilizza una fascia porta bebè.

Informarti prima, ti darà un grande vantaggio nel capire quale modello è quello realmente giusto per te.

 

Fascia porta bebè migliore: come la si indossa

Abbiamo parlato più volte di come sia importante capire i diversi metodi di legatura della fascia in base al modello ed alla posizione in cui si vuole tenere il bambino.

Ovvio, quindi, che ora ti starai chiedendo: ma è così complicato? Ce la farà mai? E come funzionano davvero tutte queste legature diverse?

Prima di tutto: calma. Non è assolutamente così complicato, ed una volta imparato lo potrai fare anche ad occhi chiusi.

Ci sono diversi modi per imparare ad indossarla correttamente:

  • video tutorial online
  • corsi specifici tra mamme
  • istruzioni e DVD specifici inclusi nella confezione di base

Il nostro consiglio è quello di partire sempre con la posizione più semplice e basica così da prendere un po’ di confidenza con l’oggetto. Poi piano piano vedrai che le altre diverse legature verranno da sé.

 

Fascia porta bebè migliore: i modelli scelti da noi

Eccoci ora al momento in cui andiamo a conoscere alcuni dei migliori modelli di fascia porta bebè presenti nel mercato.

Abbiamo cercato di considerare tutti gli aspetti sopra elencati, ed inoltre anche alle tue necessità vere e proprie di apprendimento.

Praticità, versatilità, comodità e semplicità sono state le nostre parole chiave nelle nostra ricerca fatta per te.

Troverai i diversi modelli divisi in fasce di prezzo.

 

Fascia porta bebè ad alto profilo migliore: Hoppediz Hop Tye Mei Tai

fascia porta bebè Hoppediz Hop Tye, Mei TaiIniziamo con una fascia davvero ottima che rientra nella tipologia Mei Tai.

Innanzitutto il suo punto di forza è la sua versatilità nel tempo, visto che può arrivare a trasportare e sostenere bambini anche di oltre 2 anni.

Il materiale con cui è realizzata è un cotone al 100% assolutamente privo di sostanze nocive e perfettamente traspirante.

Ha una base regolabile che può essere calibrata in base all’altezza del bambino e lo accompagna, così, in tutta la sua crescita.

Volendo vi è anche un supporto per la testa da aggiungere. Molto utile nei primi mesi del piccolo.

La confezione è munito di facile libretto delle istruzioni in cui potrai imparare in modo molto semplice le diverse posizioni possibili.

Il costo è di 96,23 euro. Disponibile in diversi colori e fantasie.

 

Fascia porta bebè con migliore rapporto qualità-prezzo: Fascia bebè 5-in-1 BabyChamp

Fascia porta bebè 5-in-1 BabyChampEcco ora una fascia davvero ottima con una versatilità immensa.

Pensa che, questo modello, permette molti usi diversi tra di loro: fascia porta bebè, maglia d’allattamento, amaca per la culla e coperta per il piccolo.

Il tutto, ovviamente, è specificato nel libretto delle istruzioni dove potrai apprendere come utilizzare al meglio, ed in modo sicuro, l’oggetto in tutte le sue diverse funzioni.

I benefici sono davvero moltissimi, tra cui la perfetta distribuzione del peso sulla schiena e la possibilità di avere le mani libere mentre si ha il piccolo vicino.

Ha una lunghezza di 5 metri ed una larghezza di 55 cm.

Il materiale con cui è realizzata è il cotone, tra l’altro anche un po’ elastico.

Perfettamente traspirante può essere sia lavato in lavatrice che anche asciugato in asciugatrice.

Il costo è di 42,49 euro ed è disponibile in diversi colori.

 

Fascia porta bèbè economica migliore: Fascia Porta Bebè BabyChoice Elastica

Fascia Porta Bebè BabyChoice ElasticaInfine ecco un modello economico ma allo stesso tempo di ottima versatilità ed utilità.

Realizzata in cotone morbidissimo altamente traspirante e totalmente privo di sostanze nocive.

È una fascia di tipo elastico che ben si sposa con chi non ha praticità con questo tipo di oggetti.

Ha una lunghezza di 5,10 metri ed una larghezza pari a 55 cm. Può supportare fino ad un peso massimo di 15 kg. In pratica potrai utilizzarla per tutti i primi 2 anni di vita di tuo figlio.

È stata progettata per supportare al meglio il peso e distribuirlo in maniera ottimale sulla tua schiena. Ottima anche per allattare.

Il costo è di 23,97 euro ed include anche un cofanetto regalo ed un bavaglino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here