La migliore gelatiera

0
96
Migliore Gelatiera

Il gelato, che passione!

Soprattutto quando si è nel pieno della bella stagione ed il caldo si fa sentire un buon gelato è la cosa migliore. Una merenda salutare e genuina che è perfetta sia per gli adulti che per i più piccoli. Se poi si ha una grande passione per questo alimento ecco che quello artigianale diventa sicuramente il prescelto in assoluto.

Il gelato lo si può fare tranquillamente anche tra le proprie mura domestiche, basta avere gli ingredienti e gli strumenti giusti. Ecco che in questo articolo vi vogliamo aiutare a trovare lo strumento perfetto per i vostri gelati casalinghi, ovvero vi vogliamo dare qualche consiglio per acquistare una perfetta gelatiera che si sposi con le vostre esigenze.

Il mondo del mercato è davvero ricco di moltissimi modelli di gelatiere diverse per forme e per caratteristiche e può quindi risultare difficile valutare quale sia la gelatiera giusta per voi. Noi siamo qui appositamente per darvi le giuste basi di conoscenza cosi che possiate essere in grado di fare l’acquisto azzeccato.

Ecco per voi tutto quello che c’è da sapere sul mondo delle gelatiere.

La migliore gelatiera: le varie tipologie

Come vi avevamo già accennato all’inizio di questo articolo esistono diverse tipologie di gelatiera che sfruttano diverse tecnologie.

Ora vi andremo ad illustrare ogni singolo tipologia in modo che possiate conoscere in modo globale quello che il mercato offre.

  • Gelatiera a manovella. Potremmo definirla la madre di tutte le gelatiere in quanto è la prima apparsa in commercio. Già con il termine manovella si intuisce che ha una tecnologia che va azionata a mano girando appunto una manovella per un tempo che va all’incirca attorno ai 15 minuti. Come potete ben capire non è una gelatiera molto pratica e veloce e infatti sta scomparendo dal mercato lasciando posto a modelli molto più avanzati.
  • Gelatiera ad accumulo. Questa tipologia funziona a corrente elettrica e questo la rende già più moderna ed apprezzata. La gelatiera ad accumulo ha una doppia parete dentro alla quale si trova il liquido refrigerante che raffredda i vari ingredienti durante la preparazione del gelato. Per quando sia già più avanzata della gelatiera a manovella dobbiamo dirvi che ha una lunga preparazione. Infatti il cestello deve essere raffreddato per almeno 8 ore di file nel congelatore e quindi non può essere usata in maniera immediata ma deve essere pianificata prima.
  • Gelatiera a compressore. Ecco infine l’ultima tipologia di gelatiera che è la versione più moderna e tecnologica. Infatti questo modello è sempre ad energia elettrica ma è auto refrigerante quindi non necessita di un tempo di preparazione ma può essere usata nell’immediato. Ecco che il gelato in questo caso sarà molto più omogeneo in quanto viene lavorato a temperatura costante. Ovviamente si sa che la tecnologia avanzata si paga e rispetto alle due precedenti hanno un costo più elevato ma si stanno guadagnando un gran posto nel mercato per le loro funzioni ottime.

Ora che vi abbiamo illustrato le varie possibilità che potete trovare nel commercio cominciamo ad analizzare con più precisione il mondo delle gelatiere.

Abbiamo deciso di illustrarvi al meglio ogni singola tipologia in modo che possiate scegliere in maniera più consapevole poi che tecnologia si adatta meglio alle vostre esigenze.

 

La gelatiera a manovella nel dettaglio

Già nel paragrafo precedente abbiamo parlato a grande linee della gelatiera a manovella. Abbiamo accennato al fatto che è la prima tecnologia apparsa sul mercato e quindi non ci si può aspettare una prestazione all’avanguardia. Tuttavia bisogna ammettere che il risultato finale è comunque più che soddisfacente e quindi merita di essere conosciuta meglio.

In questo caso ovviamente non si può parlare di potenza di motore o altro. Possiamo però darvi qualche informazione in più.

Nel caso decidiate di acquistare una gelatiera a manovella dovete tenere ben presente che il lavoro più grosso spetta a voi e non alla gelatiera. Infatti le pale che andranno a mescolare gli ingredienti e quindi a creare il gelato girano mediante una manovella che dovrete girate appositamente voi stessi. Il tempo preparazione non è cosi rapido in quanto per avere un gelato buono bisogna lavorare gli ingredienti per almeno un quarto d’ora di orologio.

Se optate per questa tecnologia valutate molto bene la capacità della gelatiera. Infatti è importante che la gelatiera sia in grado di soddisfare la quantità di gelato di cui avete bisogno per non rischiare poi di dover farne a più riprese con una conseguente perdita di tempo davvero significativa.

Altra cosa importante è poi data dall’assistenza tecnica. Essendo un prodotto ormai in estinzione, potremmo anche definirlo di nicchia, è bene che prima di acquistare una gelatiera a manovella vi accertiate del fatto che vi sia o no un’assistenza ed un aiuto tecnico nel caso di necessità per non ritrovarvi poi a dover gettarla via per mancanza di pezzi di ricambio.

 

La gelatiera ad accumulo nel dettaglio

Passiamo ora a conoscere meglio invece la gelatiera ad accumulo, un’apparecchio già molto più avanzato e presente nel mercato. In questo caso le caratteristiche da conoscere e da tenere in considerazione sono molte di più.

Come accennato prima la gelatiera ad accumulo necessita di un tempo di raffreddamento nel congelatore prima di poter essere utilizzata. Questo è un po’ scomodo perché la preparazione deve quindi essere organizzata e premeditata. Se però per voi non è un problema è un apparecchio sicuramente molto valido ed ad un costo inferiore rispetto alla tecnologia che andremo ad illustrare successivamente.

La prima cosa da valutare è la potenza del motore che è praticamente la base della gelatiera. Per il suo utilizzo la gelatiera ad accumulo non necessita di un motore estremamente potente in quanto l’unica azione che deve svolgere è quella di far girare le pale che amalgamano gli ingredienti e creano il gelato. E’ bene però valutare la potenza del motore per un  surriscaldamento e affaticamento eccessivo. In commercio troverete una potenza che va dai 7 ai 12 w. La potenza ideale è quella di 10 w.

Come abbiamo già detto la gelatiera ad accumulo necessita di un tempo di congelamento per andare in temperatura. E’ bene valutare attentamente questo aspetto prima di procedere con l’acquisto. Per ottenere un gelato ottimo la temperatura deve essere intorno ai -18° è quindi importante verificare che il vostro congelatore sia in grado di raggiungere questa temperatura altrimenti  è anche inutile procedere con l’acquisto di una gelatiera con questa tecnologia. In commercio mediamente il tempo di congelamento del cestello va dalle 12 alle 24 ore. Potete trovare qualche modello più avanzato che impiega 8 ore ma attenzione perché dipende molto anche dal vostro congelatore. Tenete presente infatti che se il vostro congelatore arriva oltre ai -18° il tempo di congelamento di riduce.

Passiamo ora al tempo di preparazione del gelato. Questa varia in base alla potenza del motore ed alla capacità del cestello. In media comunque la preparazione va dai 15 minuti in caso di gelatiera veloce e 30 minuti in su in caso di gelatiera lenta.

Infine altra cosa da valutare anche per questa tipologia è la capacità del cestello per non rischiare di trovarsi a dover ripetere molte volte tutto il procedimento per ottenere la quantità di gelato desiderata.

 

La gelatiera a compressore nel dettaglio

In questo caso la tecnologia è molto più avanzata ed in commercio potete trovare smisurati modelli e tipologie. Cominciamo comunque per ordine a valutare tutte le varie caratteristiche.

In primo luogo la potenza del motore che in questa gelatiera non deve solamente far girare le pale dell’apparecchio ma deve anche raffreddare autonomamente il cestello. In questo caso la potenza va dai 150 w fino a superare i 200 w. Ovviamente più la potenza del motore è alta più la macchina lavora velocemente ed in maniera efficace. Per avere una gelatiera di buone prestazione è meglio puntare ad una potenza che superi i 170 w.

Per quanto riguarda il tempo di preparazione non vi sono grandi differenze rispetto alla gelatiera ad accumulo, infatti il tempo va dai 20 minuti in su e difficilmente si trova una gelatiera che scenda al di sotto di questa soglia temporale. Vi è però la possibilità di importare un timer di durata in base alla consistenza finale del gelato desiderata.

Differenza sostanziale invece la si ha quando si parla del mantenimento della temperatura fredda. Una gelatiera a compressore mantiene il gelato perfettamente in condizioni per più di due ore.

 

La migliore gelatiera: la sua struttura

Ora abbiamo ben presente tutte e tre le diverse tipologie di gelatiere in commercio. Vogliamo però approfondire ancora di più le due tipologie che noi riteniamo essere le migliori e le più adattabili ad ogni tipologia di famiglia, ovvero la gelatiera ad accumulo e la gelatiera a compressore.

Soffermiamoci ad analizzare la struttura tra queste due tipologie.

Le due infatti sono molto diverse tra di loro.

  • Gelatiera ad accumulo. In questo caso la gelatiera è composta solamente da un cestello e poi da un coperchio su cui vi sono le pale per amalgamare gli ingredienti. Il peso medio va dal singolo chilo fino ad arrivare ad un peso di 4 kg.
  • Gelatiera a compressore. Questa tipologia invece è più complessa ed è composta dal cestello e da una struttura che racchiude motore e compressore. Questa gelatiera è molto più pesante, infatti il peso medio si aggira sui 11 kg.

E’ importante farvi notare che la gelatiera a compressore è quindi molto più ingombrante rispetto alla gelatiera ad accumulo e quindi dovete valutare il posto che avete a disposizione nella vostra cucina.

 

La migliore gelatiera: la sua capacità

Per quanto riguarda la capacità non vi sono grandi differenze tra le due tipologie prima elencate. Infatti il mercato è molto ricco di vari modelli diversi che coprono quindi le varie richieste.

Dovete tenere presente che un cestello piccolo di 1 litro produce circa 500 gr di gelato, un cestello medio di 1,5 litri produce circa 800 gr di gelato e mentre un cestello di grandi dimensioni, ovvero di 2 litri, produce circa 1 kg di gelato.

Un’altra nota in più è data dalla possibilità di aggiungere un secondo cestello per fare cosi due gusti diversi di gelato nello stello momento. Questo ovviamente è strettamente a scelta vostra ed in base alle vostre esigenze.

 

La migliore gelatiera: i modelli scelti per voi

Eccoci ora al momento cruciale, ovvero all’elenco dei migliori modelli di gelatiere.

Abbiamo valutato attentamente le varie offerte nel mercato e abbiamo pensato di inserire entrambe le tipologie di gelatiera ad accumulo e gelatiera a compressore in modo che possiate avete un’idea veramente ricca e globale del settore.

 

La migliore gelatiera a compressore di alta qualità: Nemox Gelatissimo Exclusive

Gelatiera Nemox Gelatissimo ExclusivePer chi ama davvero molto il gelato e farà un grande uso della gelatiera questo modello è davvero il topNemox Gelatissimo Exclusive. Esso ha un costo alto ma non ha rivali nel mercato.

Ha una potenza di 165 w e due cestelli di ben 1,7 litri ciascuno con la possibilità quindi di preparare due gusti diversi nello stesso momento e anche qualità elevate in quanto oltre alla grande capacità ha anche la possibilità di mantenere il gelato freddo.

Il tempo di preparazione è di 20-30 minuti per un chilo di gelato a cestello. Ideale per chi ha un’esigenza particolarmente elevata.

Il costo è di 345 euro.

 

La migliore gelatiera ad accumulo a buon prezzo: Ariete 631 Twin Ice Cream Maker

Gelatiera Ariete 631 Twin Ice Cream MakerEcco un’ottima gelatiera ad accumulo e con un ottimo rapporto qualità-prezzo: la Ariete 631 Twin Ice. Essa ha una potenza pari a 9,5 w.

Il tempo di congelamento è nella media rispetto alle altre gelatiere ad accumulo, ovvero è pari a 12 ore. La cosa interessante è la possibilità di fare due gusti nello stesso momento grazie ai due cestelli di 400 ml all’uno.

Il tempo di preparazione è di 20 minuti.

Il costo è di 42,70 euro ed è davvero un prezzo a buon mercato ideale per chi non ne farà un uso molto assiduo e non ha quindi grandi richieste.

 

La miglior gelatiera a compressore a buon prezzo: H.Koenig HF180

Gelatiera H.Koenig HF180Infine ecco per voi un ottimo compromesso tra qualità, prestazione e prezzo: la gelatiera H.Koenig HF180. Una gelatiera a compressore ottima ma con un costo decisamente inferiore rispetto alla prima.

Perfetta per chi desidera avere un ottimo apparecchio ma senza spendere un occhio della testa o preferisce una gelatiera un po’ più piccola.

Ha una potenza di 135 w e un cestello con una capacità di un litro. Il tempo di preparazione è di 20-40 minuti a seconda della quantità e della consistenza desiderata.

Questa gelatiera mantiene il gelato freddo per ben un’ora ed il cestello può anche essere rimosso e riposto in frigorifero. Altra nota a sua favore è che non richiede nessun tempo di pre raffreddamento.

Il costo si aggira attorno ai 250 euro ma la si trova molto spesso in offerta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here