Lucidatrice migliore • Prezzi, consigli ed offerte • 2020

0
198
Lucidatrice migliore

Un pavimento bello pulito e lucido è il sogno di molte persone, e la lucidatrice è proprio quello che serve per realizzarlo.

Ci sono molte tipologie di pavimento, basti pensare anche al solo parquet o marmo, che sono davvero meravigliosi, ma anche molto delicati nella loro cura e pulizia.

Non è semplice ottenere un risultato finale decente con il semplice detersivo da pavimenti che si utilizza normalmente per le comuni piastrelle.

Aloni, poca lucentezza, ed anche un lieve e graduale danneggiamento della superficie, sono tra le conseguenze di un lavaggio non consono al tipo di materiale.

E quindi che fare?

La risposta vincente sta racchiusa proprio nella lucidatrice, un elettrodomestico pensato appositamente proprio per questa tipologia di problema.

Inutile dirlo, una casa pulita ed ordinata fa sicuramente la sua figura.

Certo, l’importante è non farne una malattia.

Se la tua intenzione è quella di acquistare una lucidatrice sei finito proprio nella pagina giusta.

Siamo pronti per darti tutte le diverse informazioni che ti aiuteranno a scegliere il modello perfetto per te e la tua casa.

Prima, però, ci teniamo anche a farti presenti le nostre altre guide su elettrodomestici per la pulizia dei pavimenti.

Ad esempio possiamo consigliarti la guida sulle migliori aspirapolvere, oppure la guida sulle migliori scope elettriche, che tra l’altro puoi trovare anche in versione scopa elettrica senza fili.

Insomma, la casa pulita in poco tempo non è solo un sogno ma può davvero essere reale con i giusti strumenti.

Cominciamo il nostro viaggio virtuale in questo settore.

Come scegliere la lucidatrice migliore?

La casa è il luogo in cui si sta con la famiglia e si passano molti momenti sereni e spensierati.

Non per niente viene definita anche con il termine: nido.

Averne cura è una cosa importante, sia per te che per gli altri membri della tua famiglia.

Se hai superfici molto delicate e pregiate nella tua dimora, un po’ di attenzione e maggiore cura è d’obbligo.

La lucidatrice è senz’altro l’aiuto che cercavi, unita magari ad una delle migliori scope a vapore.

Non solo ti farà avere un risultato finale davvero migliore e di alta qualità, ma ti farà anche risparmiare molto tempo che potrai utilizzare per rilassarti e fare le cose che più ami.

I modelli in commercio sono davvero molti. Lo sappiamo molto bene.

Proprio per questo, ora, andremo ad elencarti tutti quei parametri che è bene che tu valuti prima di procedere con la scelta finale.

Lucidatrice migliore: la sua struttura

Per prima cosa andiamo ad analizzare la struttura vera e propria di questo oggetto.

Devi sapere che, la lucidatrice, è composta da un manico ed da una sorta di cappa che andrà appoggiata al pavimento, od alla superficie di tuo interesse.

La forma di questa cappa è molto importante, in quanto andrà ad influire sulla praticità con la quale potrai utilizzare il tutto.

In sostanza devi osservare la dimensione reale della cappa:

  • stretta e compatta, è perfetta per pulire anche le zone più ristrette
  • massiccia e voluminosa, è perfetta per amie stanze e superfici

In questo senso non esiste una tipologia migliore o peggiore, tutto dipende dalla tua necessità reale di pulizia.

Altra cosa importante è poi il numero di spazzole presenti al di sotto della cappa.

Queste possono andare da un minimo di 1 per arrivare anche a 3-4 spazzole.

Maggiore è il numero delle spazzole maggiore è anche la velocità della lucidatura.

Passiamo ora ad un altro aspetto fondamentale, ovvero il sacco.

In merito a questo devi tenere conto dei seguenti parametri:

  • capacità, perfetta se va dai 3 ai 4 litri;
  • pulizia, puoi optare per i sacchi usa e getta oppure anche per quelli lavabili e quindi riutilizzabili. Il tutto dipende dalla tua preferenza. Ovvio che l’opzione usa e getta ti vincola all’acquisto di sacchi nuovi.

Infine, ma non per importanza, eccoci ad esaminare l’asta.

È importante che sia regolabile e, soprattutto, reclinabile per agevolarti nella pulizia di quei posti un po’ scomodi, come ad esempio sotto ad un mobile.

Lucidatrice migliore: la sua prestazione

Abbandoniamo l’aspetto strutturale per addentrarci, invece, in un aspetto un po’ più tecnico, ovvero la prestazione reale dell’oggetto.

Molte sono le cose da considerare in questo senso.

Cerchiamo di procedere con ordine.

La prima cosa che devi comprendere, e decidere, è quella se desideri una lucidatrice che svolga la sola funzione di lucidatura, oppure un modello che sia anche aspirante.

In pratica, in commercio, puoi trovare le seguenti tipologie:

  • con funzione di aspirazione, hanno un costo un po’ più elevato, ma ti offrono ben 2 oggetti in 1, con un notevole risparmio di tempo;
  • senza funzione di aspirazione, più economiche ed adatte a chi non ha grandi esigenze.

Detto questo, è bene poi capire anche la potenza del macchinario.

Se opti per un modello anche con aspirazione, è ovvio che necessiti di una potenza maggiore.

In linea di massima, è sempre bene restare nella soglia che va dai 600 agli 800 watt.

Scendere sotto a questo valore ti porterebbe, spesso, ad avere un modello poco performante.

Infine, controlla sempre per quali tipologie di pavimenti e superfici è indicato il modello che ti interessa.

Fare questo controllo ti aiuterà ad evitare acquisti sbagliati.

Lucidatrice migliore: la sua praticità

Importante, poi, anche la praticità con la quale puoi usare la lucidatrice.

Dopotutto, pulire non è che sia sempre una cosa così divertente e spensierata da fare, quindi, farlo in una maniera più agevolata aiuta sicuramente molto.

Parlando di praticità d’utilizzo ci sembra giusto tenere conto delle seguenti opzioni:

  • peso. Attenzione a non scegliere un apparecchio troppo pesante, in particolar modo se hai anche scale e più piani nella tua casa;
  • cavo elettrico. Controlla anche la lunghezza del cavo. Se troppo corto potrebbe crearti un disagio non da poco, specialmente se hai poche prese di corrente in casa;
  • luce frontale. A dire il vero potremo inserire questa opzione nelle funzioni, ma ci è sembrato giusto già parlartene ora, in quanto, una luce frontale ti agevola molto nell’utilizzo. Potrai vedere subito, a colpo d’occhio, se la superficie è bella pulita e lucida.

Come vedi le cose fondamentali da osservare per questa caratteristica non sono poi molte, ma sono tutte importantissime.

Piccoli dettagli, ma che fanno decisamente la differenza.

Lucidatrice migliore: i suoi accessori

Eccoci arrivati all’ultima caratteristica da osservare prima dell’acquisto finale: gli accessori.

Come capita spesso per oggetti del genere, sono proprio gli accessori a fare la differenza ed a far salire, o scendere, il prestigio del modello in questione.

In questo senso, anche la lucidatrice non fa eccezione.

Devi sapere che, molto spesso, sono proprio gli accessori a rendere una lucidatrice più performante ed a darti un risultato finale decisamente migliore.

Dagli accessori dipende:

  • la versatilità nei diversi pavimenti e superfici
  • la buona riuscita della lucidatura

Ogni modello, solitamente, ha incluso nella confezione diversi pad e feltrini che si suddividono in base alla tipologia di superficie:

  • pavimenti duri
  • pavimenti delicati

È importante saper riconoscere il tipo di pavimento ed utilizzare l’accessorio adatto per avere un risultato finale soddisfacente.

Vi sono poi anche diverse tipologie di spazzole che differiscono sia per la dimensione che per la forma.

Un consiglio che ti diamo è quello di controllare sempre cosa è incluso e cosa no in modo da non avere una brutta sorpresa una volta che andrai ad aprire la confezione.

Lucidatrice migliore: i modelli scelti da noi

Ora hai davvero tutte le informazioni che ti servono per affrontare a testa alta il mercato delle lucidatrici.

Ma tranquillo, perché ancora non è arrivato il momento di lasciarci.

Abbiamo selezionato per te alcuni dei migliori modelli di lucidatrici in commercio.

Il tutto è ordine decrescente di prezzo per offrirti una lettura, ed una valutazione, ancora più semplice ed efficace.

Lucidatrici migliori da 500 a 300 euro

Proseguiamo con i modelli di lucidatrici con un rapporto qualità-prezzo eccellente.

Ulsonix Elettrico TOPCLEAN

Il primo modello che ti presentiamo è una lucidatrice professionale.

Un modello perfetto per chi deve farne un uso assiduo e deve lucidare elevate metrature di superfici.

Ha una potenza di 1100 watt, e già questo dato ti fa comprendere la sua qualità.

Ha delle grandi spazzole da 17 pollici che effettuano 155 giri al minuto.

Oltre che alla funzione di lucidatura, ha anche la funzione di lavaggio. Insomma, una lavapavimenti ed una lucidatrice nello stesso modello. Cosa desiderare di più?

Ergonomico, leggero e pratico da maneggiare.

Nella confezione, oltre ai dischetti per lucidare, sono presenti anche le spazzole per schiumare e per pulire.

Il costo è di 789 euro, ma come già detto si tratta di un modello altamente professionale.

Overmat Industries B.V. 17600 Floorboy XL-300

Ecco un modello perfetto per chi ha delle necessità elevate.

Ha un potenza ottima che ti permette di lucidare anche una superficie piuttosto ampia.

Ha una cappa molto compatta che ben si sposa anche con parti ed angoli un po’ angusti da lucidare.

Il movimento eccentrico della disco della lucidatrice fa si che la pulizia e l’azione lucidante sia davvero ottima.

Molto versatile visto che si sposa bene con qualsiasi tipo di pavimento.

Ottimo poi il fatto di poter allungare od accorciare il manico come meglio preferisci.

Il costo è di 299 euro.

Lucidatrici migliori da 300 a 200 euro

Proseguiamo con i modelli di lucidatrici con un rapporto qualità-prezzo eccellente.

Lucidatrice Hoover Polisher F38PQ

Hoover Polisher F38PQ Lucidatrice

Iniziamo con un modello sicuramente tra i migliori.

Questa lucidatrice ti permette di lucidare i pavimenti, e diverse superfici, ed allo stesso tempo anche aspirare polvere e sporco.

Insomma, un 2 in 1 davvero eccezionale.

Ha una potenza di 800 watt che ti assicura una prestazione davvero ottima.

La cappa è ampia e ricoperta da un materiale antiurti in gomma perfetto per non danneggiare nessun mobile della tua casa.

Il sacco è riutilizzabile e può essere lavato anche in lavatrice visto che è composta da cotone. Ha una capacità di 4 litri.

La spazzola è composta da ben 3 testine ben distinte, e la parte anteriore è dotata di una vibrazione che aiuta la lucidatrice a pulire e raccogliere meglio tutto lo sporco.

Incluso nella confezione troverai 3 feltrini bianchi, 3 feltrini grigi ed un set di spazzole per il parquet.

È perfetta per ogni tipo di superficie ed è munita anche di luce frontale.

Il costo è 209,90 euro.

Kärcher FP 303

Ecco un’altro modello davvero ottimo nonostante il prezzo a buon mercato.

Questa lucidatrice ha una potenza di 600 watt ed una velocità di ben 1000 giri al minuto.

Versatile e con impugnatura ergonomica non ti darà assolutamente nessun problema durante il suo utilizzo.

La testa lucidante è piatta per permetterti di lucidare anche sotto i mobili senza difficoltà.

Ha un’ampiezza di lavoro pari a 290 mm.

Ha 3 pad per la lucidatura che possono essere cambiati ed anche lavati.

Ottima anche la funzione di aspirazione.

Il costo è di 200 euro.

Lucidatrici migliori sotto i 200 euro 

Infine, ecco i modelli di lucidatrici economiche ma allo stesso tempo con caratteristiche più che buone.

Lucidatrice Hoover F3870

Hoover Lucidatrice 700W F3870

Eccoci ora ad un altro modello firmato Hoover, d’altronde in questo settore è in assoluto uno dei migliori.

Ha una potenza di 700 watt, che permette un’ottima lucidatura, ma anche un’ottima aspirazione visto che ha anche questa funzione integrata.

La cappa è ampia e composta da 3 testine.

Come avviene nel modello precedente, la testina anteriore ha una vibrazione progettata appositamente per catturare e rimuovere lo sporco in maniera più efficace.

Ha un peso di 7,8 kg ed un cavo lungo 5 metri e mezzo garantendoti anche una certa autonomia e libertà di movimento.

Si adatta perfettamente a tutte le tipologie di superfici e, grazie ad un rivestimento gommato, anche i tuoi mobili saranno perfettamente protetti ed al sicuro.

Il sacco ha una capacità di 4 litri ed è riutilizzabile.

Il costo è di 146 euro circa.

Lucidatrice Hoover Polisher PU F3860 011

Hoover Polisher PU F3860 011 Lucidatrice

Ebbene si, ecco un altro modello Hoover.

Questa volta di tratta di un modello con una potenza un po’ inferiore visto che si parla di un valore di 600 watt.

Molto simile ai modelli precedenti per funzioni e qualità.

Vediamo comunque nel dettaglio i suoi dati tecnici.

Ha un peso di 7,2 kg con un raggio d’azione di 5 metri e mezzo.

La cappa è ampia e composta da tre testine.

Ottimo il rivestimento gommato che contraddistingue quasi tutti i modelli Hoover.

Ha un sacco riutilizzabile di 3,5 litri che può essere tranquillamente lavato anche in lavatrice.

Il costo è di 139 euro circa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here