Metal detector migliore • Prezzi, consigli ed offerte • 2019

0
9
Metal detector migliore

La parola metal detector sta a significare letteralmente “cerca metalli“, ed infatti è proprio quello che permette di fare.

Il sottosuolo può nascondere un’infinità di piccoli materiali preziosi, e la ricerca di quest’ultimi può diventare un vero e proprio hobby.

Sono davvero molte le persone che si divertono a fare lunghe passeggiate in posti sempre nuovi per tentare la fortuna e trovare, magari, qualche materiale unico e raro.

Monete, metalli, oggetti antichi. Ogni ritrovamento può essere diverso dagli altri e stimolare in te una nuova emozione.

Si, è vero, fare passeggiate con un metal detector in mano non è una cosa così consueta, eppure si sta diffondendo a macchia d’olio in tutto il mondo e c’è chi ha trasformato questo hobby in una vera professione.

Ma andiamo a scoprire un pò di più su questo interessante strumento.

Metal detector migliore: le sue caratteristiche

Prima di tutto ci sembra corretto analizzare un attimo il funzionamento di un cercametalli.

Il principio di base è la conducibilità dei diversi materiali che vanno ad inviare un segnale alla piastra del metal detector.

Una volta che questo segnale arriva ecco che viene emesse un suono che varia a seconda del materiali rilevato.

Bisogna anche dire che, la conducibilità viene spesso modificata anche dal tipo di terreno (terra, sabbia, roccia, erba, ecc.) e quindi bisogna fare attenzione, al momento dell’acquisto, a questo particolare.

Per avere maggiormente chiaro il funzionamento e l’utilità di questo oggetto è bene procedere con le diverse caratteristiche da analizzare.

Alla fine di questo articolo avrai tutto ben chiaro e potrai iniziare la tua avventura.

Metal detector migliore: la sua struttura

Analizziamo in primis l’aspetto strutturale del cercametalli.

Come potrai ben immaginare, essendo un oggetto da tenere in mano e trasportare con sè per diversi km, è bene che tutto sia studiato in modo che ti dia il minor sovraccarico possibile.

Inoltre, è importante che ti permetta di mantenere una postura corretta.

Quando andrai ad utilizzare il metal detector, infatti, dovrai camminare ed allo stesso tempo effettuare un movimento oscillatorio da destra a sinistra creando una sorta di angolo da 180°.

Ecco, quindi, che è bene che il modello da te scelto sia corrispondente alle tue caratteristiche. In pratica devi osservare:

  • lunghezza
  • peso
  • impugnatura
  • bilanciamento

Solitamente, ogni modello ha specificato il tipo di caratteristiche personali per cui è indicato.

Metal detector migliore: le sue funzioni

Altro aspetto importante è l’insieme delle funzioni che esso può offrirti.

Vediamo insieme quali possono essere:

  • display. Ottimo per controllare e monitorare le diverse impostazioni ed informazioni. Meglio se è anche retroilluminato nel caso tu voglia utilizzarlo anche al buio;
  • discriminatore. In pratica puoi selezionare i tipi di materiali che desideri non siano rilevato dal sensore;
  • GPS. Utile per capire, ed eventualmente salvare, la posizione;
  • tempo percorso. Viene calcolato il percorso fatto, il tempo di percorrenza e la sua lunghezza;
  • data ed ora;
  • collegamento app. Perfetto per salvare eventuali dati utili e programmare anche uscite future in maniera più dettagliata;
  • connessione cuffie. Ottimo per collegare il segnale sonoro ad auricolari e cuffie così da non disturbare altre persone nelle vicinanze;
  • pinpoint. Ti indica con precisione il punto in cui scavare per trovare il materiale segnalato.

Ovviamente, non tutti i modelli possiedono tutte queste funzioni quindi valuta quali sono quelle di cui hai davvero bisogno e di conseguenza trova il tuo modello perfetto.

Metal detector migliore: la sua alimentazione

Passiamo ora alla caratteristica dell’alimentazione del cerca metalli.

Partiamo con il dire che, ovviamente, il metal detector è uno strumento che funziona tramite batteria.

Sia che tu sia un grande appassionato di questo tipo di attività o meno, puoi ben capire che, la durata della batteria è un elemento importante.

Il nostro consiglio è quello di optare per una batteria ricaricabile, sia per un risparmio futuro, che per una salvaguardia dell’ambiente.

Una batteria ottima deve avere un tempo di durata piuttosto lungo, anche perché le passeggiate che farai con il tuo metal detector potrebbero essere piuttosto lunghe.

Ottime, ad esempio, batteria da 2700 mA che ti garantiscono anche 72 ore di utilizzo con un tempo di ricarica che va dalle 8 alle 14 ore.

Metal detector migliore: dove utilizzarlo

Ecco che abbiamo pensato di darti qualche informazione utile per quanto riguarda l’utilizzo pratico di questo strumento.

Prima di tutto ti vogliamo dare qualche accenno sul tipo di terreno in cui potrai cercare i tuoi tesori.

Il progresso di questo settore ha portato alla luce modelli che, praticamente, si possono utilizzare dappertutto.

Non vi sono più limiti come molti anni fa. Certo è che, la versatilità dell’oggetto varia anche a seconda della qualità del modello acquistato.

Prova a pensare ad una superficie piana. In questo caso il metal detector dovrebbe avere un’asta lunga ed una piastra rilevatrice ampia e tonda.

In caso di superficie in salita, invece, l’asta dovrebbe essere necessariamente corta per offriti il giusto comfort, e la piastra dovrebbe avere una superficie più ridotta.

E quindi che fare?

A meno che tu non ti voglia specializzare nella ricerca in una sola ed unica tipologia di ambiente, opta per un modello che abbia un’asta telescopica ed una piastra rivelatrice ovale.

In questo caso la sua versatilità sarà unica e non avrai nessun tipo di problema futuro.

Metal detector migliore: il suo raggio d’azione

Come ultima caratteristica analizziamo insieme il raggio d’azione che esso può avere.

Per raggio d’azione s’intende, ovviamente, la profondità a cui il segnale può arrivare.

Devi sapere, però, che il segnale viene influito anche da alcuni aspetti importanti:

  • grandezza del materiale od oggetto trovato. Una moneta è rilevabile se non troppo in profondità. Un oggetto di grandi dimensioni, invece, può essere rilevato anche ad una profondità più ampia;
  • tipologia del terreno. Sabbia, argilla, terra battuta, sassi, ecc.;
  • consistenza del terreno. In caso di terreni duri il segnale fa molta più fatica a penetrare;
  • composizione chimica del terreno. Un terreno ricco di ferro, ad esempio, può dare alcuni problemi al segnale del cercametalli.

Ovvio che, in questo aspetto, la qualità del metal detector andrà inevitabilmente ad influire sulla sua prestazione.

Fai attenzione, quindi, al coefficiente di profondità espresso tra i dati tecnici.

Metal detector migliore: i modelli scelti da noi

Ora il mondo dei cercametalli non ha più segreti per te e sei pronto a gettarti tra i tanti modelli presenti nel mercato.

Abbiamo pensato, però, di darti ancora un altro aiuto ed abbiamo, quindi, selezionato per te alcuni dei migliori modelli di metal detector in commercio.

Troverai il tutto diviso in fasce di prezzo per una valutazione ancora più semplice e veloce.

Metal detector ad alto profilo migliore: GARRETT ACE 250

METAL DETECTOR GARRETT ACE 250

Iniziamo con un modello di alta qualità perfetto per te se desideri, magari, trasformare questo hobby in qualcosa di più serio e redditizio.

Perfetto nella sua struttura visto che ha un peso di soli 2,3 kg ed un bilanciamento perfetto che ti permette un lungo utilizzo senza avere uno sforzo eccessivo.

L’asta è telescopica e può essere allungata fino a ben 106 cm.

È indicato per tutti i tipi di terreni grazie anche alla possibilità di regolare al meglio la sensibilità del segnale.

Ha ben 5 modalità di ricerca tra cui scegliere:

  • tutti i metalli
  • gioielli
  • monete
  • relitti
  • custom

Ottima anche la presenza della funzione pinpoint e discriminatore.

Funziona con 4 batterie AA e sul display è possibile vedere lo stato della batteria.

Nella confezione sono incluse anche le cuffie ed il copri piastra.

Il costo è di 248 euro.

Metal detector con rapporto qualità-prezzo migliore: Bounty Hunter Tk4

Bounty Hunter Tk4 Metal Detector

Ecco ora un modello con un prezzo decisamente più basso ma allo stesso tempo con ottime caratteristiche.

Molto leggero visto che ha un peso complessivo di soli 1,68 kg.

Ottimo anche il bilanciamento del tutto che offre alto comfort durante il suo utilizzo.

Da notare la presenza di una sensibilità alta che, grazie al Ground Trac, si regola automaticamente in base alla tipologia di terreno.

Sono disponibili tre modalità:

  • tutti i metalli
  • discriminazione completa (non emette segnale in caso di ferro e rifiuti)
  • auto discriminazione (cambia il tono del segnale a seconda del materiale rilevato)

Il costo è di 139 euro.

Metal detector economico migliore: Kuman Metal Detector

Kuman Metal Detector

Infine ecco un modello economico perfetto se il cercare metalli è per te solo un hobby, anche se comunque le sua caratteristiche sono più che soddisfacenti.

Ha un peso di 1,8 kg ed è piuttosto ergonomico. Il tutto è reso ancora più bilanciato e confortevole grazie alla presenza di un supporto per il braccio.

Ha due modalità di funzionamento che consistono in “all metal“, ovvero la rivelazione di tutti i metalli, e “disco“, ovvero la rivelazione di solo i materiali da te desiderati.

Il display è LCD ed è piuttosto intuitivo nel suo utilizzo e nell’impostazione delle diverse funzioni.

La piastra è impermeabile e quindi può essere utilizzata anche sui fondali marini.

Incluse nella confezione troverai anche delle cuffie da collegare al cercametalli.

Il costo è di 69,99 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here