Pentole di terracotta migliori: prezzi, offerte e consigli – 2018

0
48
Pentole di terracotta

La cucina: che passione!

Una statistica afferma con chiarezza e fermezza che il popolo italiano è per certo il paese in cui si cucina maggiormente tra le proprie mura domestiche.

D’altronde si sa ormai da molto tempo come la cucina italiana sia tra le migliori al mondo e di come tutti gli altri paesi esteri ci invidiano moltissime ricette.

Non esiste turista che visiti l’Italia che non sia soddisfatto di quello che mangia…. E come darli torto.

Detto questo oggi vi vogliamo dare qualche consiglio utile per migliorare ancora di più la vostra cucina.

Se avete deciso di ampliare la vostra batteria di pentole siete capitati nel posto giusto perché vi vogliamo far conoscere il mondo delle pentole di terracotta.

La pentola giusta può davvero fare la differenza e soprattutto se si cucina con la pentola giusta si cucina anche in maniera molto più sana e genuina.

Scopriamo quindi insieme la pentola in terracotta. Siamo sicuri che una volta conosciuta ne vorrete subito almeno una nella vostra cucina.

Pentole di terracotta: tutto quello c’è da sapere

La terracotta è una tipologia di ceramica.

È un materiale inorganico malleabile quando è allo stato naturale ma che poi dopo un processo di cottura diventa estremamente duro e resistente.

La caratteristica che rende la terracotta davvero perfetta da usare in cucina è il fatto che è un perfetto isolante termico.

Gli utensili e le pentole in terracotta infatti si scaldano molto lentamente e di conseguenza cedono anche il calore in maniera molto lenta ed uniforme.

Ecco quindi che quando si parla di cibi a lunga cottura e senza sbalzi termici la terracotta è sicuramente l’ideale.

Spezzatino di carne, ragù, minestroni, zuppe, risotti, stufati sono davvero ideali per questo tipo di pentola.

Vi chiedere come mai, visto la grande potenza di questa pentola, non se ne senta parlare cosi tanto. La risposta è semplice.

La terracotta per quanto resistente ha il piccolo difetto di essere molto sensibile agli sbalzi termici repentini e per questo è un materiale un po’ più fragile rispetto alle pentole più conosciute.

Con la dovuta attenzione però la pentola in terracotta diventa assolutamente la regina della cucina.

 

Pentola in terracotta: la sua cura

Come abbiamo detto in precedenza la pentola in terracotta è più fragile rispetto alle comuni pentole in acciaio. Proprio per questo richiede una cura ed attenzione maggiore.

Ad esempio appena acquistate una pentola di terracotta dovete lasciarla in ammollo per almeno 12 ore in acqua fredda in modo che la terracotta si reidrati.

Questa operazione è consigliabile ripeterla dopo ogni utilizzo per 15 minuti.

Quel breve periodo di ammollo infatti permetta alla terracotta di reidratarsi dopo un periodo di cottura. Questa piccola accortezza manterrà in ottime condizioni la vostra pentola in terracotta più a lungo.

Anche la pulizia è molto semplice.

Se ad esempio avete cucinato dei piatti particolarmente grassi basterà lasciare in ammollo in acqua calda la pentola per qualche ora.

Con l’acqua calda il fondo della pentola rilascia tutto il grasso e poi con un po’ di detersivo ed una passata veloce di spugna sarà tornata come nuova.

Anche l’asciugatura merita un piccolo accenno. Infatti se lasciate la pentola nello scolapiatti capovolta la pentola rilascerà l’umidità in modo graduale mantenendo intatte le sue caratteristiche preziose di base.

Come avrete capito è una pentola che chiede un po’ di attenzione in più rispetto alle pentole in acciaio ma la sua grande capacità di cottura merita davvero quindi non scoraggiatevi e continuate a perseverare nel vostro desiderio di acquistarne una.

 

Pentola in terracotta: le sue virtù

Ora che abbiamo visto un po’ i difetti, se cosi si possono chiamare, della pentola in terracotta passiamo invece a conoscere le grande virtù di questa pentola e siamo sicuri che ve ne innamorerete all’istante.

Come detto all’inizio dell’articolo la pentola in terracotta assorbe e restituisce il calore in maniera molto lenta e soprattutto in maniera uniforme sia sul fondo che sulle pareti.

I cibi quindi cuociono in maniera molto lenta mantenendo tutte le loro proprietà nutritive, gusto e profumo. Insomma per avere un piatto il più ricco di sapore e di salute la pentola in terracotta è d’obbligo.

Inoltre grazie alle sue caratteristiche naturale la pentola in terracotta è antiaderente garantendo cosi una cucina con poco ausilio di grassi, cosa davvero utile e sana.

Molti anni fa la terracotta era praticamente presente in tutte le cucina e si sa che le nostre care nonne hanno ragione in moltissimi aspetti.

La loro saggezza e la loro conoscenza del cibo non va ignorata e dobbiamo prendere esempio da loro. D’altronde la cucina delle nonne è sempre deliziosa.

 

Pentola in terracotta: come riconoscerla

Se siete sempre più convinti di acquistare una pentola in terracotta allora vi vogliamo dare qualche consiglio utile.

Infatti vi accorgerete ben presto che in commercio esistono davvero moltissimi modelli di pentole in terracotta ma purtroppo dobbiamo avvisarvi che non sempre è vera terracotta.

E quindi come si può ovviare a questo problema e non farsi ingannare?

Innanzitutto controllate la provenienza del materiale. Se non vi è timbro, etichetta evitate di comprarla. Inoltre un consiglio che vi diamo è quello di scegliere pentole in terracotta creata in Italia ed evitare quelle made in China.

Poi osservate attentamente la pentola e notate se vi sono delle piccole imperfezioni come ad esempio delle piccole sbavatura nello smalto, qualche piccola gocciolina, ecc.

Il fatto che vi siano non indica una cattiva qualità del materiale ma anzi indica che è veramente artigianale.

Ovviamente se è perfetta non scartatela a priori, magari l’artigiano che l’ha fatto è di un talento straordinario. Ma se avete qualche dubbio usate anche questo parametro.

Non sono solo questi i trucchetti per capire se una pentola in terracotta è autentica o no.

Il peso è fondamentale. La terracotta infatti è particolarmente pesante se è terracotta autentica. Se il peso invece è leggero significa che la terracotta è stata mescolata con qualche altro materiale.

Altro piccolo trucco? Date un colpo con le dita e fate attenzione al suono che produce. Se il suono è secco allora la terracotta è di ottima qualità, se invece il suono prodotto è acuto o sordo evitate l’acquisto perché significa non è terracotta autentica o è stata cotta male.

Infine un altro consiglio che però si può valutare solamente dopo l’acquisto.

Se quando procedete con il cucinare un alimento sentite una strana puzza significa che la terracotta non è autentica quindi vi conviene buttarla.

La terracotta non puzza, anzi quando la metterete in ammollo appena comprata sentire un ottimo profumo di terra e vedrete anche delle bollicine nell’acqua del tutto normali e indice dell’autenticità del materiale.

 

Pentole di terracotta migliori: le sue caratteristiche

In realtà sull’argomento pentola a terracotta non vi possiamo fornire moltissime caratteristiche tecniche in quanto non hanno un’alimentazione elettrica, non hanno funzioni aggiuntive, tecnologie o altro.

Vi possiamo però aiutare nella scelta della migliore secondo le vostre esigenza aiutandovi a capire quali sono le caratteristiche che dovete osservare prima di procedere con l’acquisto.

Nella seguente lista non citeremo la qualità del materiale in quanto abbiamo già ampliamene parlato di questo nella parte iniziale dell’articolo.

 

Pentola in terracotta migliore: la sua capacità

La prima cosa dopo la qualità del materiale da considerare è sicuramente la capacità della pentola.

Questa necessità varia in base all’utilizzo e a quante persone siete in famiglia.

Valutate quindi molto bene le vostre esigenze in cucina e optate sempre per una pentola in terracotta che risponda a queste per non trovarvi poi con un pentola troppo piccola e quindi poco utilizzabile per voi.

 

Pentola in terracotta migliore: il suo sistema di cottura

Ogni pentola in terracotta ha il suo sistema di cottura quindi prima di procedere all’acquisto controllate che possa essere utilizzata sul gas, su piastra elettrica, in forno, su griglia, su vetroceramica o comunque sul sistema di cottura che voi possedete in cucina.

 

Pentola in terracotta migliore: i suoi manici

Anche questo fattore è molto soggettivo.

Preferite un manico, due manici o addirittura senza?

Noi vi consigliamo per praticità sempre di optare per i due manici ma nulla vi vieta di optare per un manico soltanto.

 

Pentola in terracotta: la sua pulizia

Come abbiamo già detto in precedenza la pulizia e la cura della pentola in terracotta è molto importante affinché rimanga di alta qualità.

Prima di procedere con l’acquisto quindi informatevi se si può lavare in lavastoviglie o no perché non tutti i modelli permettono questa comodità.

 

Pentola di terracotta migliore: i modelli scelti da noi

Ora che abbiamo una conoscenza migliore a livello globale di questo materiale possiamo procedere con il conoscere in dettaglio i migliori modelli che il mercato offre.

Valutate molto attentamente perché una pentola in terracotta se tenuta correttamente è eterna quindi un acquisto azzeccato che vi può durare in vita.

 

Pentola in terracotta con alto profilo: Colì Maioliche Brunella

Pentola in terracotta Colì Maioliche Brunella PR11BR20Ecco un tegame con una grande tradizione alle spalle e con coperchio che permette la cottura lenta e graduale di un tempo.

Ha un diametro di 20 cm e quindi una capacità di circa due litri.

Perfetta per una coppia o una famiglia composta da 4 persone.

Questa pentola anche se molto classica permette di cucinare con molti sistemi di cottura: gas, induzione, piastra elettrica e vetroceramica.

È smaltata sia all’interno che all’esterno ed è perfetta per chi magari non ha ancora una grande conoscenza della cottura con pentole in terracotta.

È fornita di coperchio e ha due manici anche su piccoli.

Il costo è di 23,60 euro.

 

Pentola in terracotta con ottimo rapporto qualità-prezzo: Amazing Cookware Natural Terracotta.

Pentola in terracotta Amazing Cookware PentolaUna pentola in terracotta a prezzo basso ma non per questo meno di qualità.

Permette la cottura in forno, sui fornelli a gas ed elettrici, in forno a microonde ed anche su griglia.

Ha un diametro di 32 cm e ha una capienza di 3 litri.

Insomma davvero perfetta per famiglie numerose o comunque per cucinare grandi quantità di alimenti.

È una pentola smaltata e con interno in ceramica antiaderente, con coperchio e due comodi manici.

Ha un prezzo che si aggira intorno ai 39 euro ma la si trova molto spesso in offerte davvero vantaggiose.

 

Pentola di terracotta economica: Amazing Cookware SB135

Pentola in terracotta Amazing Cookware SB135Una pentola in terracotta davvero ottima.

Ha un diametro di 15 cm e questo la rende non molto capiente ma + estremamente versatile in quanto può essere usata su forni a gas, elettrici, microonde, barbecue e molto altro.

La pentola è smaltata in colore chiaro sia internamente che esternamente e ha un manico laterale che permette un’impugnatura decisa e sicura.

Il costo è di 16,84 euro ed è un ottimo prezzo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here