Pulisci vetri migliore • Prezzi, consigli ed offerte • 2019

0
100
Pulisci vetri migliore

I vetri sono la dannazione di ogni casalinga, proprio per questo il pulisci vetri è uno di quegli strumenti che in ogni casa dovrebbe essere presente.

Grandi vetrate, finestre di piccole dimensioni, porte interne, verande di vetro, e la lista degli esempi potrebbe ancora continuare a lungo.

Alzi la mano chi ama passare il proprio tempo a pulire vetri su vetri. Proprio nessuno.

E quindi perché non optare per l’acquisto di uno strumento che possa agevolarne e velocizzarne di gran lunga la pulizia?

Il mercato è davvero ricco di moltissimi modelli di pulisci vetri e, se stai pensando di acquistarne uno, forse la troppa varietà ti ha un po’ scoraggiato.

Come scegliere quello perfetto per le tue esigenze? Come essere sicuri di essere sulla strada giusta e di non fare invece un buco nell’acqua?

Semplice, seguendo i nostri consigli.

In questo articolo vogliamo proprio farti conoscere al meglio il pulisci vetro, così che tu possa fare l’acquisto perfetto ed avere più tempo da passare come meglio lo desideri.

Pulisci vetro migliore: le sue caratteristiche

Acquistare un pulisci vetri non è poi così difficile, tuttavia bisogna anche ammettere che bisogna prestare attenzione ad alcuni piccoli particolari.

Se ti metti a guardare attentamente la tua casa ed il tuo arredamento, ti renderai ben conto di come siano davvero tantissime le superfici vetrate e specchiate da pulire al suo interno.

Impronte, polvere, aloni e macchie sono all’ordine del giorno e non c’è nulla da fare: un vetro sporco non è per niente bello da vedere.

Il pulisci vetro è un oggetto davvero utile che ti permette di pulire in maniera decisamente più efficace, ma non solo perché ti permette di farlo anche in un lasso di tempo decisamente inferiore.

Cosa desiderare di più?

Ma bando alle ciance e cerchiamo di passare subito al sodo, ovvero con il scoprire le diverse caratteristiche da considerare prima di passare all’acquisto finale.

 

Pulisci vetri migliore: le sue tipologie

La prima cosa in assoluto da capire è sicuramente la distinzione tra le diverse tipologie.

In definitiva, il mondo del pulisci vetro, si divide in due grandi gruppi:

  • pulisci vetro manuale
  • pulisci vetro automatico

La differenza sostanziale tra le due è già ben comprensibile dal loro nome.

Il pulisci vetro manuale si muove e pulisce grazie alla capacità di chi lo utilizza. Ciò significa che, per avere un risultato finale ottimo, bisogna saperlo utilizzare nel migliore dei modi e con la giusta tecnica.

Il pulisci vetro automatico invece è perfetto per chi non ne ha mai utilizzato uno prima e desidera avere il migliore dei risultati nel più breve tempo possibile.

Questa ultima tipologia è composto da un piccolo motore che aspira l’acqua e le gocce in eccesso.

Vista la sua grande versatilità e funzionalità, ci sembrava giusto soffermarci in particolar modo sulla tipologia automatica.

Tra l’altro la tipologia manuale non richiede una grande valutazione prima dell’acquisto, il tutto dipende dal saperlo utilizzare.

 

Pulisci vetri migliore: la sua prestazione

Vista la premessa fatta nel paragrafo precedente, ovvero che concentreremo la nostra attenzione sui modelli automatici, la prima cosa da valutare è senza ombra di dubbio la prestazione vera e propria dello strumento.

Per avere una chiara idea sulla funzionalità e la prestazione del modello di tuo interesse, ti viene in aiuto la scheda tecnica che dovrebbe essere sempre presente sulla confezione.

La scheda tecnica contiene alcuni dati e parametri che ora andremo a scoprire.

  • Resa per carica. Un dato che ti permette di capire quante superfici puoi pulire prima di dover mettere sotto capire l’apparecchio. In linea di massima ti possiamo dire che, un valore che si aggira attorno agli 80 m² è più che ottimale. Poi il tutto dipende anche dalle tue esigenze ovviamente.

 

  • Capacità di serbatoio. Un altro dato importante è sicuramente la capacità di un pulisci vetro. Devi sapere infatti che ogni pulisci vetro ha un piccolo serbatoio dove finiscono tutte le gocce e l’acqua sporca utilizzata per pulire i vetri. Solitamente la capienza varia dai 100 ai 150 ml.

 

  • Finestra di lavoro. Altro dato che ti consente di capire quanto ti sarà funzionale l’apparecchio da te valutato. La bocchetta di pulizia solitamente ha una lunghezza che si aggira sui 28 cm, ci sono però modelli che ti consentono di cambiarla garantendoti così una versatilità sicuramente maggiore.

Tutti questi dati messi insieme ti permettono di capire di che pasta è fatto il modello che hai di fronte.

 

Pulisci vetri migliore: la sua batteria

Passiamo ora ad analizzare invece la batteria del pulisci vetro.

Essendo un apparecchio che funziona con questa modalità, puoi ben capire come sia una caratteristica estremamente importante.

Per valutare al meglio la batteria di un pulisci vetri è importante tenere da conto di due aspetti:

  • il tempo di ricarica
  • la sua autonomia

L’autonomia dei modelli presenti nel mercato va dai 20 minuti ai 35 minuti al massimo. Difficile trovare un modello che abbia un’autonomia più ampia di questa.

Tieni presente che, con un pulisci vetri, servono circa 2-3 minuti per pulire una finestra di grandezza media.

Questo ti fa capire più o meno di quale autonomia ti serve per pulire tutte le superfici della tua casa con una sola ricarica.

Il tempo di ricarica invece varia molto da modello a modello.

Un modello avanzato ha un tempo di ricarica che si aggira sulle 2 ore-2ore e mezza, mentre un modello magari più economico può avere un tempo anche superiore alle 4 ore.

Il tempo di ricarica non è così estremamente essenziale per la tua scelta finale, ma se hai moltissime superfici vetrate e vuoi pulire il tutto in una volta lo devi sicuramente tenere in considerazione.

Per quanto riguarda invece la tipologia di batteria ti consigliamo vivamente di optare sempre e comunque per una batteria al litio.

Questa tipologia non solo è più leggera, ma ti offre anche un performance decisamente migliore e più longeva nel tempo.

Ottimi poi anche i modelli con batteria estraibile e che ti offrono la possibilità di ricaricarli anche tramite USB. Questa opzione però la si trova solo sui modelli di ultima generazione.

 

Pulisci vetri migliore: i suoi accessori

Altro discorso importante da fare parlando di questo strumento, riguarda sicuramente i diversi accessori che esso può avere.

Per accessori s’intende, in particolar modo, tutte le bocchette intercambiabili.

Le bocchette intercambiabili, come avevamo già accennato qualche paragrafo antecedente, sono davvero ottime e ti offrono una versatilità nel suo utilizzo che non ha eguali.

Vediamo insieme quali sono le bocchette, e gli accessori, che puoi trovare:

  • bocchetta base, solitamente ha una lunghezza pari a 20-23 cm
  • bocchetta piccola, ha le stesse caratteristiche della precedente, solo che ha una dimensione più ridotta per permetterti di pulire superfici anche più piccole
  • spruzzino, perfetto per pulire i vetri in modo ancora più efficace e veloce. Infatti lo spruzzino munito di serbatoio ti permette di lavare l’acqua con acqua e detergente da te scelto
  • panno in microfibra, un accessorio non indispensabile, ma che se presente può agevolarti in molti lavori
  • asta telescopica, perfetta per arrivare fino alle superfici anche più alte e difficili da arrivare senza una scala

Ci teniamo a precisare che è bene sempre che controllare prima dell’acquisto cosa è compreso nella confezione e cosa invece bisogna comprare separatamente.

 

Pulisci vetri migliore: la sua praticità d’utilizzo

Infine, ma non perché sia meno importante, è bene analizzare alcuni semplici dettagli che possono fare davvero la differenza quando andrai poi ad utilizzare veramente il modello da te scelto.

Certe volte ci si fa prendere dalla frenesia o dalla fretta e si rischia di soffermarsi solo a leggere in maniera veloce i diversi dati, senza dare uno sguardo vero e proprio allo strumento.

La prima cosa che ti consigliamo di valutare quando si parla di praticità è sicuramente il peso.

Solitamente tutti i modelli sono estremamente compatti e leggeri, in linea di massima comunque un peso che si aggira sui 70 grammi è più che perfetto.

Altra cosa importante è poi verificare che la testina sia snodata. Questo piccolo particolare ti agevolerà moltissimo nella pulizia di superfici sia orizzontali che verticali.

Importante poi che vi sia un indicatore luminoso che ti avverte quando la batteria è carica o si sta scaricando.

Altro consiglio che ci sentiamo di darti è quello poi di optare per un modello con serbatoio removibile così che tu possa lavarlo senza problemi.

Come vedi sono piccoli dettagli ma che nell’insieme ti possono davvero agevolare notevolmente.

 

Pulisci vetri migliore: i modelli scelti da noi

Eccoci ora al momento che forse aspettavi con più trepidazione, ovvero il momento in cui ti andiamo a far conoscere i migliori modelli di pulisci vetro presenti nel mercato.

Non è stato facile, lo ammettiamo. I modelli sono talmente tanti che, il dover riuscire a selezionare i migliori, a volte ci ha messo in difficoltà.

La lista da noi ottenuta però ci soddisfa al 100% e siamo sicuri che potrai trovare quello che cerchi.

Abbiamo inserito modelli per ogni fascia di prezzo, così che tu possa scegliere in totale serenità ed autonomia.

 

Pulisci vetri ad alta prestazione migliore: Kärcher 1.633-430.0 WV 2 Premium

pulisci vetri Kärcher 1.633-430.0 WV 2 PremiumIniziamo la nostra lista con un modello davvero ottimo.

Il Kärcher 1.633-430.0 WV 2 Premium è un pulisci vetro davvero versatile e pratico da utilizzare.

Composta da una batteria al litio che ti offre una prestazione ottima per ben 25 minuti, ovvero per la pulizia di circa 75 metri quadrati.

Il bello di questo modello è che poi si ricarica in sole 2 ore. Un tempo che è tra i migliori in commercio.

L’andamento della batteria viene indicato da un indicatore luminoso che ti avverte quando è carica, od al contrario, quando si sta per scaricare completamente.

Il serbatoio ha una capacità di 100 ml ed è facilmente estraibile per essere svuotato e lavato.

Come abbiamo accennato prima, il Kärcher 1.633-430.0 WV 2 Premium, è davvero versatile grazie alla possibilità di intercambiare due bocchette: una grande da 32 cm ed una piccola da 17 cm.

La confezione di base include anche un comodo panno in microfibra per il lavaggio dei vetri ed un detergente apposito.

In pratica dovrai:

  • spruzzare il detergente
  • passare la bocchetta con il panno in microfibra incluso
  • aspirare con la bocchetta apposita

I tuoi vetri e specchi brilleranno in pochissimo tempo.

Il costo è di 78 euro, ma molto spesso lo si trova anche in offerta.

 

Pulisci vetri con migliore rapporto qualità-prezzo: ACTOPP Lavavetri Elettrico

ACTOPP Lavavetri ElettricoPassiamo ora invece ad un lavavetri che fa della sua forza il perfetto rapporto tra il suo prezzo finale e la sua prestazione.

Il ACTOPP Lavavetri Elettrico ha una batteria al litio davvero eccezionale che ti offre un’autonomia fino a ben 50 minuti, ovvero fino a 140 metri quadrati di superfici. Sicuramente il top del mercato.

Il tempo di ricarica invece si aggira sulle 4 ore, ma d’altronde vista la grande qualità è più che giusto.

Il serbatoio ha una capacità di 100 ml ed è facilmente svuotabile.

Incluso nella confezione troverai tanti utili accessori:

  • raschietto da 26 cm
  • una bocchetta per le fessure
  • due spazzole inter cambiabili
  • un panno in microfibra
  • uno spruzzino per il detergente
  • un manico di prolunga di 55 cm

Le bocchette sono girevoli a 360° e questo ti consente di utilizzare l’apparecchio praticamente in ogni posizione e per ogni tipo di superficie.

Il costo è di 48,88 euro.

 

Pulisci vetri economico migliore: INTEY Lavavetri pulitore professionale

INTEY Lavavetri pulitore professionaleInfine ecco un modello decisamente a buon prezzo.

Il suo basso costo però non ti deve trarre in inganno, perché la sua prestazione finale è davvero più che buona.

Ha una batteria al litio davvero ottima che si ricarica completamente in sole 2 ore e mezza.

Il serbatoio ha una capacità di 150 ml e può tranquillamente essere estratto per essere svuotato e lavato sotto acqua corrente.

Grazie alla sua grande mobilità che ti consente un giro di 360°, ti permette di pulire anche gli angoli ed i posti più angusti.

La confezione include:

  • una bocchetta grande da 28 cm
  • una bocchetta piccola da 17 cm
  • una bocchetta con panno in microfibra da 25 cm

Il costo è di 34,99 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here