Miglior pulitore a vapore • Guida all’acquisto (2021)

5
1362

La pulizia è molto importante e per farla a regola d’arte servono gli strumenti giusti.

Una donna sa quanto sia difficile tenere una casa perfettamente pulita ed in ordine e sa anche come, a volte, la lotta contro macchie ostinate sia davvero difficile.

In certi casi la battaglia si può vincere solo con l’arma giusta e molto spesso l’arma giusta è un pulitore a vapore.

L’utilizzo del vapore ha notevoli vantaggi, ed è sfruttato in molti settori: il vapore è alla base del funzionamento delle stiratrici verticali o delle vaporiere (pentole per cucinare al vapore, ormai neanche più così moderne).

Innanzitutto, l’uso del vapore non prevede l’aggiunta di detergenti, permettendo così non solo un risparmio di soldi, ma anche un lavaggio naturale che è sempre la migliore soluzione.

Inoltre, l’alta temperatura del vapore permette una pulizia molto più profonda, eliminando in maniera naturale germi e batteri e pulendo anche con meno fatica e dispendio di energie.

Insomma, il vapore è un vero braccio destro quando si tratta di pulizie e proprio per questo se ancora non lo hai inserito nelle tue pulizie quotidiane, è arrivato il momento di farlo.

Con questo utile articolo, ti vogliamo far entrare nel mondo dei pulitori a vapore, facendoti conoscere in maniera approfondita il loro utilizzo e le loro caratteristiche. Alla fine avrai un’idea molto più ampia e chiara dell’argomento e capirai dove indirizzarti per un acquisto perfetto e ampiamente utile.

Pulitore a vapore migliore: i modelli scelti da noi

Economico
  • Disponibile su Amazon
    €35-50
  • • Diametro 20 cm, capacità 5 litri
    • 100% made in Italy
    • Prodotto smaltato con materiali atossici
    • I prodotti Colì posso essere utilizzati nei seguenti modi: lavostoviglie, forno microonde, forno, fiamma, piastra elettrica
    • Temperatura massima 250°c • Potenza di 1200 watt con una pressione pari a 3 bar
    • Il serbatoio ha una capacità di 200 ml
    • Tempo di riscaldamento pari a 3 minuti
    • Il cavo è lungo 3,5 metri
    • Pesa 1,8 kg
    • Nella confezione sono inclusi: lancia, becco curvo, spazzolino tondo, spazzolino tondo in ottone e caraffa.
  • Economico
    Prodotto economico, per chi vuole la pulizia al vapore amatoriale senza investire troppo
Qualità-Prezzo
  • Disponibile su Amazon
    €100-130
  • • Adatto ad una pulizia intermedia senza agenti chimici

    •Nella confezione sono inclusi:

    - il kit pulizia pavimenti EasyFix
    - il panno in microfibra
    - una bocchetta manuale
    - una bocchetta fessure
    - una spazzolina tonda
    - il panno pavimenti
    - molti altri accessori aggiuntivi.
  • Miglior rapporto Qualità-Prezzo
    Soluzione di fascia media, valida per chi cerca un prodotto per la casa, non professionale, ma il migliore tra quelli commerciali.
Top
  • Disponibile su Agrieuro
    €1.000-1.200
  • • SOLUZIONE PROFESSIONALE

    • Non lascia residui d'acqua
    • Rende il lavoro molto più veloce
    • Usato per trattamenti di irrorazione (o diserbo)
    • Portata: 1.2 L/min
    • Pressione massima 70 bar
    • Capienza serbatoio: 50L
    • Potenza nominale: 1 HP
    • Azionamento: monofase 230V
    • Made in Italy
  • Qualità top
    Prodotto professionale, comunque ottimo per rapporto qualità - prezzo e, chiaramente, non paragonabili agli altri prodotti amatoriali presenti nella guida. Pensato per un utilizzo a 360 gradi.

Eccoci finalmente arrivati al momento cruciale, ovvero il momento in cui siamo pronti per svelarti i migliori modelli nel mercato.

Ecco per te i migliori modelli di pulitori a vapore.

Pulitori a vapore professionali

Partirei dal miglior pulitore a vapore che abbiamo avuto la possibilità di testare, un modello professionale adatto anche per lavori un po’ più complessi, che richiedono potenza e tempo, troppo tempo per essere svolti con attrezzatura amatoriale.

Comet KWB 50E MISTING con motore monofase elettrico

Il carrello Comet KWB 50E Misting è un prodotto professionale acquistabile, online, solo sul sito specialistico Agrieuro, una garanzia in questo settore.

Questo carrello è pensato anche per scopi professionali quali, per esempio, la sanificazione di ambienti (che, purtroppo, è tanto importante in questo periodo), anche grandi. Infatti, si avvale della tecnologia del Misting, che consente di avere la nebulizzazione nell’aria di microparticelle di liquido pressurizzato (circa <20 micron).

I principali benefici derivanti da questa nuova tecnologia sono i seguenti:

  • Questo carrello per pulizia a vapore non lascia residui d’acqua sulle superfici (poiché le microparticelle si asciugano molto rapidamente), risultando molto valido ed efficace anche su superfici interne agli immobili dove lo si va ad adoperare.
  • Chiaramente, viste potenza, capacità e dimensioni, rende il lavoro molto più veloce trattando efficacemente spazi molto ampi in un breve lasso di tempo.

Come consigliato sul sito ufficiale Agrieuro, questo carrello vaporizzatore viene anche usato per trattamenti di irrorazione (o diserbo), in colture di piccole e medie dimensioni, parchi, giardini, orti, serre e per distribuzione di detergenti e colori in soluzione acquosa. Noi non l’abbiamo testato sotto questo profilo, ma Agrieuro è il top in Italia in questo specifico ambito.

Il prezzo è di euro 1.149, ma si tratta di una spesa una tantum per un prodotto di assoluta qualità.

Migliori pulitori a vapore da 150 a 100 euro

Iniziamo col proporti i modelli di fascia alta, ovvero con una qualità decisamente ottima.

Miglior pulitore a vapore Kärcher SC1

Pulitore a vapore Kärcher SC1

Il Kärcher SC1 è un pulitore a vapore davvero ottimo con un risultato finale che sfiora la perfezione. Ha una potenza di 1200 watt e una potenza di pressione pari a 3 bar. Il serbatoio ha una capacità di 200 ml e l’acqua si riscalda davvero molto velocemente.

Molto maneggevole con un peso di 1,6 kg ed un cavo lungo ben 4 metri.

Ha la sicurezza per i bambini e ha anche un sistema molto semplice e veloce di pulizia del calcare.

Può essere utilizzato anche per la pulizia dei pavimenti.

Nella confezione sono inclusi:

  • il kit pulizia pavimenti EasyFix
  • il panno in microfibra
  • una bocchetta manuale
  • una bocchetta fessure
  • una spazzolina tonda
  • il panno pavimenti
  • molti altri accessori aggiuntivi.

Per l’ottima qualità offerta, il costo è compreso tra gli 80 e i 100 euro.

Accessori per pulitori a vapore Kärcher

Come vedremo più in basso, la Kärcher (azienda molto nota nel settore dei pulitori a vapore) propone diversi kit per la pulizia.

Spesso la differenza, dunque, non è nel pulitore in sé ma negli accessori che gli vengono abbinati.

Tuttavia tali accessori possono essere acquistati singolarmente (o sostituiti in caso di usura) in qualsiasi momento.

Di seguito un elenco di questi accessori utilissimi e compatibili con il pulitore a vapore Kärcher SC 1:

Miglior pulitore a vapore Hoover SSNH1000

Hoover pulitore a Vapore

L’Hoover SSNH1000 è un ottimo pulitore a vapore con una buona prestazione finale.

Una potenza di 1000 watt e una pressione pari a 4 bar.

Molto maneggevole con un peso di circa 3 kg, ed un cavo di 4 metri.

Il serbatoio è capiente, grazie ai suoi 400 ml e possiede un’autonomia di 20 minuti.

Si tratta di un pulitore a vapore piccolo ma potente, che possiede un’efficacia di pulizia decisamente notevole. Utilizzarlo è molto semplice, dato che presenta un solo tasto dal quale è possibile attivare l’erogatore di vapore.

Questa pistola a vapore, è adatta anche per sanificare. Può essere utilizzata in due modalità: vapore umido o secco.

Il vapore umido è indicato per una pulizia più profonda, utile per igienizzare superfici come piastrelle o come fornelli e forni.

Il vapore secco, invece, viene utilizzato per dare una rinfrescata a tessuti ed indumenti, ottimo anche come pulitore a vapore per auto.

Nella confezione potete trovare molti accessori:

  • Shovel plate
  • ugello ad angolo
  • spazzola rotonda
  • spazzolino tondo
  • spazzola a pettine
  • tubo conico
  • tubo di collegamento
  • bocchetta per abbigliamento
  • misurino a caraffa.

Lo si trova ad un prezzo di circa 45 euro.

Migliori pulitori a vapore da 100 a 50 euro

Proseguiamo con i migliori vaporetti con un rapporto qualità-prezzo ottimo.

Miglior pulitore a vapore KARCHER 1.516-300.0

KARCHER 1.516-300.0 pulitore a vapore

Ecco un altro modello firmato Karcher. D’altronde stiamo parlando di uno dei migliori marchi in assoluto nel settore.

Questa pistola a vapore ha una potenza di 1200 watt ed una pressione massima di 3 bar.

I dati seguenti ti aiutano a capire come sia davvero ottimale dal punto di vista della prestazione.

Ha un peso di circa 2 kg, garantendoti un’ottima praticità d’utilizzo.

Il serbatoio ha una capacità di 200 ml e si riscalda in meno di 3 minuti.

L’autonomia è perfetta per pulire una superficie di 20 metri quadrati.

Incluso nella confezione troverai anche il kit per la pulizia dei pavimenti e diversi accessori per ampliare il suo utilizzo ad ogni parte della casa.

Come già detto in precedenza, il pulitore a vapore della KARCHER SC 1 viene proposto con diversi kit o accessori che, di fatto, ne mutano caratteristiche e potenzialità d’utilizzo:

Il suo prezzo si aggira intorno agli 80 euro.

Miglior pulitore a vapore Polti Vaporetto Diffusion

pulitore a vapore Polti Vaporetto Diffusion

Ecco un pulitore a vapore a buon mercato: Polti Vaporetto Diffusion.

Nonostante presenti un prezzo più basso rispetto ai precedenti, possiede comunque delle prestazioni di buon livello.

Una potenza di 1200 watt con una pressione pari a 3 bar.

Il serbatoio ha una capacità di 200 ml e un tempo di riscaldamento pari a 3 minuti. Il cavo è lungo 3,5 metri e pesa 1,8 kg.

Leggero e maneggevole per un utilizzo pratico.

Nella confezione sono inclusi: lancia, becco curvo, spazzolino tondo, spazzolino tondo in ottone e caraffa.

Il suo prezzo è di circa 40 euro.

Migliori pulitori a vapore sotto i 50 euro

Infine, ti elenchiamo una selezione dei migliori vaporetti economici nel mercato.

Miglior pulitore a vapore MLMLANT

MLMLANT Pulitore a Vapore

Ecco un modello economico, ma che potrà aiutarti molto nelle tue pulizie quotidiane.

Questa pistola a vapore, ha una potenza di 1050 watt che la rende davvero performante, nonostante il suo prezzo a buon mercato.

Il serbatoio ha una capacità di 350 ml, e questo ti offre un’autonomia di circa 20-25 minuti.

La confezione include una moltitudine di accessori per agevolarti in qualsiasi pulizia tu debba affrontare:

  • ugello prolungato
  • coppa spray con pennello
  • spray piegato, imbuto
  • misurino
  • coppa spray per porte e finestre
  • manicotto per asciugamani
  • piastra pennello
  • tazza spray lunga

Il nostro generatore di vapore portatile è ideale per la pulizia di tantissime superfici.

Il marchio, inoltre, offre anche la garanzia “Soddisfatto o rimborsato“.

Questo prodotto lo si trova in vendita ad un prezzo compreso tra i 30 e i 40 euro.

Miglior pulitore a vapore Comforday

Pulitore a Vapore Comforday 

Sicuramente il modello Pulitore a Vapore Comforday merita di essere citato. Tra l’altro, è anche tra i più venduti in assoluto.

Un prodotto portatile con ben 9 accessori inclusi per una versatilità e funzionalità davvero eccellente.

Pronto in soli 3 minuti, grazie alla sua capienza di 240 ml, ti garantisce un utilizzo al massimo della sua potenza per circa 15 minuti.

Possiede un potente getto di vapore, grazie al suo motore di 1050 watt.

Perfetto per tappetti, materassi, seggiolini, porte, finestre, pavimenti e varie superfici della casa.

Ha un costo di circa 40 euro.

Cos’è un pulitore a vapore?

Quando si parla di pulitore a vapore, in realtà non ci si riferisce ad un preciso modello e tipologia.

Infatti, il termine pulitore a vapore, racchiude in sé molteplici prodotti che hanno però tutti la caratteristica comune di usare appunto il vapore.

In linea di massima, i pulitori a vapore in commercio per uso casalingo sono tutti molto compatti, portatili e dotati di tubo e spazzola.

Molti hanno anche la possibilità di aspirare ed asciugare, rendendo cosi la pulizia possibile ancora più ampia.

Vi sono poi anche pulitrici a vapore professionali idonee a sterilizzare ambienti del mondo sanitario o alimentare. Questi sono molto più ingombranti e hanno anche un costo molto più elevato.

Noi in questo articolo ci soffermeremo sui pulitori a vapore per uso domestico, che sono dei piccoli elettrodomestici caratterizzati da un serbatoio ad acqua e una spazzola o una pistola a vapore.

Cominciamo quindi a conoscere meglio questi prodotti.

Differenza tra pulitore a vapore ed idropulitrice

Abbiamo già scritto della miglior idropulitrice, ma vogliamo qui analizzarne le differenze con il pulitore a vapore.

La differenza è importante: mentre una idropulitrice sfrutta un getto d’acqua ad alta pressione per eliminare i depositi con la forza, un pulitore a vapore trasforma l’acqua in vapore e mira ad una pulizia accurata.

Gli scopi che si prefiggono sono, dunque, anche diversi.

Il pulitore a vapore è il massimo per l’igiene e serve a lavare al meglio le superfici; l’idropulitrice è molto efficace in situazioni disperate, dove ci sono sporco da scrostare o, più in generale, depositi di qualsiasi tipo.

Pulitore a vapore migliore: come sceglierlo

Dopo aver definito cosa rappresenta l’espressione pulitore a vapore e capito che in commercio esistono vari modelli a riguardo, siamo pronti per soffermarci su aspetti più tecnici, essenziali da conoscere prima di procedere con l’acquisto.

La prima cosa importante da dirti è che per avere un buon risultato finale, bisogna scegliere una pulitrice a vapore che abbia delle caratteristiche e delle prestazioni di buon livello.

Se il pulitore a vapore ha caratteristiche di molto sotto alla media, non darà poi il risultato desiderato e sarà anche molto distante da quello che necessitiamo.

Consigliamo quindi di spendere qualche minuto in più per riflettere prima di procedere con l’acquisto vero e proprio.

Pulitore a vapore migliore: la potenza

La prima caratteristica fondamentale da controllare e valutare è la potenza. Da questa caratteristica si avrà una diversa tempistica di riscaldamento dell’acqua ed anche una diversa prestazione finale.

La potenza di un pulitore a vapore è in media attorno i 1100 watt.

Per non avere poi un elettrodomestico con prestazioni troppo scarse, è opportuno non scendere da questa soglia.

È importante capire che se aumenta la potenza, sarà maggiore anche il consumo.

Pulitore a vapore migliore: la pressione del vapore

Altra caratteristica fondamentale che va a pari passo con la potenza del motore, è la pressione del vapore.

La pressione che il vapore raggiunge all’interno della caldaia si misura in bar e in questi apparecchi non è molto alta. Infatti in media si aggira solamente sui 3 bar.

Devi tenere presente che più alto è il valore del bar e migliore sarà la prestazione finale del pulitore a vapore.

Proprio per questo motivo è un dato da controllare e valutare attentamente prima di acquistare un pulitore a vapore.

Una nota importante che ti vogliamo far notare, è che la pressione del vapore non quantifica la quantità di vapore emesso nell’erogazione, quindi per ovviare a questo potrai optare per un pulitore a vapore con la possibilità di regolare l’intensità dell’erogazione.

Ma questo aspetto lo analizzeremo anche più avanti.

Pulitore a vapore migliore: la sicurezza

Trattandosi si un elettrodomestico ad alta temperatura che si maneggia con le mani, è bene valutare anche la sua sicurezza per non incappare poi in qualche spiacevole situazione.

Infatti, il vapore raggiunge una temperatura che va dai 100° ai 120°. Puoi ben capire che una simile temperatura può provocare delle ustioni sulla pelle non indifferenti.

Prima di procedere con l’acquisto è necessario controllare che vi sia un tappo di sicurezza della caldaia, in modo che blocchi l’apertura nel caso in cui vi sia una pressione all’interno.

Se poi hai dei bambini in casa, ricordati di controllare che vi sia anche una chiusura di sicurezza apposita per i bambini, per avere cosi la certezza che non accadano spiacevoli incidenti.

Pulitore a vapore migliore: la gestione dell’acqua

Essendo il pulitore a vapore un piccolo elettrodomestico che funzione e sfrutta proprio la forza del vapore, è ovvio che la gestione dell’acqua sia di importanza vitale per il funzionamento dell’apparecchio e quindi merita molta attenzione.

Pulitore a vapore migliore: il serbatoio

Altra cosa importante da dire è che bisogna esaminare il serbatoio, ovvero il luogo dove dovrete mettere l’acqua.

I pulitori a vapore sono molto compatti e portatili per essere il più maneggevoli possibili, quindi proprio per queste ragione non ti puoi aspettare un serbatoio estremamente capiente.

In commercio la capacità del serbatoio va dai 200 ml ai 400 ml. In maniera proporzionale cresce anche l’autonomia, ovvero maggiore è la capacità e maggiore sarà anche l’autonomia del pulitore a vapore.

Alcuni marchi specificano l’autonomia in minuti sulla confezione.

Una nota importante va fatta anche alla pulizia, o meglio alla decalcificazione del serbatoio in quanto l’acqua si sa che porta alla formazione di calcare nel lungo tempo.

Per mantenere il pulitore a vapore in ottime condizioni e quindi garantire un suo utilizzo al massimo delle sue prestazioni, è bene decalcificare a periodi regolari.

Valutare questo aspetto e la velocità di esecuzione di questa procedura prima dell’acquisto, potrebbe evitarti brutte sorprese in futuro.

Pulitore a vapore migliore: il riscaldamento dell’acqua

Per creare vapore l’acqua deve arrivare ad un temperatura molto alta e quindi deve riscaldarsi. Questo processo richiede un dispendio di tempo che va solitamente dai 2 ai 5 minuti.

Il tempo di riscaldamento dell’acqua dipende molto dalla potenza del pulitore a vapore e della quantità dell’acqua inserita.

Pulitore a vapore migliore: la praticità d’uso

Ora possiamo procedere con l’analizzare aspetti che anche se molto spesso ritenuti secondari, sono molto importanti nel suo utilizzo futuro.

Come già accennato in precedenza nell’articolo, la particolarità dei pulitori a vapore sta proprio nella loro estrema maneggevolezza.

Perché sia maneggevole però è importante anche che non sia particolarmente pesante.

Prima di procedere con l’acquisto quindi controlla bene il peso.

Non dimenticarti che il peso che trovi nelle varie confezioni, è sempre un peso netto, ovvero con il serbatoio dell’acqua vuoto.

Al peso indicato quindi dovrai aggiungere il peso dell’acqua, che ad esempio nel caso di un serbatoio con capacità di 400 ml equivale ad un peso di 400 gr.

Detto questo ti vogliamo dare un consiglio utile: se desideri un pulitore a vapore con serbatoio grande, opta allora per un pulitore che abbia una struttura leggera, in modo da compensare il peso e non avere poi difficoltà nel maneggiarlo.

Altra cosa importante è la lunghezza del cavo elettrico.

Infatti, un filo troppo corto potrebbe essere un problema, soprattutto se nella tua casa non sono presenti molte prese.

Pulitore a vapore migliore: gli accessori

Passiamo ora a dare un’occhiata ai vari accessori di cui può essere munito il pulitore a vapore.

Innanzitutto troviamo l’imbuto che facilita il riempimento del serbatoio. In alcuni modelli poi viene fornita anche una comoda tracolla che può essere molto utile in certi casi.

Un grande sguardo va dato alle varie bocchette con cui utilizzare il pulitore a vapore.

Le bocchette e le spazzole che puoi trovare sono:

  • ugello. Una spazzola allungata
  • ugello a 90°. Una spazzola allungata per punti estremamente difficili da raggiungere
  • tubo di prolunga
  • spazzolino rotondo
  • tergi vetri
  • cuffia in cotone
  • spatola

Prima di comprare il pulitore a vapore ricordati di controllare cosa è incluso e cosa no, per non trovarti poi sprovvisto di qualche accessorio che credevi di trovare nella confezione.

5 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here