Registratore vocale migliore • Prezzi, consigli ed offerte • 2019

0
57
Registratore vocale migliore

Il registratore vocale, chiamato anche con il nome dittafono, è uno strumento volto alla registrazione di suoni e rumori.

Ti chiederai cosa serva un registratore vocale al giorno d’oggi visto che ogni persona ha in tasca uno smartphone.

La tua domanda è più che lecita, ma devi tenere conto del fatto che, un registratore vocale, ha una qualità del suono decisamente più alta.

Capita a tutti, almeno una volta nella vita, un evento od un momento in cui avremmo desiderato tanto avere a portata di mano un registratore per poter così riascoltare ogni singolo suono o parola.

Una lezione estremamente importante e complicata, un’intervista, una conversazione importante, indicazioni essenziali, e la lista potrebbe ancora continuare.

Insomma, se sei arrivato in questo articolo significa che sei giunto alla conclusione che sia meglio avere sempre a portata di mano un registratore vocale.

Ecco quindi per te, tutte le indicazioni necessarie per arrivare a fare un acquisto perfetto.

Registratore vocale migliore: le sue caratteristiche

Il registratore vocale è un apparecchio elettronico volto a registrare tutti i rumori esterni.

Questo è possibile grazie ad un sofisticato microfono integrato che permette la ricezione di suoni e rumori anche fino a 4-5 metri di distanza.

Ovviamente questi sono dati generali, poi in base alla qualità del registratore questa distanza può essere inferiore o maggiore. Ma questo lo vedremo nei prossimi paragrafi.

I modelli in commercio sono davvero moltissimi e non è facile capire le differenze e quale sia il modello che meglio si sposa con le tue necessità.

Andiamo ad affrontare, quindi, l’argomento caratteristica per caratteristica.

 

Registratore vocale migliore: la sua registrazione

La prima cosa da analizzare è sicuramente la modalità e la qualità della registrazione.

D’altronde, la registrazione, è proprio la funzione finale di questo oggetto.

Non è facile capire ancora prima dell’utilizzo questo parametro, tuttavia possiamo darti qualche utile consiglio a riguardo.

La considerazione della registrazione effettiva deve avvenire tramite diversi parametri.

Primo tra tutti sicuramente la frequenza del campionamento (Hz) che indica quanti segnali acustici analogici vengono registrati in formato digitale ogni secondo.

Questo parametro è sicuramente difficile da comprendere quindi in generale ti possiamo dire che maggiore è questo valore, maggiore sarà anche la qualità della registrazione.

Parlando di qualità di registrazione è importante poi fare un’altra distinzione: i formati.

Devi sapere che, infatti, il mondo dei registratori vocali si divide in due grandi gruppi:

  • registratore vocale digitale, sicuramente il più diffuso ed il più moderno
  • registratore vocale analogico, molto più vecchio in quanto presenta anche la registrazione su nastro

Inutile dire che, al giorno d’oggi, è assolutamente consigliabile optare per la tipologia digitale.

I formati possibili sono i seguenti:

  • MP3
  • WAV
  • DSS

Tirando le somme di questa caratteristica ti possiamo dire di optare per un registratore vocale digitale e controllarne sempre i diversi formati compatibili.

Inoltre dai un occhio anche al valore seguito da Hz.

 

Registratore vocale migliore: la sua struttura

Passiamo ora ad una caratteristica meno tecnica, ma altrettanto importante per la tua scelta finale.

La struttura del registratore vocale andrà ad influire in modo netto nel suo funzionamento.

Prova pensare a portare sempre con te un oggetto estremamente grande e pesante, sicuramente non sarebbe comodo.

Ecco quindi che, un registratore vocale ideale deve essere leggero e compatto.

Il peso generico va dai 60 ai 90 grammi, alcuni sono addirittura così compatti da pesare solo 20 grammi.

La scelta delle dimensioni è strettamente personale e devi prima capire l’uso che vuoi farne.

Ovvio che, se non vuoi farti notare durante la registrazione, il dittafono, deve essere davvero minuscolo.

Ma come si alimenta un registratore vocale? Ovviamente con le batterie, che normalmente sono le classiche a stilo AAA.

 

Registratore vocale migliore: le sue funzioni

Eccoci ora ad approfondire le diverse funzioni di un registratore vocale.

La prima in assoluto è la memoria che esso ha.

La memoria viene espressa tramite i GB, oppure tramite i minuti di registrazione.

Questi parametri variano molto in base anche al tipo di formato impostato.

I formati migliori (DDS) richiedono uno spazio maggiore.

Alcuni modelli permettono anche l’inserimento di micro SD, così da espandere notevolmente la memoria.

Una volta affrontato il discorso memoria possiamo passare anche alla possibilità di avere un altoparlante incorporato.

Se presente, questo, ti permette di riascoltare le tue registrazioni direttamente dal registratore vocale.

Questa funzione può essere davvero molto utile, quindi non sottovalutatela.

Infine non si può non parlare della versatilità del dittafono.

La sua versatilità viene molto influenzata dal numero degli ingressi disponibili.

Poter collegare delle cuffie, un microfono od altri dispositivi ti potrebbe notevolmente essere utile in molte situazioni.

Parlando di versatilità ti possiamo far notare anche la funzione di eliminazione dei rumori di sottofondo.

Prova a pensare al malaugurato caso in cui tu abbia registrato una conversazione importante ma con un sottofondo di traffico davvero fastidioso.

Avere questa funzione ti garantisce di eliminare il più possibile il rumore fastidioso, e riuscire così ad ascoltare al meglio ogni singola parola registrata.

Come vedi un registratore vocale può essere davvero ampio nel suo utilizzo.

 

Registratore vocale migliore: la sua praticità d’utilizzo

Altro parametro importante è poi la praticità d’utilizzo che un dittafono ha.

La prima cosa da controllare in questo senso, sono sicuramente i diversi comandi e pulsanti.

Vi è sempre in ogni caso:

  • tasto di accensione e spegnimento
  • tasto pausa
  • tasto per regolare il volume
  • tasto per mandare avanti, od indietro, la registrazione

Utile poi avere un display il più facile e chiaro possibile, così da non avere difficoltà nell’utilizzare lo strumento.

Per essere molto pratico da usare è bene anche che, il registratore vocale, abbia una compatibilità alta con il tuo personal computer.

Se non lo fosse potrebbe crearti notevoli problemi da gestire ogni qual volta tu voglia collegarli. Basti pensare solo anche al fatto di utilizzare il registratore con un software di trascrizione per avere così ogni singola parola registrata nero su bianco.

Ottimo poi se, l’apparecchio in questione, presenta anche la funzione orologio e calendario.

 

Registratore vocale migliore: perché sceglierlo

Infine, anche se non è una vera e propria caratteristica, vogliamo approfondire insieme a te i diversi motivi che ti devono spingere ad acquistare un registratore vocale vero e proprio.

Bisogna ammette che la tecnologia odierna ti permette di registrare anche con lo smartphone, o con altri dispositivi come pc o tablet.

Vi sono poi alcuni programmi davvero ottimi che trasformano ogni dispositivo in un registratore ottimo.

Tuttavia ci teniamo a farti capire come un registratore vocale “in carne ed ossa” sia sempre meglio.

Il primo punto a suo favore è sicuramente la qualità del suono che è assolutamente incomparabile con il suo suono registrato di un dispositivo secondario.

Sia per quanto riguarda una registrazione parlata, che per quanto riguarda una musica, la registrazione di un dittafono è sempre qualitativamente migliore.

E già questo è un grande motivo per sceglierlo.

Prendiamo poi anche la sua comodità. Piccolo e compatto si può portare sempre e dovunque. Non necessita di fili, di collegamenti, di avvii, di installazioni di programmi ed applicazioni. Niente di tutto questo.

Si schiaccia un semplice bottone et voilà sta già registrando.

Insomma, se desideri qualità, versatilità e comodità non puoi proprio non optare per l’acquisto di un registratore vocale.

 

Registratore vocale migliore: i modelli scelti da noi

Dopo tutte queste informazioni sei sicuramente più preparato ed informato su questo argomento.

Potremo quasi osare dire che, il registratore vocale, non ha più segreti per te.

Tuttavia abbiamo pensato fosse una cosa utile seguirti per un altro step e suggerirti alcuni dei migliori modelli di registratori vocali presenti nel mercato.

Abbiamo deciso di suddividere il tutto anche in fasce di prezzo, così da agevolarti nella lettura e nella scelta finale.

 

Registratore vocale ad alto profilo migliore: Sony ICD-TX650

Sony ICD-TX650 Registratore VocaleIniziamo la nostra lista subito con uno dei modelli top del settore.

Questo registratore vocale portatile ha sicuramente una qualità alta indiscussa.

Ha una memoria molto ampia, che per il formato mp3, ad esempio, ti offre ben 268 ore di registrazione assicurata. Se vogliamo poi rapportarla in GB ti possiamo dire che ha una memoria pari a 16 GB.

In fatto di formati poi puoi stare tranquillo, perché non supporta solo la registrazione del formato mp3, ma anche AAC, WMA e WAV.

Anche la batteria è davvero ottima assicurandoti un’autonomia di 15 ore per la registrazione in mp3.

Ha un altoparlante incorporato di ottima qualità e può essere tranquillamente collegato ad ogni personal computer.

Il display è OLED ed è perfettamente chiaro e leggibile.

Anche in fatto di dimensioni è davvero perfetto in quanto è estremamente compatto. Ha una altezza di 10 cm, una larghezza di 2 cm ed una profondità di soli 0,7 cm.

Nella confezione troverai: il libretto delle istruzioni, il cavo USB per collegarlo a diversi dispositivi tecnologici, il software avanzato per il tuo pc, delle cuffie ed una comoda custodia.

Il costo è di 180 euro.

 

Registratore vocale con migliore rapporto qualità-prezzo: Olympus WS-853

Olympus WS-853 registratore vocaleEcco ora un altro modello davvero ottimo, e con un prezzo decisamente ben calibrato.

Ha una memoria interna di 8 GB, ma questa è facilmente estendibile grazie alla possibilità di inserire una micro SD.

Ecco quindi che potrai registra anche oltre a 2.080 ore di suoni e parlato.

Molto compatto e facile da trasportare grazie alle sue dimensioni che sono rispettivamente: 11,5 cm di altezza, 3,9 cm di larghezza e 1,8 cm di profondità.

Da notare anche la funzione intelligente di autoregolazione che calibra in maniera totalmente autonoma il volume del microfono in base all’ambiente esterno.

Molto bello anche il connettore USB integrato che ti permette di connettere il registratore vocale direttamente al pc, od ad alto dispositivo tecnologico, senza il bisogno di altri cavi.

Facile ed intuitivo da usare ha un costo di 89,90 euro.

 

Registratore vocale economico migliore: Sony ICDPX240.CE7

Sony ICDPX240.CE7 registratore vocaleInfine ecco un modello con un prezzo decisamente a buon mercato ma con una qualità del tutto valida.

Un registratore vocale portatile con una memoria pari a 4 GB, ovvero 1.043 ore.

Ha un altoparlante integrato di ottima qualità che ti consente di riascoltare le tue registrazioni perfettamente anche dal registratore vocale stesso.

Può essere connesso al pc, od ad altri dispositivi, senza problemi grazie al cavo USB.

Unica pecca di questo modello è il fatto che consente la registrazione solamente in mp3. Ma visto il prezzo e la sua qualità è un problema trascurabile.

La batteria ti assicura un’autonomia di ben 32 ore.

Le sue dimensioni sono: altezza di 11,5 cm, larghezza di 3,9 cm e profondità di 2,1 cm.

Facile ed intuitivo da usare presenta anche l’ingresso per le cuffie ed il microfono.

Il costo è di 60 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here