Regolabarba migliore • Consigli, recensioni offerte e prezzi • 2018

0
37
Miglior regolabarba

Bisogna ammetterlo, la barba per un uomo è un dettaglio davvero importante.

Se le donne hanno la smania di cambiare taglio e colore dei capelli, gli uomini amano invece cambiare lunghezze e forme della barba.

Baffo, barba incolta, pizzetto, barba dalla linea geometrica. Qualsiasi sia la tua preferenza, sai molto bene che servono anche gli strumenti giusti.

Abbiamo già affrontato l’argomento dei rasoi elettrici, grazie alla nostra guida specifica, ma ora è arrivato il momento di approfondire, invece, il settore dei regolabarba.

Se la tua intenzione è quella di acquistarne uno, ecco che sei capitato nel posto giusto.

Ti daremo tutti i consigli necessari: caratteristiche, parametri e modelli per far si che tu sia completamente soddisfatto del tuo acquisto finale.

 

Regolabarba migliore: le sue caratteristiche

Prima di procedere con il vivo delle caratteristiche da considerare prima di procedere con il tuo acquisto, riteniamo importante farti una premessa.

Innanzitutto devi capire la differenza sostanziale che c’è tra rasoio elettrico e regolabarba.

Questi due strumenti sono molto simili tra di loro. Tuttavia hanno anche delle piccole ma sostanziali diversità.

La differenza più evidente sta sicuramente racchiusa nella loro funzione finale:

  • un rasoio elettrico rade il pelo della barba come se fosse una lametta a tutti gli effetti
  • un regolabarba invece non rade tutto il pelo ma la “sistema” e regola in base alle tue preferenze

Ci teniamo a precisare inoltre che, in commercio, ci sono alcuni rasoi elettrici che, grazie ad una testina specifica, possono fare anche da regolabarba.

Noi, in questo articolo, andremo ad esaminare con attenzione i regolabarba classici.

Ora che hai compreso meglio cosa fa in definitiva un regolabarba sei pronto per conoscere tutti i parametri da tenere in considerazione per la tua scelta finale.

 

Regolabarba migliore: la sua struttura

Per prima cosa andiamo ad analizzare un po’ la struttura.

Devi infatti sapere che, un regolabarba, ha una dimensione molto compatta.

In linea di massima ti possiamo dire che ha una lunghezza di poco superiore al palmo della tua mano, ed una larghezza che si aggira sui 3-4 cm.

La sua forma estremamente ridotta lo rende sicuramente uno strumento molto facile da maneggiare.

Altro elemento da considerare, quando si parla della struttura, è la sua testina.

Alcuni modelli ti danno la possibilità di inter cambiare diverse testine così che tu possa scegliere ancora con più cura e precisione la lama perfetta per le rifiniture.

Nel caso non ti interessi avere una grande versatilità puoi optare anche per un regolabarba fisso oppure un rifinitore minuto.

Se scegli queste due soluzioni valuta molto attentamente la grandezza della lama prima di passare all’acquisto.

 

Regolabarba migliore: la sua alimentazione

Eccoci ora ad affrontare un’altra importante caratteristica, ovvero la modalità di alimentazione del regolabarba.

In merito a questo parametro puoi trovare le seguenti opzioni:

  • a batteria. Qui devi tenere conto della durata della batteria e dei tempi di ricarica. La scelta migliore è sempre quella di optare per una batteria al litio. La differenza poi la fa molto il prezzo. Un regolabarba economico solitamente ha un’autonomia di 40 minuti ed un tempo di ricarica che può arrivare anche alle 8 ore. Mentre un regolabarba di alta qualità arriva anche ad un’ora di autonomia e necessita di solo un’ora per essere nuovamente carico.
  • con cavo elettrico. Qui ovviamente non vi sono problemi di ricarica o di fine autonomia. Insomma un regolabarba sempre pronto all’uso che però necessita, ovviamente, sempre di una presa di corrente.

In questo caso non vi è un modello migliore o peggiore.

Devi essere tu a valutare cosa si sposa meglio con le tue esigenze.

 

Regolabarba migliore: la regolazione del taglio

Altro aspetto importante è poi la regolazione del taglio.

A dire il vero questo aspetto avremmo potuto inserirlo all’interno del paragrafo dedicato alla struttura. Tuttavia, vista l’importanza di questo parametro, abbiamo deciso di separarlo per dargli la giusta attenzione.

La regolazione del taglio può avvenire tramite tre modalità ben distinte:

  • regolazione digitale. Vi sono dei tasti, e spesso anche un display, con i quali è possibile regolare con precisione la lunghezza del pelo desiderata
  • regolazione con il pettine. Definito anche con il termine a scatto e ti dà la possibilità di scegliere tra alcune misure prestabilite
  • regolazione con ghiera girevole. In questo caso vi è invece una specie di rotellina da poter girare fino alla lunghezza desiderata

Anche qui devi valutare in base alle tue necessità. Dobbiamo però anche avvisarti che la regolazione digitale è sicuramente la più precisa e la più versatile e che si trova principalmente nei regolabarba di fascia medio alta.

 

Regolabarba migliore: le sue lame

Non si può affrontare il discorso del regolabarba e non parlare delle sue lame.

Essendo uno strumento adibito al taglio del pelo è ovvio che la qualità delle lame gioca un ruolo fondamentale nella scelta finale.

Prima di tutto esaminiamo la lama da un punto di vista dimensionale.

Un regolabarba di solito ha una testina larga 30 mm. Questa misura è infatti perfetta per permetterti più precisione e versatilità.

Altra caratteristica della lama è sicuramente la presenza di alcuni dentini che sono fondamentali nell’utilizzo vero e proprio del regolabarba.

È importante che i dentini della lama siano piccoli e anche poco distanti tra di loro. Queste caratteristiche ti permettono di avere una maggiore versatilità che si tramuta in un arco di lunghezze che va dai 0,4 mm per arrivare anche a 15 mm od oltre.

Inerente alle lame potremmo parlare anche delle testine. A queste però abbiamo deciso di dedicare il prossimo paragrafo.

 

Regolabarba migliore: i suoi pettini

Il pettine di un regolabarba è un valido aiutante che non può proprio mancare.

Infatti con il giusto pettine anche un semplice regolabarba può diventare un braccio destro più completo nella cura della tua barba.

Tieni conto che, nel mercato, potrai trovare diverse tipologie di pettini inclusi con l’apparecchio:

  • pettine a scatto, sono praticamente proprio attaccati alla lama e ti danno la certezza di un taglio davvero omogeneo grazie al fatto che può essere utilizzato in tutte le direzioni. Ha però il difetto di essere molto limitato in fatto di misure di taglio
  • pettine ascensore, ha la particolarità di allontanarsi dalla lama, questo fa si che tu possa scegliere tra molte misure di taglio, ma ti dà anche lo svantaggio di far accumulare il pelo tagliato nello spazio che si va a creare tra la lama ed il pettine. Ma tranquillo perché con un semplice soffio od una semplice passata tutto il pelo se ne andrà via

Come puoi vedere ogni tipologia di pettine ha i suoi pro ed i suoi contro.

Proprio per questo ci è difficile dirti quale sia il peggiore od il migliore.

Tuttavia ti possiamo dire che, se ami particolarmente la barba lunga, la tipologia migliore per te allora è il pettine ascensore.

Nel caso contrario, ovvero una barba corta, ecco che invece si sposa meglio un pettine a scatto.

 

Regolabarba milgiore: le sue funzioni

Finiamo ora la nostra scoperta delle diverse caratteristiche parlando un po’ delle funzioni che un regolabarba può avere.

Alcune le abbiamo già accennate nel corso del nostro articolo, altre invece sono funzioni aggiuntive che possono anche fare notevolmente la differenza.

  • Regolatori. Molto utili per regolare la lunghezza del pelo. Sono in plastica e quindi è prima di tutto controllare che il materiale utilizzato sia abbastanza resistente e di qualità.
  • Turbo. Utile se hai una barba molto folta in quanto da maggiore velocità alle lame e quindi diminuisce il tempo dell’operazione.
  • Guida laser. Assolutamente necessario se desideri una barba con una rifinitura particolare e precisa. Almeno che tu non abbia una grande pratica.
  • Testine. Con alcuni modelli ti è possibile anche cambiare le testine in base a quello che vuoi fare: cappelli, peli del naso, peli del corpo, ecc. Di certo queste rendono il tuo regolabarba un vero e proprio strumento con una versatilità a 360°.
  • Aspirazione. In questo caso vi è un piccolo serbatoio in cui vengono raccolti tutti, o almeno la gran parte, dei peli tagliati.
  • Display. Qui le caratteristiche del display lo fa sicuramente il prezzo. Più il modello è avanzato più il display dispone di informazioni utili.
  • Funzione wet & dry. Perfetto per essere lavato sotto l’acqua, a volte anche per essere usato sotto la doccia. Attenzione però perché deve essere espressamente specificato.

Nella confezione poi potrete trovare anche utili accessori:

  • base di appoggio
  • pennello di pulizia
  • boccetta di olio per lubrificare
  • porta viaggio

 

Regolabarba migliore: i modelli scelti da noi

Eccoci ora nella parte forse più interessante, ovvero la parte in cui passiamo alla pratica e cominciamo ad addentrarci nel mondo del mercato.

Ecco per te alcuni dei migliori modelli di regolabarba scelti appositamente per te.

 

Regolabarba ad alto profilo: Philips MG7720 Groming Kit Serie 7000

regolabarba Philips MG7720 Groming Kit Serie 7000Ecco un modello davvero ottimo della Philips, una vera garanzia nel settore.

Munito di sistema di aspirazione che cattura ben il 90% dei peli tagliati, è un regolabarba davvero potente e soprattutto che soddisferà le tue esigenze.

Le lame sono in acciaio e sono studiate in modo che, durante il loro utilizzo, si affilino tra di loro garantendoti così una durata nel tempo davvero ottimale.

Davvero versatile perché si trasforma praticamente in moltissimi modi: rifinitore, rasoio di precisione, rifinitore per naso ed orecchio e molto altro ancora.

È un modello a batteria che ha un’autonomia paria 120 minuti ed un tempo di ricarica di solo un’ora. Vi è anche la funzione ricarica veloce in caso di necessità.

È inoltre impermeabile e può essere usato sotto la doccia.

Infine ci teniamo a dirti che è davvero ricco di accessori. Ha ben 8 pettini diversi tra di loro, tra cui anche quelli per i capelli e peli del corpo.

Il costo è di 76,91 euro.

 

Regolabarba con ottimo rapporto qualità-prezzo: Philips BT5206/16 Serie 5000

regola barba Philips BT5206/16 Serie 5000Ebbene si, un altro modello Philips, ma d’altronde non si può fare altrimenti vista la qualità del marchio.

Un regolabarba ibrido in quanto può funzionare sia con il cavo che con la batteria.

Molto versatile, infatti grazie a questo modello potrai scegliere tra ben 17 lunghezze di taglio diverse.

Ottimo poi anche il fatto di essere impermeabile che ti dà la possibilità di lavarlo sotto l’acqua del rubinetto, e di usarlo anche comodamente sotto la doccia.

Le lame sono in metallo ed hanno la capacità di auto affilarsi da sole durante l’utilizzo. Insomma praticamente autonomo da questo punto di vista.

Ha un costo di 69,99 euro.

 

Regolabarba economico migliore: Remington MB4045 E51

regola barba Remington MB4045 E51Infine ecco un modello con un prezzo più basso rispetto ai precedenti ma davvero ottimo.

Di certo non puoi pretendere grandi funzionalità e molti accessori ma per un uso basico è sicuramente più che ottimale.

Le lame sono in titanio e sono auto affilanti, proprio per questo hanno anche una durata davvero lunghissima.

È un modello a batteria con un tempo di ricarica paria 4 ore circa.

La lunghezza del taglio viene regolata tramite una comoda rotellina ed avrai a disposizione 3 pettini in base alla tipologia della tua barba, ovvero da 0.1 mm a 35 mm.

Ha anche un rifinitore a scomparsa per i dettagli e le rifiniture.

Il costo è di 49,99 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here