Robot aspirapolvere migliore • Prezzi, consigli ed offerte • 2020

2
152
Robot aspirapolvere migliore

Il robot aspirapolvere è un vero esempio di come il progresso avanzi in tutti i settori, anche in quello delle aspirapolvere.

Se non hai ben presente cosa sia un robot aspirapolvere, ti possiamo dire che ecco altro non è che una piccola aspirapolvere, dalla forma circolare e compatta, completamente automatizzata ed autonoma delle sue funzioni.

La cosa ti sta incuriosendo vero?

Benissimo, perché abbiamo preparato per te un’utile guida che ti farà conoscere questo mondo fatto di versatilità, praticità e soprattutto tecnologia.

Ecco per te tutto quello che c’è da sapere sui robot aspirapolvere.

Cos’è e come funziona un robot aspirapolvere?

Come hai già potuto intuire, il robot aspirapolvere, esegue la funzione di aspirazione della polvere e dello sporco.

La sua funzione la esegue in maniera del tutto autonoma, ovvero non necessita della tua forza e del tuo aiuto.

Questo ti consente di stare seduto comodamente sul divano mentre lui aspira tutto il pavimento in maniera ottimale.

Davvero interessante vero?

Ha quindi un utilizzo totalmente diverso rispetto ad una classica aspirapolvere o scopa elettrica e potremo definirlo come una piccola aspirapolvere autonoma.

Tra l’altro, ci teniamo a ricordarti che se vuoi approfondire anche le altre tipologie di elettrodomestici adibiti alla pulizia, puoi farlo grazie ai nostri articoli specifici sulle migliori aspirapolvere e sulle migliori scope elettriche.

Come scegliere un robot aspirapolvere?

Ma come trovare il modello che si sposa perfettamente con le tue esigenze e quelle della tua casa?

Procediamo con il scoprire ogni diverso parametro da tenere in considerazione.

Robot aspirapolvere migliore: la sua struttura

Partiamo subito con l’aspetto strutturale del robot aspirapolvere.

In linea di massima, i diversi modelli presenti nel mercato, hanno bene o male tutti la stessa forma, ovvero sono tutti compatti e circolari.

Bisogna dire però che, tra un modello e l’altro, ci possono essere delle piccole diversificazioni che, una volta messo in opera, possono fare la differenza.

Prima di tutto bisogna valutare le dimensioni effettive del robot.

A tal proposito devi sapere che non c’è una regola fissa e quindi non ti possiamo dire quale robot sia migliore o peggiore. Infatti il robot migliore è quello che risponde al meglio alle esigenze della tua casa.

In linea di massima però tieni presente che maggiore è la superficie della tua casa, maggiore deve essere anche la dimensione del robot.

Altra cosa importante da valutare è poi l’altezza del robot.

Devi tenere presente, infatti, che il robot poi si muoverà in maniera autonoma e quindi deve avere un’altezza che gli permetta di muoversi liberamente e di poter andare anche sotto ai mobili, sedie, poltrone e divani.

Al giorno d’oggi ci sono modelli di robot aspirapolvere che hanno un’altezza anche di soli 10 cm.

Ma l’analisi della struttura non finisce qui perché bisogna esaminare un attimo anche la morfologia vera e propria dello strumento.

Essendo di forma circolare è ovvio che non può aspirare in maniera perfetta quando si trova davanti ad un angolo. E quindi come fare?

La soluzione al problema c’è ed sta racchiusa nell’aggiunta di una spazzola aspirante rotante laterale volta proprio a pulire negli angoli e nei luoghi più difficili da raggiungere.

Accertati, quindi, sempre della sua presenza.

Robot aspirapolvere migliore: il suo serbatoio

Passiamo ora a valutare il serbatoio.

Avremo potuto anche inserirlo all’interno del paragrafo struttura ma abbiamo pensato fosse più corretto affidargli una sezione apposita, visto che ha comunque un’importanza non da poco.

Il robot aspirapolvere è comunque sia sempre una tipologia di aspirapolvere. Ecco quindi che deve automaticamente avere anche un serbatoio dove raccogliere tutto lo sporco e la polvere catturata.

Visto le dimensioni ridotte del robot non ci si può aspettare un serbatoio con una capienza enorme, infatti in commercio troverai modelli che vanno dai 200 ml ai 500 ml o poco più.

Ovvio che un serbatoio più grande ti dà la possibilità di avere un utilizzo più lungo prima dello svuotamento.

Per quanto riguarda lo svuotamento ti possiamo dire che è sempre indicato da una spia luminosa che ti avverte quando il serbatoio è pieno.

Rimuovere il serbatoio e svuotarlo è estremamente semplice e veloce non preoccuparti.

Robot aspirapolvere migliore: il suo filtro

Come ogni aspirapolvere che si rispetti anche il robot aspirapolvere ha il suo filtro.

Per quanto riguarda questa caratteristica ti dobbiamo assolutamente dire che la qualità del sistema di filtraggio va a pari passo con il prezzo.

Questo cosa significa?

In pratica un robot aspirapolvere economico avrà un solo livello di filtrazione costituito da un filtro removibile e lavabile.

Mentre un robot più avanzato può avere anche più livelli di filtrazione ed un filtro HEPA, che è assolutamente tra i migliori nel mercato in quanto cattura il 99,98% delle micro particelle della polvere.

Se soffri di particolari allergie o hai degli animali domestici in casa ti consigliamo di non guardare molto al prezzo ma di puntare di più sulla qualità del prodotto.

Robot aspirapolvere migliore: la sua batteria

Eccoci ora ad affrontare un altro parametro davvero importante.

Essendo il robot aspirapolvere uno strumento che si sposta in maniera autonoma è ovvio che non può avere un cavo elettrico.

Ciò significa che è munito di una batteria interna ricaricabile.

Di certo la qualità e la prestazione della batteria fa notevolmente la differenza.

Prima di tutto ti consigliamo di optare sempre per una batteria a ioni in quanto ha una prestazione migliore: minor tempo di ricarica e maggiore durata.

Tieni presente poi che, in generale, un robot aspirapolvere impiega circa un’ora per aspirare un’area di 45-50 metri quadrati.

Una volta compreso questo importante parametro puoi anche calcolare il tempo che necessiterebbe un robot per pulire la tua dimora.

Inoltre i tempi di ricarica variano da 1 a 4 ore in base alla qualità della batteria.

Puoi ben capire che se la tua casa è molto grande devi assolutamente puntare ad un robot aspirapolvere di fascia alta per avere una prestazione finale ottima.

Interessante poi farti scoprire che ci sono modelli talmente avanzati che una volta scarichi vanno in maniera autonoma alla base di ricarica, per poi ripartire nuovamente quando la batteria si è ricaricata completamente.

Robot aspirapolvere migliore: le sue funzioni

Ci sembra giusto poi farti conoscere anche le diverse funzioni che un robot aspirapolvere può avere.

Essendo un apparecchio tecnologico che funziona in maniera autonoma è anche ovvio che le funzioni ed i programmi che può avere possono essere davvero moltissimi.

Partiamo dal pressupposto che ogni modello di robot aspirapolvere ha:

  • pulsante di accensione e spegnimento
  • spia luminosa in caso di serbatoio pieno

Ci sono però funzioni più avanzate che possono davvero migliore notevolmente la prestazione del robot. Scopriamole un po’ insieme:

  • timer di programmazione. Ti permette di programmare un orario in cui il robot deve cominciare la sua pulizia
  • modalità di movimento. Con questa funzione puoi scegliere tu i diversi movimenti che il robot deve fare nella sua sessione di pulizia
  • sensore tappetti. Ideale se nella tua casa hai molti tappetti o zone moquette. Il robot attiva così il suo sensore per captare le zone interessate e modificare così la sua aspirazione in base alla superficie
  • sensore antiribaltamento e caduta. Essenziale se nella tua casa vi sono anche delle scale interne
  • sensore ostacoli. Perfetto per far si che il robot percepisca un ostacolo e lo aggiri
  • ricarica automatica. L’abbiamo anche già accennata prima, permette al robot di andare in maniera autonoma a ricaricare la sua batteria una volta scarica
  • mappatura. Funzione dei robot più all’avanguardia, memorizza la mappa della casa perfezionando così la sua pulizia

Come puoi vedere le funzioni che differenziano un modello dall’altro sono davvero moltissime.

Robot aspirapolvere migliore: i suoi accessori

Infine non possono di certo mancare gli accessori.

Ogni robot aspirapolvere ha compreso nella sua confezione la base di ricarica.

Alcuni modelli poi sono muniti anche di telecomando, molto utile per programma il robot anche da distanza.

In alcuni casi poi possono essere presenti delle spazzole di ricambio.

Ad esempio potrai scegliere la spazzola specifica per una determinata superficie (parquet, tappeti e moquette, ecc.).

Importante però precisare che in linea generale i robot aspirapolvere sono muniti di una spazzola universale appositamente studiata per adattarsi al cambiamento di superficie.

Come ultima cosa ti possiamo dire che, alcuni modelli, hanno in dotazione alcuni speciali sensori da disporre a piacere per creare delle sorte di barriere fittizie e delimitare così la zona di pulizia.

Robot aspirapolvere: i modelli scelti da noi

Ora hai una conoscenza davvero completa sul mondo dei robot aspirapolvere e se sei arrivato fino a questo punto significa che è uno strumento di tuo interesse.

Abbiamo pensato di darti un ulteriore aiuto facendoti conoscere quelle che, secondo il nostro parere, sono tra i migliori modelli in commercio.

Robot aspirapolvere migliori da 1000 a 800 euro

Iniziamo la nostra lista con i modelli di fascia alta che sicuramente non andranno a deludere nessuna della tue aspettative.

iRobot Roomba 650

robot aspirapolvere iRobot Roomba 650

Ebbene si, non potevamo non iniziare con un modello iRobot Roomba.

Un modello con un costo un po’ alto ma davvero di altissima qualità.

Batteria a lunga durata e grazie alla presenza della funzione ritorno alla base non devi preoccuparti di controllare se è carica o no perché si autogestisce in maniera perfetta.

Dotato di due spazzole universali più una spazzola laterale, che nell’insieme ti garantiscono una pulizia perfetta.

È perfettamente programmabile e, grazie al sensore iAdapt, si muove nella tua casa senza problemi e pericolo di ribaltamento o caduta.

È giusto poi far notare anche la presenza di un sensore Dirty, ovvero il robot percepisce le zone più sporche incentivando la sua pulizia in quella determinata area.

Il costo è di 880 euro circa.

iRobot Roomba 960

robot aspirapolvere iRobot Roomba 960

Ecco un altro robot aspirapolvere davvero eccezionale. D’altronde il marchio iRobot è ai vertici del settore da ormai più di 25 anni.

La sua particolarità è racchiusa nella sua aspirazione che segue tre fasi precise: raccolta dello sporco con le spazzole laterali, sminuzzamento dello sporco con le spazzole aeroforce ed infine deposito nel serbatoio grazie al potente motore aspirante

Ha praticamente tutte le migliori funzioni possibili: programmazione della pulizia, ritorno alla base di ricarica una volta che è scarico, sensori anti caduta, sensore mobili ed inoltre può essere collegato ad una pratica applicazione sullo smartphone.

Cosa interessante poi anche la mappatura tramite il sistema di navigazione iAdapt 2.0 visual che ti assicura una pulizia ancora più precisa e profonda.

Il filtro è studiato con la tecnologia Aereo Force Hight Efficiency che ti assicura l’eliminazione del 99,98% delle micro particelle della polvere.

In dotazione c’è anche un accessorio chiamato Dual Mode Virtual Wall con il quale si può simulare la presenza di muri e barriere per delimitare il percorso del robot.

Il costo è di 819 euro.

Robot aspirapolvere migliori da 800 a 500 euro

Passiamo ora a quei modelli in cui il rapporto qualità-prezzo è davvero ottimo.

iRobot Roomba 981

iRobot Roomba 981 robot aspirapolvere

Continuiamo con la serie di iRobot Roomba.

Questa volta ti presentiamo il modello 981 in cui potrai trovare un sistema di pulizia diviso in tre fasi diverse che ti permettono di avere un pulito ancora più profondo e particolarmente indicato se hai animali domestici in casa.

Ha due spazzole in gomma che percepiscono e si adattano alla superficie sulla quale si trovano. Sia che sia pavimento, sia che sia tappetto.

È presente anche il sensore Dirt Detect che percepisce le aree più sporche ed intensifica la sua azione.

I suoi sensori li permettono di muoversi in piena autonomia in tutta la casa e di evitare collisioni e spiacevoli cadute.

Ha un’autonomia di 120 minuti ed una capacità di 600 ml.

Una volta scarico torna in modo autonomo alla base fino al completamento della ricarica.

Da notare, poi, anche la possibilità di controllarlo tramite app ed anche tramite Alexa.

Il costo è di 608 euro circa.

Neato Robotics D450 Premium Pet Edition

Neato Robotics D450 Premium Pet Edition robot aspirapolvere

Questa volta cambiamo marchio e passiamo ad un altro colosso del settore, ovvero il Neato Robotics.

In questo caso abbiamo selezionato un modello creato appositamente per chi ha animali domestici in casa in quanto la sua potenza e la sua grande attenzione ai particolari è davvero unica.

La prima cosa che si può notare è la sua forma a D. Questo particolare lo rende perfetto per catturare ancora meglio lo sporco nei diversi angoli e nelle diverse superfici.

Ha, poi, una funzione lasersmart che permette una perfetta scansione e mappatura di tutta la casa.

Ha un’autonomia di 75 minuti ed una capacità di 700 ml.

Ottima anche la possibilità di usufruire di una ricarica super veloce nel caso ti serva.

Il tutto si può regolare, controllare ed impostare anche attraverso una comoda applicazione nello smartphone.

Il costo è di 579 euro.

Robot aspirapolvere migliori sotto i 500 euro

Infine, ecco per te una selezione dei modelli più economici nel mercato ma che hanno allo stesso tempo delle buone qualità e funzioni.

Bagotte BG600 Robot Aspirapolvere

Bagotte BG600 Robot Aspirapolvere

Ecco un modello decisamente a buon mercato e con funzionalità di tutto rispetto.

Un serbatoio con una capienza pari a 600 ml ed un triplo sistema di filtraggio.

Tieni presente poi che al suo interno ha anche un filtro del tipo HEPA, quindi è particolarmente indicato anche nel caso tu abbia degli animali domestici in casa.

Estremamente basso, visto che ha un’altezza di soli 6,95 cm, ti garantisce una pulizia completa delle superfici della tua casa. Ottimo, poi, il fatto che riesca anche a superare le soglie scavalcando pendenze fino a 1,6 cm.

La sua batteria ha una durata di circa 100 minuti, sufficienti per la pulizia di 120 metri quadrati.

Per ricaricarlo fa tutto in automatico. Quando il livello è sotto il 20% ecco che torna in automatico alla sua base fino alla ricarica completa.

Tra le tante funzioni vi è anche quella del timer. In pratica puoi importare un orario in cui l’aspirapolvere autonoma parte e comincia la sua pulizia.

Infine, ti vogliamo far notare anche la possibilità di scegliere tra ben 6 tipologie diverse di pulizia a seconda delle tue necessità e dell’area da pulire.

Il costo è di 219 euro.

DEENKEE Robot Aspirapolvere

DEENKEE Robot Aspirapolvere

Infine un altro modello decisamente a buon mercato.

Un serbatoio con una capienza pari a 600 ml ed un doppio sistema di filtraggio.

Tra i due filtri, poi, è presente anche un filtro del tipo HEPA, che ti assicura una perfetta pulizia anche in presenza di animali domestici in casa.

Estremamente basso, visto che ha un’altezza di soli 7 cm, ti garantisce una pulizia completa delle superfici della tua casa ed anche sotto mobili, sedie e poltrone.

Ottimo, poi, il fatto che riesca anche a superare le soglie scavalcando tranquillamente anche tappetti o lievi dislivelli.

La sua batteria ha una durata di circa 100 minuti. In linea di massima, questo tempo permette la pulizia completa di un appartamento di circa 120 metri quadrati.

Il caricamento è tutto automatico visto che possiede la funzione di ritorno alla base.

Controlla e si muove perfettamente in ogni spazio ed avverte, grazie ai suoi sensori ad infrarossi, i diversi ostacoli ed anche le diverse pendenze.

Infine, ecco che potrai scegliere anche tra 6 tipologie diverse di pulizia a seconda delle tue necessità e dell’area da pulire.

Il costo è di 189 euro.

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here