Stiratrici verticali migliori • Prezzi, consigli ed offerte • 2019

0
105
Stiratrici verticali migliori

Le casalinghe di una volta, così come quelle moderne, sanno quanto sia pesante stirare gli abiti.

Sia che si abbiano in famiglia molti uomini che indossano camicie, o che si sia delle maniache dell’ordine tanto da stirare anche gli slip, non importa: tutte siamo accomunate dallo stesso desiderio che i panni escano dalla lavatrice già stirati e senza neppure una piega.

A tanto il progresso non è ancora arrivato ma, grazie alle stiratrici verticali, molto è già cambiato.

Questo elettrodomestico infatti è un ottimo investimento per qualunque casa, veloce da utilizzare, poco ingombrante visto che elimina totalmente l’asse da stiro e molto delicato su tessuti delicati come la seta.

Il funzionamento di questo ferro da stiro è molto semplice. Si usa il vapore per eliminare le pieghe senza bisogno di toccare l’indumento.

Le stiratrici verticali inoltre sono ottime e pratiche per oggetti grandi come lenzuola o tende che possono essere stirate direttamente sul letto o da appese.

Scopriamo qualcosa di più a riguardo.

 

Stiratrici verticali migliori: le caratteristiche

Siete alla ricerca di un nuovo ferro da stiro? State valutando la possibilità di acquistare una stiratrice verticale? Siete confuse da tutto ciò che il mercato vi offre? Non sapete qual’è il modello più adatto a voi e alla vostra famiglia? Stirate molto e non sapete se queste stiratrici sono davvero efficaci?

Se vi ponete anche solo una di queste domande, allora non potete assolutamente  non seguire i nostri consigli per scegliere tra le tante stiratrici verticali quella che fa per voi.

Il modo migliore per la fare la scelta giusta è, prima di tutto, valutare le caratteristiche imprescindibili di una stiratrice.

 

Stiratrici verticali migliori: la struttura

La cosa più importante ,è valutare quanto le stiratrici verticali siano grandi e pesanti.

Solitamente tutti i modelli sono abbastanza compatti, facili da sistemare in un angolo o in uno sgabuzzino.

In primis, quindi, controllate le misure e pensate già a dove posizionarla.

Parlando di struttura è poi importante valutare anche tutte le parti che le compongono:

  • corpo centrale della stiratrice o base è la parte che contiene la caldaia e il serbatoio, è una parte importantissima da valutare perché è anche quella che contiene i tasti. Questa parte delle stiratrici verticali può avere tante dimensioni e forme, anche se solitamente è tondeggiante e non dovrebbe mai superare i 40 x 40 x 30 cm;

 

  • asta. questa parte delle stiratrici dovrebbe essere telescopica, abbastanza solida ed estensibile. Solitamente l’altezza massima è 180 cm;

 

  • erogatore. L’erogatore delle stiratrici verticali è normalmente a spazzola, forme diverse da questa non sono comode da utilizzare e quindi dovremmo evitare di acquistarle.

 

Stiratrici verticali migliori: la potenza

In commercio esistono stiratrici verticali di diverse potenze, a seconda del tipo di utilizzo che se ne intende fare è meglio scegliere uno o un altro modello.

Ad esempio, se pensate di utilizzare la stiratrice come unico metodo di stiratura, e non solo per rifinire i capi, non dovreste acquistare prodotti che siano di potenza minore di 1500 watt.

Piccoli dettagli ma che fanno la differenza.

 

Stiratrici verticali migliori: il serbatoio

Altra variabile per l’acquisto del giusto elettrodomestico è la capienza del serbatoio.

Le stiratrici verticali portatili hanno serbatoi di circa 200ml perché facili da sollevare a mano, mentre quelle fisse possono arrivare a due litri che sono sufficienti a stirare per diverse ore.

 

Stiratrici verticali migliori: il getto del vapore

Naturalmente dato che stiratrici verticali lavorano con il vapore, è rilevante valutare il getto di ogni singolo modello.

Solitamente vicino all’elettrodomestico il getto di vapore è espresso in grammi al minuto.

Una buona stiratrice verticale dovrebbe avere un getto continuo di 45 grammi al minuto.

 

Stiratrici verticali migliori: gli accessori

Una volta valutati tutti questi aspetti è bene anche valutare le stiratrici che offrono accessori extra, ad esempio:

  • spazzole per i tessuti delicati
  • guanti per evitare le scottature
  • grucce che aiutano ad appendere sia giacche che camicie che pantaloni che gonne

Detto questo, è bene anche dare uno sguardo alle funzioni aggiunte che un modello, piuttosto che un altro, possono offrirci.

Esistono ad esempio modelli di stiratrici che permettono di regolare l’erogazione del vapore, così da usare un getto più leggero per tessuti delicati e più intensa per quelli più resistenti.

Oppure ci sono funzioni di risparmio energetico e funzioni anticalcare, utilissime per coloro che vogliono risparmiare e far resistere il proprio elettrodomestico più tempo possibile.

 

Stiratrici verticali migliori: i modelli scelti da noi

Come avrete notato le caratteristiche delle stiratrici verticali sono davvero tantissime.

Molte le cose da valutare e tutte le funzioni che sono necessarie per poter stirare al meglio qualunque tessuto.

Noi abbiamo analizzato tutti i modelli in commercio e abbiamo scelto per voi cinque modelli che hanno tutte le funzioni necessaria, sono facili da spostare, ergonomiche e con potenza e getto di vapore ottimali ma anche un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Abbiamo escluso dalle nostre scelte le stiratrici verticali portatili perché inadatte ad un uso quotidiano o a sostituire il classico ferro da stiro, sono di solito usate esclusivamente per le rifiniture o come stiratrici da viaggio.

Da un’attenta analisi, ci siamo resi conto che sono molto fragili e spesso inadatte alla casalinga media che ha una mole di abiti da stirare molto ampia.

 

Stiratrice verticale ad alto profilo migliore: Steamone H10S

stiratrici verticali Steamone H10S Stiro VerticaleQuesta indubbiamente è il modello di stiratrice verticale migliore, la Steamone H10S è la più costosa tra i modelli da noi scelti ma anche la più professionale, adatta a coloro che ne fanno un uso continuo.

Questa stiratrice verticale è realizzata in plastica resistente e metallo, il peso totale è 6,8 kg.

La potenza del motore è regolabile e arriva fino ad un massimo di 2000 watt, il tubo ha un triplo isolamento, il serbatoio è di 2,5 litri, l’emissione di vapore si aggira intorno ai 42 g/min e il cavo è lungo circa 2 metri.

Questo elettrodomestico è stato studiato con una struttura verticale su cui si appendono gli abiti e una spazzola rotante per direzionare il vapore, inoltre c’è un ottimo sistema anticalcare che permette di usare tranquillamente anche acqua del rubinetto.

La Steamone ha inoltre compresi nel prezzo molti accessori, un sistema di grucce, una molletta per pantaloni, spazzola, mini tavoletta stiro e guanto di protezione.

Unico difetto del prodotto è il peso a cui però si può ovviare con le ruote integrate.

Prezzo 280 euro.

 

Stiratrice verticale con migliore rapporto qualità-prezzo: Fridja f1000

stiratrici verticali Fridja f1000Ecco ora una stiratrice verticale con un equilibrio nel prezzo davvero eccellente.

Questo modello ha una potenza pari a 1500 watt che riscalda l’acqua fredda in soli 45 secondi.

Il serbatoio è removibile ed ha una capienza pari a 2,2 litri.

Davvero resistente grazie al telaio ed ai diversi componenti fatti interamente in acciaio.

Pensate che, questa stiratrice, è la prescelta anche dal grande marchio Calvin Klein.

Inclusi nella confezione troverai una spazzola per i tessuti, un appendiabiti ed un attacco per i pantaloni.

Il costo è di 99,99 euro.

 

Stiratrice verticale economica migliore: Singer SWP Steamworks Pro

stiratrici verticali Singer SWP SteamworksSinger SWP Steamworks Pro è una stiratrice verticale di un livello un po’ superiore rispetto a quello precedente, facilissima da usare e quindi può essere usata ininterrottamente per 90 minuti.

Si accende in soli 45 secondi, ha il controllo del getto sull’impugnatura ergonomica ed è davvero piccolissima, solo 30 cm di ingombro.

Questo elettrodomestico, rispetto a molte stiratrici verticali in commercio, ha davvero ottimi materiali, piastra in acciaio inox, tubo anti scottatura ricoperto da tessuto, ruote e maniglia per spostarlo da una stanza all’altra e riporlo.

Compreso nel prezzo la Singer offre molti accessori, stampella con le pinze, spazzola con setole, guanto di protezione per le scottature e un supporto per lenzuola e tende, e uno per pantaloni e giacche.

Prezzo  90 euro.

 

Conclusioni

Il nostro tour all’interno delle stiratrici verticali termina qui. Mi sembra ovvio che cambiare il ferro da stiro con una stiratrice verticale, non è un cambio facile, molti di noi temono di non riuscire ad usarla, che non sia efficace e che costi davvero troppo.

Sono tutte preoccupazioni lecite, soprattutto se si considera che questi elettrodomestici non sono propriamente economici, ma anche se rispetto ad un semplice ferro, la stiratrice è molto più costosa, possiamo assicurarvi che la resa ripaga dei soldi in più spesi.

In commercio esistono, come dicevamo, tantissimi modelli di stiratrici verticali, alcuni portatili per rifinire i capi o da usare in viaggio, e altri più grandi da usare in casa, ecco perché abbiamo voluto aiutarvi a capire quali sono le caratteristiche davvero imprescindibili di questo tipo di elettrodomestico, la potenza, il getto di vapore, i filtri, l’ingombro, ma abbiamo anche voluto spiegarvi come scegliere il modello che davvero fa per voi.

Inoltre per coloro che fosse in difficoltà, tra i tanti modelli in commercio, tutti con ottime qualità, abbiamo anche selezionato cinque modelli di stiratrici verticali prive di difetti e adatte davvero a tanti utilizzi, ottime per stiratura e igienizzazione ma anche per ingombro, e soprattutto tutte al di sotto dei 300 euro.

Sperando di esservi stati utili, restiamo a vostra disposizione per qualunque domanda o spiegazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here