Tastiera musicale e pianoforte migliore • Prezzi, consigli ed offerte • 2019

0
14
tastiera musicale pianoforte

Una tastiera musicale è sicuramente uno strumento affascinante che attrae sia adulti che bambini.

Bisogna anche ammettere però, che scegliere quella perfetta da acquistare non è semplice se non si è grandi esperti del settore.

Se sei alla ricerca di un modello di tastiera musicale, ma non sai dove sbattere la testa tra i milioni di modelli presenti in commercio, sei capitato nel posto giusto.

Il nostro obiettivo è quello di fornirti tutte le informazioni necessarie per darti una conoscenza globale sull’argomento, e così una consapevolezza maggiore su cosa acquistare.

Partiamo dal presupposto che a volte si crea confusione già dal suo nome: tastiera o pianola?

Tranquillo, sono esattamente la stessa cosa.

Ma cosa stai aspettando? Entriamo nel vivo nel mondo delle tastiere musicali, un mondo fatto di tasti e note musicali.

Tastiera musicale migliore: le sue caratteristiche

Bisogna ammetterlo: un pianoforte a coda è uno dei tanti sogni chiusi dentro al cassetto di ogni appassionato di musica.

Il pianoforte, grazie al suo suono ed aspetto, esercita un certo fascino su ogni persona.

Purtroppo però, la sua dimensione ed anche il suo prezzo, implicano che resti spesso solo un sogno e basta.

Ci sono però delle valide alternative che possono soddisfare, allo stesso modo, la tua passione musicale.

Stiamo parlando sicuramente della tastiera musicale.

Il mondo della tastiera musicale, però, è davvero ricco di modelli ed offerte che rischiano di creare una confusione tremenda nella testa di qualsiasi neofita, ed a volte anche in qualche musicista un po’ più esperto.

Noi, di Lasceltamigliore, abbiamo pensato di riunire tutte le caratteristiche basilari da considerare prima di procedere con l’acquisto finale.

Non ci resta che augurarti una buona lettura, e che la musica sia sempre con te.

 

Tastiera musicale migliore: i suoi tasti

Non si può cominciare a parlare di una tastiera musicale e non parlare in primis dei suoi tasti.

Come ben saprai, i tasti si suddividono in:

  • tasti bianchi
  • tasti neri

Il loro intervallarsi è ben preciso e scadenzato. Cerchiamo di spiegarti al meglio questa successione.

Potremmo dividere i tasti bianchi in gruppi da 7, come le note musicali. Infatti vi è il tasto bianco per ogni nota (DO, RE, MI, FA, SOL, LA, SI).

In mezzo a questo intervallo di tasti bianchi vi sono sempre anche due coppie di tasti neri, una composta da 2 ed una composta da 3.

Prima della coppia da 2 tasti neri vi è sempre il tasto bianco del DO, ed alla fine della coppia di 3 tasti neri vi è sempre il tasto bianco del SI.

Questa successione si ripete sempre in tutta la tastiera e questo intervallo si chiama: ottava.

Comprendere questa successione ti aiuterà a comprendere meglio la differenza dei diversi modelli presenti nel mercato.

Ti sarà capitato, infatti, di vedere molti modelli che si differenziano per le loro dimensioni. In pratica puoi trovare:

  • tastiera da 25 tasti, ha 3 ottave ed è perfetta per fare musica elettronica
  • tastiera da 49 tasti, ha 4 ottave ed è indicata a chi è ai primi approcci dello studio
  • tastiera da 61 tasti, ha 5 ottave ed è perfetta per chi è neofita del settore
  • tastiera da 76 tasti, ha 7 ottave ed è indicata per la musica moderna
  • tastiera da 88 tasti, ha 7 ottave ed è indicata per la musica classica

Come puoi vedere, il numero di tasti già divide il mondo della tastiera musicale in moltissimi gruppi.

È importante capire cosa si desidera fare con la tastiera musicale e quali sono le tue esigenze. Una volta appreso questo puoi procedere con questa prima grande ed importante scelta.

In linea di massima una tastiera musicale da 88 tasti è da preferire, in quanto ti permette di suonare praticamente tutti gli spartiti in generale.

 

Tastiera musicale migliore: la sua dinamicità

Questa caratteristica, a dire il vero, è strettamente collegata alla precedente.

Infatti, quando si parla di dinamicità, si parla sempre comunque dei tasti.

Dato il fatto che, una tastiera musicale è una “sintesi” del pianoforte a coda, è ovvio che i tasti debbano avere anche una loro stretta somiglianza con il funzionamento del piano.

In un pianoforte vi sono alcuni marteletti che colpiscono delle corde all’interno della sua struttura, producendo così il suo suono caratteristico.

Cosa significa questo?

Significa che, ogni musicista, è libero di creare il proprio suono per ogni nota musicale decidendo quanto e come premere ogni singolo tasto.

Per avere una “sintesi perfetta” in una tastiera, è ovvio che anch’essa debba avere questa possibilità di personificazione.

Le migliori tastiere hanno un sistema di tasti pesati, che in pratica simula la perfetta resistenza dei tasti di un pianoforte.

Ti starai chiedendo quindi cosa centra la dinamicità.

La dinamicità di una tastiera sta nella sua capacità di riconoscere l’intensità con cui tu andrai a premere ogni singolo tasto, restituendo così il suono da te desiderato.

Potrai ben capire che, optare per una tastiera dinamica ti offre una versatilità e qualità del suono maggiore.

 

Tastiera musicale migliore: i suoi strumenti

La tastiera musicale resta sempre comunque uno strumento elettronico.

Ciò significa che, essa, può riprodurre più di un suono e non solo quello classico del pianoforte.

I diversi suoni registrati si chiamano: campioni.

Una tastiera basica ha solitamente un numero di campioni che si aggira attorno ai 150-200 campioni.

Una tastiera più avanzata, invece, può avere anche oltre i 1500 campioni.

Non solo questo però tra i diversi strumenti che questo apparecchio può avere.

Interessante scoprire anche la polifonia.

La polifonia ti consente di suonare più note nello stesso momento. Solitamente si va da un minimo di 8 note in su.

Infine vi è un altro strumento da farti conoscere. Stiamo parlando dello splitvoice.

Lo splitvoice ti offre la possibilità di unire due strumenti nella stessa tastiera.

In pratica i diversi tasti verranno divisi in due parti: da un lato potrai selezionare uno strumento (ad esempio l’organo), dall’altro lato invece potrai selezionare uno strumento diverso (ad esempio la chitarra).

Uno strumento che accende la creatività di ogni grande appassionato di musica.

 

Tastiera musicale migliore: i suoi effetti

Eccoci ora ad un altro aspetto molto importante, ovvero gli effetti.

Il primo effetto di base è sicuramente il volume.

La possibilità di alzare ed abbassare il volume può rilevarsi davvero utile in molti casi.

I modelli più avanzati, o anche di fascia media, presentano anche la possibilità di regolare il volume delle frequenze basse, medie ed alte.

Inoltre, ci teniamo a farti presente, la possibilità di avere anche un pitch-bend.

Il pitch-bend è una sorta di rotellina che ti permette di portare una nota verso un suono più acuto o grave.

Simile a questo vi è anche il modulatore ad anello, un’altra rotellina che porta una nota ad avere un suono più vibrato o tremolante.

Sono effetti che forse per un neofita sembrano difficili da comprendere e quasi inutili, ma una volta presa la mano vedrai che tu stesso capirai invece di quanto tu possa sperimentare e divertirti a modificare suoni e melodie a tuo piacimento.

 

Tastiera musicale migliore: le sue funzioni ed i suoi accessori

Ebbene si, anche la tastiera musicale può avere delle funzioni e degli accessori.

In cima alla lista non può di certo non esserci che lui, il metronomo.

Perfetto per scandire il tempo ed imparare così ogni singolo pezzo in maniera precisa.

Il metronomo di una tastiera può essere visivo (con una lucina a LED) oppure acustico.

Atra funzione utile è poi la sottotraccia. Questa ti permette di avere una melodia ed una base già registrata, su cui potrai improvvisare o suonare un pezzo a tua scelta.

Molto utile poi la possibilità di registrare le proprie tracce.

Riascoltarsi, infatti, permette di comprendere meglio gli errori fatti, e così anche migliorare in maniera più veloce ed efficace.

Utile poi anche l’amplificatore integrato che ti permette di avere un’acustica ancora più suggestiva.

E per quanto riguarda gli accessori?

Tra i più interessanti vi è sicuramente il pedale.

Ogni pianoforte ha un pedale che permette di modificare la tensione delle corde, e quindi l’estensione della nota stessa.

Il pedale per la tastiera elettrica permette di fare lo stesso, ovvero di estendere come si desidera il suono della nota.

Ma non solo questo l’accessorio possibile. Infatti potresti trovare anche:

  • reggi spartito
  • seggiolino
  • supporto per la tastiera

Tieni presente che devi sempre controllare prima dell’acquisto cosa è incluso nella confezione e cosa no.

 

Tastiera musicale migliore: la sua connettività

Passiamo ora ad alcuni aspetti che non toccano la musica in sé, ma che possono allo stesso modo influenzare il suo funzionamento.

Molto probabilmente ti sarai chiesto se puoi collegare la tua tastiera musicale al tuo computer.

Tutto è possibile, se ci sono gli attacchi appositi ovviamente.

Controlla quindi che ci sia:

  • porta USB
  • porte S/PDIF e mLAN, perfette per il collegamento a pc, tablet ed altri dispositivi simili
  • jack per le cuffie

Importante poi verificare la compatibilità MIDI, Musical Instrument Digital Interface, perfetta per connettere più strumenti e dispositivi elettronici tra di loro.

 

Tastiera musicale migliore: la sua alimentazione

Infine, ma non per importanza, dobbiamo anche dare un occhio al tipo di alimentazione che la tastiera ha.

Alcuni modelli funzionano tramite cavo, altri invece utilizzano delle batterie (in genere 6 o 8 pile stilo AA).

Puoi anche optare per le batterie ricaricabili, così da non avere sempre una spesa viva nel corso del suo utilizzo.

 

Tastiera musicale migliore: i modelli scelti da noi

Ora il mondo delle tastiere musicali ha sicuramente meno segreti per te.

Sei pronto per affrontare i diversi modelli presenti nel mercato, ma abbiamo pensato fosse giusto guidarti ancora per un po’.

Ecco per te alcuni dei migliori modelli di tastiera musicale in commercio.

Sono divisi per fasce di prezzo, così che tu possa scegliere in totale autonomia e serenità.

 

Tastiera musicale ad alto profilo migliore: Yamaha DGX650B

tastiera musicale Yamaha DGX650BCominciamo con un modello davvero straordinario.

Una tastiera con 88 tasti ed una polifonia di ben 128 note.

Non solo questo, perché ti offre la possibilità di scegliere tra 543 voci e 195 accompagnamenti diversi.

Ottima poi anche la presenza di un display grafico che ti consente di vedere note e testi delle tue canzoni preferite.

Ricco di funzioni e praticamente collegabile a qualsiasi strumento e dispositivo elettronico.

Compatibile con tutti i file MIDI e WAV.

Impossibile non annoiarsi con questa Yamaha, come è impossibile perdere la voglia di suonare ed imparare sempre cose nuove.

Inclusi nella confezione troverai il pedale, il supporto per la tastiera ed il reggi spartito.

Il costo è di 869 euro.

 

Tastiera musicale con migliore rapporto qualità-prezzo: Yamaha EZ-220

tastiera musicale Yamaha EZ-220Eccoci con un altro modello Yamaha, ma vista la qualità del marchio non c’è da stupirsi di questo.

Questa volta si tratta di una tastiera con 61 tasti dinamici.

Ti offre ben 392 suoni e 100 stili preimpostati da sfruttare per le tue performance.

Inoltra ha una polifonia a 32 note.

È compatibile con tutti i file MIDI e si può connettere facilmente con tutti i dispositivi e strumenti elettronici che desideri.

Ottima poi anche la funzione educazionale con luce di guida che in pratica illumina i tasti delle canzoni caricate per aiutarti ad impararle a suonare.

Incluso nella confezione troverai anche un leggio.

Il costo è di 197,68 euro.

 

Tastiera musicale economica migliore: Casio SA-77

tastiera musicale Casio SA-77Infine una tastiera musicale economica per chi è alle prime armi o non ha grandi richieste ed ama magari solo un po’ strimpellare qua e là.

Si tratta di una tastiera polifonica a 8 voci e 44 tasti.

Nonostante il suo prezzo basso ha ben 100 toni e 50 ritmi che ti permetteranno di divertirti con tutta la musica che vuoi.

Ha inclusi anche 10 brani registrati perfetti per imparare a suonare le tue prime note e le tue prime canzoni.

Ti permette di collegare anche delle cuffie, oppure un amplificatore, grazie all’ingresso jack.

Il costo è di 69 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here